lunedì 26 aprile 2010

Juraj Valcuha, direttore d'orchestra


E' stato nominato Direttore principale dell'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai di Torino dal novembre 2009 fino al 2013.
Nato a Bratislava, in Slovacchia, ha studiato composizione, direzione e clavicembalo al Conservatorio della sua città. A diciannove anni, per due anni ha vissuto a Pietroburgo dove ha studiato direzione d'orchestra con Ilya Musin al Conservatorio Nazionale della città. Nel 1998 si è trasferito a Parigi dove ha studiato composizione con Janos Fürst al Conservatoire National Supérieur di Parigi e ha frequentato le masterclass di Jorma Panula. Dal 2003 al 2005 è stato Direttore assistente presso l'Orchestre et Opéra National de Montpellier, debuttando nello stesso periodo con l'Orchestre National de France (con cui ha registrato l'opera Mirra di Domenico Alaleona), l'Orchestre Philharmonique de Radio-France.
Nella stagione 2005/2006 ha diretto la Orchestre National de France, l'Ensemble Orchestral de Paris e ha riscosso grande successo dirigendo La Bohème a Parigi/Massy e un doppio spettacolo composto da La Chute de la Maison Usher di Debussy e Le Jardin Empoisonné di Chapochnikov, con l´Orchestre National de France. In Germania ha debuttato con la Rheinland-Pfalz Philharmonie a Ludwigshafen.
Nella stagione 2006-2007 ha debuttato in Italia con La Bohème al Teatro Comunale di Bologna, ha diretto Le Nozze di Figaro all'Opéra di Nancy e un doppio spettacolo composto da Il Castello di Barbablù di Bartók, La Voix Humaine di Poulenc all'Opéra di Lione. Ha inoltre guidato la Filarmonica Toscanini a Parma e l'Orchestre Philharmonique di Montecarlo per il concerto di Capodanno.
Nel 2007/2008 ha debuttato con l´Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai a Torino, ha aperto la stagione della Rotterdam Philharmonic ed è salito sul podio della Philharmonia Orchestra di Londra, della DSO di Berlino e della Oslo Philharmonic. È tornato quindi a Bologna con l'Orchestra del Teatro Comunale e all'Opéra di Nancy con il Midsummer Night's Dream di Britten. Ha avuto anche il suo debutto negli Stati Uniti con la Pittsburgh Symphony Orchestra. Nella stagione 2008/2009 è salito sul podio dell'Orchestra del Gewandhaus di Lipsia, e ha debuttato alla Swedish Radio Orchestra. Ha guidato ancora l'Orchestra Verdi di Milano, l'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai e la Philharmonia London. Ha dedicato un omaggio a Toscanini con l'omonima Filarmonica di Parma e ha diretto Carmen in tournèe in Italia.
Ha inciso musiche di Pfitzner e Richard Strauss con la Saarländische Rundfunk per il canale televisivo ARTE. Ha diretto Butterfly con la Bavarian State Opera Munich e la Deutsche Oper Berlin. Con l´Orchestra della Fenice di Venezia ha partecipato alla prima stagione di "Abu Dhabi Classics" con un Gala operistico con Marcello Alvarez, Franco Vassallo e Julia Gertseva. Durante l'estate ha debuttato con la Los Angeles Philharmonic.
Ha inaugurato la stagione 2009/2010 della Munich Philharmonic e ha debuttato con la Staatskapelle Dresden. Dirigerà ancora la Philharmonia London, la Swedish Radio e l'Orchestra della Rai di Torino. Al Bavarian State Oper dirigerà Elisir d'amore di Donizetti, seguita da Le nozze di Figaro, Turandot allo Stuttgart Opera. Dirigerà ancora la Pittsburg Symphony e la National Symphony Orchestra Washington.
Radovan Vlatkovic è nato a Zagabria nel 1962, dove studia nell'Accademia della sua città con il Prof. Deticek e successivamente si diploma con il massimo dei voti alla Musikhochschule di Detmold (Germania) con il Prof. Michael Hoeltzel.
Nel 1983 vince il Primo Premio al Concorso ARD di München, dopo 14 anni, primo cornista ad aver ottenuto questo prestigioso riconoscimento internazionale, inizia così la sua brillante carriera.
Dal 1982 al 1990 è Primo Corno alla Radio Symphonie Orchester Berlin.
Apprezzato pedagogo, ricopre la carica di Professore di corno presso la Musikochschule di Stoccarda dal 1992 al 1998; attualmente è Professore di Corno al Mozarteum Salzburg, Catedratico al Conservatorio Reina Sofia di Madrid e docente alla Musikhochschule Zürich. Le sue masterclass sono molto seguite e richieste, in tutta Europa.
In Italia suona con l'Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi, l'Orchestra di Santa Cecilia di Roma, la ORT di Firenze, l'Orchestra del Teatro San Carlo di Napoli, l'Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, l'Orchestra del Teatro Verdi di Trieste, l'Orchestra del Teatro Comunale di Bologna e quella del Teatro di Cagliari. Artista "in residence" presso l'Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi dal 2007, esegue con loro, Mozart, Carl-Maria von Weber, Schumann, R. Strauss, Saint-Saëns, Dukas, John Williams, Chabrier, K. Penderecki.

Nessun commento:

Posta un commento