martedì 17 luglio 2018

Gianni de Rosa, viola

Gianni de Rosa si diploma in viola a pieni voti sotto la guida del M° Angelo Bartoletti presso il Conservatorio di Musica G. Verdi di Milano, dove segue anche gli studi di composizione con il M° Ivan Fedele. In seguito si perfeziona con il M° Armando Burattin, il M° Danilo Rossi e il M° Wolfram Christ. Nel 1992 vince una borsa di studio e consegue il diploma per il Corso musicale europeo di alto perfezionamento in prassi esecutiva antica di Valdagno.
Nel 1993 entra a far parte dell’Orchestra Sinfonica di Milano G. Verdi dove ricopre il ruolo di prima viola dalla stagione 1994-1995 fino a luglio 1999 esibendosi in Italia e all’estero con direttori e solisti tra i più famosi del panorama internazionale: Riccardo Muti, George Prêtre, Carlo Maria Giulini, Riccardo Chailly. Ha collaborato inoltre con la Mahler Chamber Orchestra e di recente con l’Orchestra Sinfonica della RAI di Torino.
Si esibisce abitualmente in formazioni cameristiche con un repertorio che spazia dal periodo classico alla musica del Novecento, d’avanguardia e contemporanea (Ensemble Nuove Sincronie, Divertimento Ensemble).
Tuttora collabora con Le Concert des Nations, orchestra diretta da Jordi Savall. Dal debutto nel 1991, con questa formazione ha partecipato a tournée in Europa, Stati Uniti, Sud America e Asia, esibendosi anche come prima viola e solista nell’integrale dei 6 Concerti Brandeburghesi di J. S. Bach in sedi prestigiose quali Auditorio di Barcellona, Auditorio Nacional de Madrid, Teatro Valli di Reggio Emilia, Società del Quartetto di Milano, gli Amici della Musica di Vicenza, IUC di Roma.
Come prima viola e solista si è esibito in tournée internazionali in Europa, Australia, Nuova Zelanda, Malesia, Cina e Corea, con ensemble quali Accademia Bizantina, diretta da Ottavio Dantone; Ensemble Zefiro, diretto da Alfredo Bernardini; I Barocchisti, diretti da Diego Fasolis; La Risonanza, diretta da Fabio Bonizzoni; Europa Galante, diretta da Fabio Biondi, e Il Giardino Armonico, diretto da Giovanni Antonini.
Nel 2011 insieme a Liana Mosca e Marcello Scandelli fonda il trio d’archi su strumenti d’epoca Il Furibondo.
Attualmente è docente di viola e viola barocca presso la Civica Scuola di Musica Claudio Abbado di Milano.

Nessun commento:

Posta un commento