lunedì 29 novembre 2010

Maurizio Terzaghi, flauto

ha conseguito il Diploma di FLAUTO presso il Conservatorio di Musica "Arrigo Boito" di Parma sotto la guida del M° Bruno Villani ed il Diploma di JAZZ presso il Conservatorio di Musica "Giuseppe Nicolini" di Piacenza con i Maestri Attilio Zanchi e Umberto Petrin.
Ha seguito diversi masterclasses di flauto, seminari musicali (Seminari Nazionali dì Arquato Jazz, Piacenza) e frequentato i corsi di perfezionamento che si sono tenuti all'ICONS (Accademia Internazionale di Musica di Novara) da flautisti di fama internazionale: Raimond Guiot, Alain Marion, Bruno Cavallo, Glauco Cambursano ed a Milano con Maxence Larrieu.
Ha svolto attività concertistica con il gruppo "Aulos Ensemble" di Pavia, l'Orchestra Sinfonica Accademica di Milano, 'Orchestra Jazz Città di Pavia, in diverse formazioni cameristiche ed anche come solista. Con l'Aulos Ensemble ha effettuato registrazioni radiofoniche e televisive e
partecipato ad importanti rassegne musicali.
Nel 2000, con una sua composizione per flauto solo, "Promenade", ha ottenuto il terzo premio al Concorso Nazionale di Composizione Classica tenutosi a Savona e segnalazioni per merito artistico in altri Concorsi di Composizione Musicale.
Sue composizioni di vario genere (didattico, vari ensamble, jazz e per banda), sono pubblicate dalle Edizioni Musicali "Eurarte" di Lecco, "Scomegna" di Torino, "Eridania" di Bergamo, "Sinfonica" di Milano, "Autostop" di Savona e "Ariosto" di Voghera (PV).
Attualmente affianca l'attività didattica con quella concertistica suonando in diverse formazioni cameristiche; è docente di flauto nella Sezione ad Indirizzo Musicale della Scuola Secondaria di 1° Grado "D. Bramante" di Vigevano.
E' inoltre impegnato come Direttore del Corpo Bandistico "S.Cecilia" di Vigevano.
 

Banda Musicale S. Cecilia Vigevano

La Banda Musicale S. Cecilia è nata a Vigevano nel 1913. In origine si chiamava, un po' alla garibaldina "Fanfara" perché era costituita dai soli ottoni; col passare degli anni, sotto la guida di diversi maestri, la Banda Musicale S. Cecilia ha saputo continuamente trasformarsi fino a formare un corpo bandistico completo che a partire dagli anni '50 ha sostituito la disciolta Banda Municipale, anche nei servizi di carattere civile. Attualmente è composta da circa trentacìnque elementi; soprattutto da qualche anno molta importanza è stata data alla formazione musicale e bandistica dei giovani. Infatti, con l'istituzione di una propria scuola, la Banda offre corsi musicali tenuti da insegnanti diplomati in Conservatorio.  Il notevole impegno del corpo musicale si concretizza nella preparazione di concerti e nella assidua partecipazione a parate, manifestazioni civili o religiose, dì solidarietà o comunque riguardanti la sensibilità collettiva cittadina.
La presenza in Vigevano della Banda Musicale S. Cecilia rappresenta ormai una tradizione di primaria importanza nella realtà culturale della nostra città. Il   repertorio   concertistico   spazia   dall'esecuzione   di   trascrizioni   dì   opere   classiche, all'esecuzione dì colonne sonore da film, musica pop, jazz, nonché originali per banda. Attualmente è diretta dal M° Maurizio Terzaghi.

Antonella Matarazzo, soprano

Si diploma in canto con il massimo dei voti nella classe del M° C. Rubin presso il Conservatorio di musica "G. Verdi" di Como, dove successivamente consegue con il massimo dei voti la laurea specialistica in canto sempre sotto la guida del M° C. Rubin..  Ha seguito corsi di perfezionamento in interpretazione liederistica con i M° S. Doz e M° G. Salvetti e di repertorio barocco con R. Invernizzi. Si esibisce in qualità di solista sia in ambito operistico che cameristico e sacro.
Si è distinta in alcuni concorsi internazionali di canto da camera ricevendo ampi consensi (secondo premio al  "3° Concorso internazionale Giuseppina Cobelli" di Brescia, finalista al "4° Concorso internazionale di canto da camera dedicato alla figura di F.P.Tosti" di Capriolo, Brescia).
Ha inciso alcuni Lieder di R. Schumann e Mélodies di C. Debussy e F. Poulenc per l'etichetta ETS.

Massimo Andrea Verzilli, organo

Nato a Milano, vincitore all'unanimità del Primo Premio assoluto al V Concorso Europeo di Esecuzione Organistica "Rocco Rodio" di Castellana Grotte (Bari) e del Primo Premio assoluto al Concorso Internazionale di Interpretazione Organistica "Città di Ovada", risulta altresì l'unico vincitore di tre categorie assolute in due diverse edizioni del Concorso Nazionale d'Organo "Città di Viterbo", essendosi aggiudicato all'unanimità il Primo Premio (Sezione concertisti) nell'XI edizione (2006), il Premio "Violati" di Organo Antico e il Premio "Dobici" di Improvvisazione Organistica nella XII edizione (2007). Recentemente si è aggiudicato il primo premio assoluto d'Organo nella XIV Edizione (2009-2010) del TIM (Torneo Internazionale di Musica).
Svolge da anni un'intensa attività concertistica, che l'ha portato a suonare per importanti enti ed in sedi prestigiose in Italia e all'estero (Svizzera, Olanda, Ungheria, Francia, Polonia).
Conseguiti brillantemente i Diplomi di Pianoforte sotto la guida della Prof.ssa V.Terekiev (Conservatorio A.Vivaldi di Alessandria), di Organo e Composizione Organistica sotto la guida del M° E. Corti, e di Clavicembalo col massimo dei voti e la lode, sotto la guida di M. Porrà (entrambi al Conservatorio G.Verdi in Milano), si è perfezionato nei tre strumenti seguendo numerosi Corsi di Interpretazione e Masterclass sia in Italia che all'estero, tenuti da prestigiosi docenti (fra cui B. Petrushansky e L. Berman, C. Stembridge e D. Hunter, E. Fadini, L. Ghielmi, V. Margulis, M. Radulescu, L. Rogg e F. Delor, L.F. Tagliavini, J. Essl, M. Torrent, G. Parodi). Ha inoltre frequentato i seminari di improvvisazione organistica tenuti ad Arcore (Mi) dal M° Padre Flury o.s.b.(2002) e dal M° P.   Pincemaille (2003), e quelli tenuti a Cremona da S. Rattini e F.Caporali. Successivamente sotto la guida del noto concertista Alessio Corti ha conseguito il "Diplome de Soliste" in Organo e Improvvisazione presso il "Conservatoire de Musique de Geneve-Haute Ecole de Musique" (Svizzera).
Svolge una diversificata attività artistica, suonando in svariate formazioni e rassegne in qualità di pianista solista e camerista, nonchè di cembalista, riscuotendo consensi di pubblico e di critica.
Come organista, oltre all'attività solistica (è interprete di un vasto repertorio che spazia dalla musica tardo medievale a quella moderna e contemporanea, comprendendo l'integrale delle opere organistiche di Mozart, Mendelssohn, Schumann, Brahms,
Duruflè), annovera diverse collaborazioni in qualità di accompagnatore di coro. E'organista in Milano presso la Chiesa dei SS.MM. Nazaro e Celso (dove suona su un Mascioni del 1904), nonché presso la Parrocchia S.Protaso e la Prepositurale di Cesano Boscone (Mi).

venerdì 26 novembre 2010

2010_11_28 Anna Gemelli presenta un suo recente lavoro

10a  Stagione de I Concerti del Vespro
Domenica 28 Novembre 2010_11_28 ore 16
Chiesa di S.Stefano in Segrate
1° Concerto della rassegna
Ingresso libero
Nel programma è incluso anche un recente lavoro della compositrice Anna Gemelli
Canticum* per flauto e organo (originale flauto e pianoforte)

lunedì 22 novembre 2010

Stage di danza

Livorno 3-4-5 Gennaio 2011
Stage Internazionale di Capodanno  
TECNICA CLASSICA CON:
Wim Broeckx
Direttore Conservatorio Reale dell'Aja
 
TECNICA CONTEMPORANEA CON:
Antien van Mierlo
Dipartimento danza Contemporanea
Rotterdam Dance Academy/Codarts
 
TECNICA MODERN-JAZZ CON:
Christine Walter
Dipartimento danza moderna
Rotterdam Dance Academy/Codarts
 
Informazioni: www.dancenews.it
A.E.D. Tel. 0586-410825 fax 0586-343111
e-mail: aed@dancenews.it

venerdì 19 novembre 2010

Massimo Pezzutti, regista, baritono

Vincitore di numerosi concorsi, canta in importanti teatri italiani e all'estero. Unitamente alla carriera di cantante, intraprende quella registica; cura l'allestimento di molte opere liriche in ambito Nazionale ed Internazionale (Giappone, Stati Uniti, Guatemala, Salvador, Nicaragua, Panama, Costa Rica, Uruguay e Svizzera). Collabora, inoltre, con le Università di Torino, Siena/Arezzo, Montevideo, CUT - Centro Universitario Teatrale di Milano, UILT (Unione Italiana Libero Teatro), il Conservatorio Statale di Musica di La Spezia e l'Instituto Superior de Arte del Teatro Colón di Buenos Aires. Massimo Pezzutti è docente di Arte scenica presso il Conservatorio Statale di Musica di Reggio Calabria e docente nei Laboratori dell'Università degli Studi di Milano - Dipartimento di Storia delle Arti, della Musica e dello Spettacolo.
 
 

Guido Maria Guida, direttore d'orchestra

Dal 1982 al 1994 ha lavorato come assistente musicale di Giuseppe Sinopoli In questa veste ha lavorato dal 1985 al 1994 presso il Festspielhaus di Bayreuth svolgendo il ruolo di "Studienleiter". Ha diretto repertorio operistico e sinfonico presso importanti teatri ed orchestre di Italia, Germania, Giappone, Stati Uniti, Messico, Argentina, Francia, Olanda, Polonia, partecipando anche a prestigiosi festival internazionali. Nel gennaio 1995 ha effettuato una grande tournée in Giappone con l'Orchestra Nazionale della RAI. Ha collaborato con cantanti quali June Anderson, Jane Eaglen, Placido Domingo, Juan Pons, Francisco Araiza, Ramon Vargas, Rolando Villazon; con solisti quali Maria Tipo, Cyprien Katsaris, Laura De Fusco, David Geringas, Giuliano Carmignola, Thomas Demenga. Ha eseguito nel Teatro di Bellas Artes di Città del Messico l'intero ciclo de "L'Anello del Nibelungo" di Wagner. Nel novembre 2008 è stato nominato direttore artistico dell'Accademia Corale Stefano Tempia. Nel 2009 gli è stato conferito il Premio "Pannunzio".

giovedì 18 novembre 2010

Alberto Malazzi, pianoforte, direttore d'orchestra e maestro del coro

Si è diplomato al Conservatorio di Milano in Pianoforte con Mirina Longato e in Composizione Tradizionale. Ha collaborato come Maestro di Sala e Assistente alla Direzione d'Orchestra con vari teatri in Italia e all'estero, tra cui il Rossini Opera Festival di Pesaro e il Klangbogen di Vienna. Dal 1994 al 2002 è stato Altro Maestro del Coro presso il Teatro La Fenice di Venezia, firmando anche importanti produzioni come Maestro del Coro. È attualmente Altro Maestro del Coro presso il Teatro alla Scala di Milano, dove collabora anche con il Coro Filarmonico; è docente di Tecnica del Maestro del Coro presso l'Accademia di Arti e Mestieri del Teatro alla Scala. Dal 2002 è collaboratore pianistico di Alessandra Althoff ai corsi estivi  del Mozarteum di Salisburgo. Svolge inoltre attività concertistica prevalentemente come pianista accompagnatore; ha suonato per importanti istituzioni, tra cui il Teatro alla Scala di Milano, il Conservatorio di Milano, il Teatro Coccia di Novara, il Piccolo Regio di Torino, il Palazzo dei Congressi di Stresa, il Teatro Filarmonico di Verona, il Teatro Olimpico di Vicenza, il Teatro Carlo Felice di Genova, la Gioventù Musicale Italiana, Asolo Musica, Novurgia, le Serate Musicali di Milano, il Teatro La Fenice di Venezia, l'Università Degli Studi della Calabria e la Sagra Musicale Umbra.

martedì 16 novembre 2010

2011_02_25 Concorso lirico a Lecco

Associazione culturale
IL CENACOLO FRANCESCANO
Piazza Cappuccini, 3
23900 Lecco (LC)
CONCORSO INTERNAZIONALE VOCI LIRICHE "CITTÀ DI LECCO"
Iscrizioni entro e non oltre il 25 febbraio 2011.
Il Concorso si svolgerà tra il 3 e il 6 marzo 2011, Il Concorso Internazionale voci liriche "Città di Lecco" è riservato ai cantanti lirici di ambo i sessi: limite di età 33 anni
Il Concorso Internazionale voci liriche "Città di Lecco" nasce come impegno per la valorizzazione di giovani talenti nel campo dell'opera lirica. Il Concorso si articolerà nell'arco di 4 giornate di audizioni/selezioni, con gli artisti sottoposti al vaglio di una Commissione giudicante, formata da eminenti personalità del mondo lirico e da una Giuria Popolare comprendente esperti, critici musicali e frequentatori dei teatri di opera.
La Direzione artistica del Concorso è affidata a Daniele Rubboli, regista, presentatore, giornalista professionista ed operatore teatrale di chiara fama.

Piazza Cappuccini, 3 - 23900 LECCO
E:Mail leccolirica@libero.it
Telefono organizzazione: 0341360669 – Cellulare: 347 1404544
Informazioni sul concorso:

lunedì 15 novembre 2010

TEATRO DISTILLATO

Quante cose sono state dette per cercare di descrivere il Teatro, distillarne il senso profondo. Quante volte tutto questo è stato sintetizzato in parole come magico, speciale, incantevole, perfino una medicina. Tutti cerchiamo di dare la nostra definizione di Teatro. Noi ci sentiamo più affini a chi ha detto che la vita è Teatro. Sì, per noi è senz'altro questo, il Teatro: vita. Il palcoscenico è la strada, le piazze, le stesse case. Il Teatro è la vita di tutti i giorni. La vita che, quasi come un prodotto artigianale, limiamo, aggiustiamo, rifiniamo e coloriamo con una pennellata di fantasia. Ecco come nasce la grande commedia. Ecco perché amiamo i grandi Maestri della commedia: perché essi sono capaci di descriverci, di disegnarci, filtrando ciò che di crudele c'è nella nostra quotidianità. Dove c'è fantasia non ci sono cattivi pensieri.
Teatro Distillato ha per obiettivo un teatro semplice ma di qualità; una comicità "pura", che filtri gli elementi (come il sesso e la politica) fin troppo sfruttati nella comicità d'oggigiorno.
Per fare sorridere, divertire e sognare. Sorridendo, divertendosi e sognando.

COMPAGNIA RONZINANTE

L'Associazione Culturale RONZINANTE è nata nel gennaio del 2001 dall'incontro di un gruppo di giovani interessati a cinema, teatro e fotografia con l'esigenza di promuovere nuove attività culturali all'interno del territorio della provincia di Lecco.
Le diverse discipline artistiche, in particolare il teatro, vengono affrontate dall'associazione all'insegna dell'internazionalità e del loro carattere popolare. Uno degli scopi e dei fini di RONZINANTE è quello migliorare la conoscenza e l'interazione con le diverse culture europee, dando quindi molta attenzione ai fenomeni culturali stranieri ed allo stesso tempo, cercando di promuovere all'estero le tradizioni e le iniziative culturali italiane.
All'interno di questo progetto di sviluppo di una cultura unitaria europea, RONZINANTE ha iniziato la sua attività ufficiale nel 2001 con l'allestimento e la presentazione in alcune scuole superiori di un recital sulla poesia del primo Novecento letterario Europeo: una selezione di testi poetici e letterari letti e recitati con l'ausilio di video proiezioni e musiche che aiutano gli studenti ad avere una visione più completa dei vari contesti socio-culturali del periodo trattato.
Parallelamente ai recital per le scuole, RONZINANTE ha iniziato a produrre diversi allestimenti teatrali all'insegna dell'arte del racconto e della tradizione del teatro dei Commedianti dell'Arte: "Novecento, un racconto in musica" adattamento dell'omonimo testo di Alessandro Baricco, allestimento musicale-jazzistico, "Truffaldino servitor di due padroni" di Carlo Goldoni, spettacolo replicato anche in Francia e Spagna, nonché vincitore di diversi premi come miglior spettacolo"El Ingenioso Hidalgo Don Quijote de La Mancha tra finzione e realtà" dall'omonimo testo cervantino, "Aspettando Godot" di S. Beckett, vincitore di diversi premi per regia, spettacolo e cast, "Pic Nic di campagna" di F. Arrabal, un testo che tratta l'argomento della guerra mettendone in luce la sua assurdità, l'"Inferno" tratto dalla Divina Commedia di Dante Alighieri e "Tutto Shakespeare" rivisitazione comica di tutte le opere dell'autore inglese.
Dopo diversi anni "Ronzinante" si è consolidata nel territorio, ritagliandosi spazi sempre più ampi nelle collaborazioni con le scuole, le biblioteche, i Comuni e le altre realtà teatrali e musicali provenienti da tutta Italia e Europa (da citare la coproduzione con Teatre Centre di Manlleu con cui si è realizzato lo spettacolo "Al Mateix Temps – Allo stesso Tempo", presentato in Spagna e in Italia nel 2008 e vincitore di un bando della Comunità Europea per i progetti artistici tra diverse nazioni).

Compagnia Teatrale "I BARCAIOLI"

Fondata nell'ottobre del 1993 da un gruppo di amici con la passione per il Teatro, inizialmente fu denominata "Gli amici".
Dopo un anno di estenuanti prove, il debutto il 10 dicembre 1994 al Teatro Valdocco
con la farsa "Non è vero... ma ci credo" di Peppino De Filippo... Un tripudio!
Incoraggiati dal successo, nel '96 proponiamo un'altra farsa dal titolo
"Ulisse Saturno farmacista notturno".
Nel '97 la svolta: la Compagnia viene ribattezzata "I Barcaioli", nome preso dal quartiere dove ha tuttora la sua sede legale ed operativa, la "Barca". Nei primi tre anni ('93-'96) la Compagnia acquisisce una notevole esperienza fino al classico salto di qualità grazie all'amico regista e doppiatore Santo Versace, a cui va tutto il nostro ringraziamento per la pazienza e la competenza profusa. A lui affidammo la regia delle commedie che andiamo a rappresentare successivamente, iniziando con una farsa dal titolo "I casi sono due" di Armando Curcio. Da quel momento, è un crescendo di successi con testi di qualità e spessore artistico scritti da grandi autori quali Armando Curcio, Peppino e Eduardo De Filippo.
 
"Teatro significa vivere sul serio quello che gli altri, nella vita,recitano male" (Eduardo).
  
Riconoscimenti:    
Premio "migliore attore" a Gigi Nigro al Festival Nazionale Premio
Taranto 2001 in "Uomo e galantuomo" di Eduardo De Filippo,
e la "nomination" a Luca Grande tra i "caratteristi".
 
Nomination "migliore attore" a Gigi Nigro al Festival Nazionale Premio
Taranto 2004 in "Ditegli sempre di si" di Eduardo De Filippo.
 
Febbraio 2007 nella 12a Rassegna "A teatro con noi" di Caselette (TO)
Premio "miglior attore" a Gigi Nigro in -Ditegli sempre di si- di E.De Filippo.
 
Febbraio 2009 nella 1° Festival Teatro Zona Palco di Milano
Premio "migliore attore non protagonista" a Pippo Rausi in -Le voci di dentro-
e nomination "migliore attrice" a Valentina Pollani.
 
     Compagnia Teatrale
     "I BARCAIOLI"
 sede legale c/o Gigi Nigro
 via Pavarolo 9/e – 10156 Torino
 tel.011/2733456 – 338/3398164
 e-mail: barcaioli_nigro@libero.it
 sito: www.ibarcaioli.altervista.org
 
 i nostri lavori .......
 

1994 Non è vero....ma ci credo !!!    3 atti di Peppino De Filippo
1996 Ulisse Saturno farmacista...   3 atti di Corbucci & Amendola
1997 I casi sono due      3 atti diArmando Curcio
1998 Ditegli sempre di si    2 atti di Eduardo De Filippo
1999 Uomo e galantuomo    3 atti di Eduardo De Filippo
2000 La lettera di mammà   3 atti di Peppino De Filippo
2001 Questi fantasmi    3 atti di Eduardo De filippo
2003 La fortuna con la F maiuscola   3 atti di E.De Filippo & A.Curcio  
2008 Le voci di dentro  3 atti di Eduardo De Filippo  
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 

Compagnia Teatrale Il Mosaico - Vigevano


Compagnia Teatrale Il Mosaico-Gli Anti Nati
www.teatroilmosaico.it – info@teatroilmosaico.it - www.gliantinati.it - teatro@gliantinati.it
c/o Teatro Moderno - Via San Pio V 8 - 27029 Vigevano (PV)


COMPAGNIA TEATRALE IL MOSAICO
La Compagnia Teatrale Il Mosaico si è costituita a Vigevano (PV) nel 1987, riunendo sia persone provenienti dalla Compagnia Teatrale San Pietro Martire sia giovani che non avevano mai calcato le scene, con l'intenzione di programmare un cammino di crescita culturale alternando testi brillanti ad opere con maggiore spessore umano e di più marcato impegno civile.
Questa caratteristica si denota già nel primo spettacolo, "Figlio di laboratorio" di Virgilio Lilli, che, scritto nel 1962, già dibatteva con intensa partecipazione emotiva ed incredibile preveggenza il drammatico tema dell'inseminazione artificiale.
Il bisogno di confrontarci con stili e temi sempre nuovi ci ha portati a realizzare lavori diversissimi: dalla commedia brillante al testo simbolista, dal dramma metafisico ("Mezzanotte meno un quarto", scritto da due membri del gruppo) al monologo e al giallo classico.
Tutto questo, senza mai dimenticare l'impegno a favore di chi ha bisogno: gli spettacoli del Mosaico hanno sempre registrato un grande successo di pubblico e gli incassi sono sempre stati devoluti ad enti od associazioni di volontariato.
La volontà di uno "zoccolo duro" di attori, primo tra i quali il fondatore, anima e cuore del Mosaico, Salvatore Poleo, permette alla Compagnia quel salto di qualità che le consente di uscire dalla realtà provinciale per mettersi alla prova su nuovi palcoscenici. Intanto, nel 2001, anche con il crescere degli impegni e l'esigenza di definire ruoli e cariche rappresentative, la compagnia decide di costituire l'Associazione Culturale Il Mosaico. La conseguente adesione alla FITA (Federazione Italiana Teatro Amatori) apre le porte a rassegne e concorsi in tutta Italia e al conseguimento di prestigiosi riconoscimenti regionali e nazionali.
Nel frattempo, la Compagnia è impegnata su diversi fronti, fra cui diverse partecipazioni come attori o lettori ad eventi e manifestazioni organizzate dal Comune di Vigevano e altri enti, nonché sui primi tentativi di organizzare rassegne amatoriali al Teatro Moderno.
Nel 2004 si realizza un accordo con un'altra importante compagine vigevanese, la Compagnia Gli Anti Nati, che entra a pieno titolo nell'Associazione. Questa sinergia è stata di grande impulso per la realizzazione di importanti spettacoli prodotti dai due gruppi, separatamente e insieme.
La partecipazione a corsi di perfezionamento, tenuti da professionisti, affina e consolida il valore del gruppo: possono essere offerti al pubblico spettacoli di sempre maggior ambizione e qualità (il frenetico e celeberrimo "Rumori fuori scena" su tutti), contando su un rigore interpretativo e, al contempo, su di una versatilità tali da far diventare oggi le due Compagnie tra le realtà teatrali più apprezzate e richieste, anche al di fuori dei confini regionali.

CURRICULUM DELLA COMPAGNIA
• 2009 – "Il servitore di due padroni" di Carlo Goldoni
• 2009 – "Il delitto di Lord Arthur Savile" di Oscar Wilde
• 2008 - "A scatola chiusa" di Georges Feydeau
• 2006 - "Rumori fuori scena" di Michael Frayn
• 2004 - "Domani meno un quarto" di Salvatore Poleo e Gian Marco Marenghi (da Cechov e Molière)
• 2003 - "La cena dei cretini" di Francis Veber
• 2003 - "Riflessi d'amore" di Salvatore Poleo e Gian Marco Marenghi
• 2002 - "Il servitore di due padroni" di Carlo Goldoni
• 2001 - "Taxi a due piazze" di Ray Cooney
• 2000 - "Novecento" di Alessandro Baricco
• 2000 - "Provaci ancora Sam" di Woody Allen
• 1999 - "Le ombre e la luce" di Salvatore Poleo
• 1999 - "Il colpo della strega" di John Graham
• 1998 - "19 Ovest 65.ma strada" da "L'appartamento" di Billy Wilder
• 1997 - "Il malato immaginario" di Molière
• 1996 - "Testimone d'accusa" di Agatha Christie
• 1994 - "L'avaro" di Molière
• 1994 - "1453/Ora terza" (film storico realizzato per il Palio delle Contrade di Vigevano)
• 1993 - "La zia di Carlo" di Brandon Thomas
• 1993 - "A piedi nudi nel parco" di Neil Simon
• 1992 - "Niente da dichiarare!" di Charles Maurice Hennequin e Pierre Veber
• 1991 - "Niente panico" da "Rumori fuori scena" di Michael Frayn
• 1990 - "Un ispettore in casa Birling" di John Boynton Priestley
• 1989 - "Il figlio di laboratorio" di Virgilio Lilli

PREMI E RICONOSCIMENTI
• marzo 2008 – Rassegna "Invito al Teatro" - Osnago (LC)
"RUMORI FUORI SCENA": Premio del pubblico
• novembre 2006 – 11° Festival Nazionale di Teatro "Città dei Fiori" - Teatro Pacini - Pescia (PT)
"IL SERVITORE DI DUE PADRONI": Premio miglior attore protagonista (Gian Marco Marenghi)
• ottobre 2006 – Concorso Monologhi F.I.T.A. Lombardia - Teatro Silvestrianum - Milano
Secondo premio col monologo "Risate selvagge" di Christofer Durang (Fabrizio Orlandini), Finalista col monologo "Romolo il grande" di Friederich Durrenmatt
• marzo 2006 – Rassegna "Invito al Teatro" - Osnago (LC)
"LA CENA DEI CRETINI": Premio del pubblico
• novembre 2005 – Festival Nazionale dei Corti Teatrali - Teatro Arcobaleno - Motta Visconti
"PROPOSTA DI MATRIMONIO": Premio miglior attore protagonista (Gian Marco Marenghi)
• marzo 2005 – Rassegna Itinerante F.I.T.A. Lombardia 2004-2005
"IL SERVITORE DI DUE PADRONI": Premio miglior attore protagonista (Gian Marco Marenghi)
• novembre 2004 – IX Festival Nazionale di Teatro Amatoriale FITA - Teatro San Leonardo – Viterbo
"LA CENA DEI CRETINI": Premio miglior attore protagonista (Fabrizio Orlandini e Gian Marco Marenghi, ex aequo)
• maggio 2004 – Festival Nazionale F.I.T.A.
"DOMANI MENO UN QUARTO": Nomination miglior attore protagonista (Gian Marco Marenghi)
• marzo 2004 – Rassegna Itinerante F.I.T.A. Lombardia 2003-2004
"LA CENA DEI CRETINI": Premio miglior attore protagonista (Fabrizio Orlandini)
• aprile 2003 – XIII Premio Teatrale S.Domingo - Teatro S. Domingo - Milano
"LA CENA DEI CRETINI": Premio miglior spettacolo, Premio miglior attore protagonista (Fabrizio Orlandini), Menzione miglior co-protagonista (Gian Marco Marenghi)

Massimo Cavalletti, baritono

Nasce a Lucca e lì inizia gli studi con il Maestro Graziano Polidori per poi specializzarsi presso l'Accademia della Scala con il soprano Luciana Serra con la quale affina la sua tecnica vocale. Qui partecipa ai corsi di canto con i maestri Gencer, Nucci, Bruson, Alva con i quali sviluppa la sua conoscenza dell'interpretazione operistica.
Il suo debutto è presso il Teatro Donizetti di Bergamo con l'opera La Parisina nell'ottobre 2004, allestimento dell'Accademia di Perfezionamento della Scala con la quale esegue anche, l'anno successivo, Figaro ne Il Barbiere di Siviglia al Teatro alla Scala.
Con il Teatro alla Scala dal 2005 inizia una collaborazione che lo vede impegnato nella Boheme (Schaunard 2005 e 2008) e nella Lucia Di Lammermoor (Enrico, 2006)
In Italia debutta anche a Parma (Otello, Montano 2006) Torino (Barbiere, Figaro 2006 e Don Pasquale, Malatesta 2008) Genova (Forza del Destino, Melitone 2006) Bologna (Lucia di Lammermoor, Enrico 2008)
Inizia la sua attività estera con il debutto al Concertgebouw di Amsterdam (La Fanciulla del West, Jake Wallace 2006), poi a Dublino (La Boheme, Marcello 2006), a Tokyo (Lucia di Lammermoor, Enrico 2007) al Festival di Glyndebourne (Elisir d'amore, Belcore 2007) e a Dresda (Lucia di Lammermoor, Enrico 2008).
Altre partecipazioni internazionali a Berlino (Manon Lescaut, Lescaut 2008) e Liepzig (Messa di Gloria Puccini 2009).
Nel 2007 inizia una lunga e fortunata collaborazione con il teatro dell'Opera di Zurigo che lo vede impegnato in molte produzioni all'Opernhaus: Marcello nella Boheme (2007-2009), Ruggero ne La Juive (2007), Le Roi ne Le Cid (2008), Enrico Asthon nella Lucia di Lammermoor (2008-2009), Escamillo nella Carmen (2008-2009), Paolo Albiani nel Simone Boccanegra (2009-2010), Figaro ne Il Barbiere di Siviglia (2009-2010).
Nel 2010 debutta al MET di New York con Schaunard nella Boheme di Zeffirelli e allo Staatsoper di Berlino con Paolo Albiani nel Simone Boccanegra diretto dal Maestro Daniel Barenboim, eseguito anche alla Scala di Milano.
Durante questi primi 4 anni di carriera ha avuto l'opportunità di lavorare con molti tra i migliori interpreti del teatro musicale mondiale, fra i quali Daniel Barenboim, Roberto Abbado, Rafael De Burgos, Edo De Waart, Bruno Bartoletti, Paolo Carignani, Daniel Oren, Michele Mariotti, Enrique Mazzola, Carlo Rizzi, Michael Plasson, Massimo De Bernart, Antonello Allemandi, Nello Santi, Gustavo Dudamel, Massimo Zanetti, Marco Armilliato.
Ha lavorato anche con registi come Pier Alli, Franco Zeffrirelli, Nicolas Joel, David Pountney, Walter Le Moli, Francesco Esposito, Ugo Gregoretti, Giancarlo Del Monaco, Damiano Michieletto. E infine con molti cantanti come Marcelo Alvarez, Josè Bros, Ramon Vargas, Fabio Sartori, Massimiliano Pisapia, Roberto Aronica, Vladimir Galouzin, Neil Shicoff, Josè Cura, Vittorio Grigolo, Piotr Beczala, Leo Nucci, Giorgio Surian, Giacomo Prestia, Roberto Scandiuzzi, Laszlo Polgar, Carlos Chausson, Ferruccio Furlanetto, Barbara Frittoli, Susan Neves, Patrizia Ciofi, Elena Mosuc, Anna Netrebko, Angela Gheorghiu, Norma Fantini, Desiree Rancatore, Edita Gruberova, Vesselina Kasarova, Cristina Gallardo-Domas, Daniela Bruera e molti altri.
I prossimi impegni saranno Il Barbiere di Siviglia ad Amburgo nel settembre 2010, Marcello nella Boheme al teatro la Monnaie di Bruxelles dicembre 2010, Ford in Falstaff a Zurigo Marzo 2011.

Daniele Rubboli, musicologo

Nato a Modena, giornalista professionista dal 1970. Giornalista, musicologo, è nato a Modena e ha lavorato in vari quotidiani e settimanali a Modena, Reggio Emilia, Ferrara, Bologna, Roma e Milano, prima di trasferirsi a Milano nel 1980 come inviato di Tv sorrisi e canzoni. Dopo il debutto in teatro a 9 anni, non ha più lasciato le tavole del palcoscenico e ha portato avanti i due impegni professionali fino al 1988 quando ha deciso di dedicarsi solo al teatro musicale. A Milano ha fondato e dirige il Laboratorio Lirico Europeo.
Scopritore di talenti e curatore di stagioni d'opera e operetta in tutta Italia, scrive, mette in scena e presenta i suoi spettacoli facendone protagonisti sempre giovani artisti lirici nel cui futuro professionale crede. Ha collaborato con la RAI, come autore e conduttore in video, realizzando 17 documentari sul mondo musicale.
Biografo di musicisti come Leoncavallo e Arditi è tra i maggiori specialisti europei della romanza da salotto Italiana e ha pubblicato 37 volumi quasi tutti di saggistica musicale, quasi tutti dedicati al teatro della musica (dall'opera alla canzone).
L'ultimo: "I primi 100 anni de La fanciulla del West" di Giacomo Puccini - Maria Pacini Fazzi Editore in Lucca - presentato il 23 luglio 2010 al “Gran Teatro all’aperto” di Torre del Lago, in occasione della seconda rappresentazione dell’opera nell’ambito della 56^ edizione del Festival Puccini. La sua collaborazione,  con il Cenacolo Francescano,  iniziata sin dalla prima edizione di Lecco Lirica, è preziosa per l’autorevolezza e la competenza, ma soprattutto per la stupefacente vitalità, la grande passione ed il coinvolgente amore per la musica e il teatro.
E docente di storia della musica, operatore teatrale, regista, autore e conduttore di spettacoli teatrali.
La sua collaborazione,  con il Cenacolo Francescano,  iniziata sin dalla prima edizione di Lecco Lirica, è preziosa per l’autorevolezza e la competenza, ma soprattutto per la stupefacente vitalità, la grande passione ed il coinvolgente amore per la musica e il teatro.
Dal 1999 Daniele Rubboli è Presidente e Direttore artistico dell'Accademia Lirica del Rotary International, nata nel Club Milano Sud Ovest di cui Rubboli è Presidente fi no al giugno 2001. L'Accademia offre stages gratuiti con ospitalità a Milano a giovani professionisti di tutto il mondo, con i maestri del Teatro alla Scala. Ancora Daniele Rubboli è Direttore Artistico o Segretario Artistico di importanti concorsi di canto internazionali: TOSTI di Ortona, CASCINALIRICA di Cascina, ROSETUM di Milano, MARIO BASIOLA di  Annico.
Poliedrica personalità, si diverte a prestare la sua ultracinquantennale esperienza di uomo di teatro ai personaggi delle operette regalandoci momenti di schietta e umanissima comicità.

Luca Saltini, pianoforte

Diplomato in pianoforte con il massimo dei voti e la lode sotto la guida della prof.ssa Mirella Gollini presso l'Istituto Musicale Pareggiato «O.Vecchi» di Modena, vincitore di numerosi concorsi Nazionali ed Internazionali (quali Stresa, Città di Roma, Albenga, Czerny, A.M.A. Calabria, Tortona), ha partecipato alle Biennali di Barcellona nel 1987 e Marsiglia nel 1990. Maestro collaboratore presso il Teatro Comunale di Modena e per la Fondazione Arturo Toscanini di Parma, è stato membro di giuria alla prima edizione del Concorso Internazionale di Musica da camera, canto e pianoforte «Città di Vignola» tenuto a battesimo da Mirella Freni. Attualmente è direttore della corale "Gioachino Rossini" di Modena, docente di pianoforte all'Istituto Superiore di Studi Musicali "A.Peri" di Reggio Emilia, docente di pratica pianistica e accompagnatore ai corsi di alta formazione presso l'Istituto Superiore di Studi Musicali "O. Vecchi" di Modena e assistente di Paola Molinari ai corsi per maestro collaboratore presso il CUBEC a Vignola (MO).
Ha suonato presso importanti stagioni concertistiche quali Gioventù Musicale d'Italia, Asolo Musica, Estate.

Patrizia Salvini, pianoforte

Si è diplomata giovanissima in pianoforte sotto la guida del Maestro Massimo Neri all'Istituto Musicale Pareggiato "G. Puccini" di Gallarate. Si è perfezionata presso l'Accademia Pianistica Europea "R. Romanini" della stessa città con il Maestro S. Marengoni e attualmente è al terzo anno presso l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma sotto la guida di Sergio Perticaroli. Ha inoltre seguito, in qualità di allieva attiva, master-classes tenute dai Maestri A. Ciccolini, L. Margarius, K. Bogino, C. Katsaris, P.B.Skoda e A. Speranza (che di lei ha scritto: "...un eccezionale talento musicale").Vanta numerosi riconoscimenti in Concorsi pianistici Nazionali ed Internazionali, riportando il primo premio in una ventina di competizioni, tra cui: "Città di Stresa"; International Music Competition "Città di Cortemilia"; "Terzo Musica" (conseguendo anche il Premio Speciale A. Tavella assegnato "Al miglior talento tra i concorrenti più giovani"); "Premio Pianistico Valle Bormida"; "Città di Racconigi"; "Città di Bologna"; "Città di Sestri Levante"; "Coppa Pianisti d'Italia" di Osimo. Nel 2007 è risultata vincitrice del Concorso indetto dalla Società Umanitaria di Milano riservato ai migliori studenti dei conservatori italiani. E' stata inoltre premiata al Concorso Pianistico Internazionale "C. Togni" di Gussago nella Sezione Pianoforte e Orchestra 2007 e al VI International Grand Prix Lions Club di Rijeka all'età di soli 15 anni. Ha suonato come solista e in varie formazioni di musica da camera in numerose città italiane ed estere, tra cui Roma, Mantova (Palazzo Ducale), Bolzano (Sala A. B. Michelangeli), Brescia, Varese (Salone estense), Udine, Venezia, Bologna,Ravenna, Milano (Festival MiTo), Festival Pianistico di Spoleto, Rijeka (Croazia), Valladolid, Madrid, Londra (Festival di St. Martin in the fields), riscontrando sempre grande successo di pubblico e di critica. Recentemente è stata solista con l'Orchestra del Conservatorio di Brescia, l'Orchestra da Camera di Mantova, l'Orchestra Sinfonietta Italiana e l'Orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano.
Suona stabilmente con la flautista inglese Katrina Penman, dedicandosi anche allo studio di brani di compositori italiani contemporanei; in formazione di duo pianistico ha presentato in prima esecuzione assoluta il brano …quasi un enigma… del compositore Paolo Rimoldi. Collabora, in qualità di pianista accompagnatrice, a master classes tenute da Yulia Berinskaya, Bruno Cavallo, Marco Zoni, Marco Scano.
Nel 2007 ha vinto il concorso indetto dalla Società Umanitaria di Milano riservato ai migliori studenti dei conservatori italiani.

Irene Abrigo, violino

Nata a Torino nel 1988, ha iniziato lo studio del violino all'età di 4 anni presso la Scuola Suzuki di Aosta, nella classe del M° Adriano Coluccio, passando successivamente sotto la guida del Prof. Osvaldo Scilla e Prof. Fabrizio Pavone, con il quale si è diplomata. Ha partecipato a diverse Masterclass tenute da Francesco Manara, Domenico Pierini , Roberto Ranfaldi, Thomas Furi, Victor Pikayzen, Marie-Annick Nicolas sotto la guida della quale si sta perfezionando presso la Haute Ecole de Musique di Ginevra. Svolge concerti in Italia, Francia, Svizzera in veste di solista e in varie formazioni cameristiche. Parallelamente collabora con diverse orchestre: la Camerata Strumentale Francesco Pressenda di Alba, l'Orchestra Sinfonica di Aosta, l'Orchestra Stabile di Saluzzo, l'Orchestra Classica di Alessandria, l'Orchestra Giovanile del Piemonte, L'Orchestra Filarmonica di Torino, l'Orchestra Sinfonica di Rivoli, l' Orchestra Filarmonica 900 e il Teatro Regio di Torino. In duo con il fratello violoncellista Michele ha partecipato a numerosi concorsi, piazzandosi sempre ai primi posti: l'International Music Competition "Città di Cortemilia", il Concorso Musicale Europeo "Città di Moncalieri", il Concorso Internazionale di Interpretazione Musicale "Città di Racconigi", il Concorso Internazionale di esecuzione strumentale e vocale "Giovani Talenti" di S. Bartolomeo. Nel 2005 ha vinto, in veste di solista, il Concorso Internazionale "Città di Varazze" in Villa Cilea e si è piazzata ai primi posti al Concorso "Vittorio Veneto" nell'agosto 2006. Ha partecipato all'incisione di alcuni CD con l'Orchestra Suzuki Valle d'Aosta, l'Orchestra Suzuki di Torino, l'Orchestra Sinfonica della Valle d'Aosta, è presente nel DVD "Musiche e Storia", finanziato dalla Regione Autonoma della Valle d'Aosta, nel quale esegue dei duetti di Glière incisi con suo fratello. Ha preso parte in veste di solista a diverse tournée in Svizzera, Germania e Russia con il gruppo "Rondo Veneziano" e recentemente ha collaborato in formazioni cameristiche con il compositore contemporaneo Ezio Bosso. Inoltre è iscritta al terzo anno del Dams (Discipline Arte Musica e Spettacolo) Multimediale presso l'Università di Torino. Ha vinto le borse di studio Fondazione CRT 2010 "Master dei Talenti Musicali" e 2010 "Master dei Talenti civili", quest'ultima in collaborazione con l' Orchestra Filarmonica di Torino. Suona un violino Paul Kaul del 1927.

2010_12_24 Ricerca di organista disponibile

L'Associazione Ticinese Organisti rivolge un APPELLO agli eventuamente
organisti disponibili, a prestarsi per suonare la vigilia di Natale
(24/12/2010 a mezzanotte) a Verscio (Svizzera) e ad accompagnare la
violinista Catherine De Carli in alcuni brani.
SI ricerca inoltre chi potrebbe suonare e accompagnare i canti domenica 9
gennaio 2011 alla Chiesa Evangelica di Muralto?
Chi potesse e fosse interessato è cortesemente invitato contattare al più
presto. Gian Pietro Milani (segretario ATO)
091 745 38 02 gianpietro.milani@bluewin.ch

domenica 14 novembre 2010

Alessandra Albo, direttore d'orchestra

Si dilploma in violino e musica da camera al Conservatorio S.Cecilia di Roma svolgendo successivamente attività concertistica in qualità di spalla con numerose orchestre , da camera sia in Italia che all'estero, in diverse formazioni : quartetto con flauto, quartetto con archi, trio e duo con pianoforte. In particolare svolge attività concertistica con il quartetto con flauto " Pal court " con il quale ha tra l'altro inaugurato la stagione concertistica al teatro Olimpico di Vicenza nel 2003, ed eseguito più volte l'integrale dei quartetti mozartiani. Attualmente è 2° violino del nuovo quartetto d'archi " Palm Court "

Ha studiato Strumentazione per Banda con Carlo Pirola e Composizione con Nazario Bellandi, Ada Gentile, Francesco Telli e Vittorio Fellegara ; a questi studi ha affiancato quelli di canto con Lidia Vuch e Giuseppe Piccillo con il quale ha studiato anche direzione di coro. Si è infine brillantemente diplomata in Direzione d'Orchestra presso il Conservatorio " G. Verdi " di Milano con Vittorio Parisi. Si è perfezionata in Direzione d'Orchestra con Thomas Briccetti, Massimo Pradella, Aldo Ceccato, all'Accademia Pescarese con Donato Renzetti. alla Accademia Chigiana di Siena con Gianluigi Gelmetti risultando finalista al concorso " Franco Ferrara ".

Inoltre si è perfezionata in Direzione d'Orchestra di fiati con Lorenzo Della Fonte e Eugenio Migliaro Corporon.

Ha diretto sempre con grande consenso di pubblico e critica, l'Orchestra da camera di Siena, l'Orchestra del conservatorio G.Verdi di Milano, l'Orchestra sinfonica di Pescara, l'Orchestra di Belluno e Feltre, l'Orchestra dei " Pomeriggi Musicali " di Milano, l'Orchestra sinfonica di Sofia, l'Orchestra " Guido Cantelli " di Milano, l'Orchestra da camera barocca di Bergamo, l'Orchestra di Tigullio, l'Orchestra da camera " Filarmonia ", l'Orchestra sinfonica di Ploiesti ( Romania ).

E' stata direttore stabile dell'Orchestra dell'Accademia di Bergamo e Treviglio, dei Corpi Musicali di Ranica e Montello ( BG ) e del Corpo Musicale " Don Senhauser " di Grumello del Monte, ricoprendo anche l'incarico del direttore didattico dell'Accademia di Musica " Don Senhauser ".

In qualità di direttore dell'orchestra giovanile di fiati " Aerosax" ha vinto con questa formazione un primo premio ed un primo premio assoluto ai concorsi internazionali di Varenna e Csarza Ligure. Ha pubblicato per la Dicorato Edizioni Musicali. Abilitata all'insegnamento per le classi di concorso A031 e A032 presso l'Università di Pavia ( Ed. musicale negli Istituti superiori di I e II Grado ) e specializzata nel sostegno alle classi con portatori di handicap presso l'Università di Bergamo, ha svolto attività didattica presso scuole mede statali e superiori.

Nel luglio 2008 si è specializzata in " Gestione ed organizzazione nelle scuole di musica ", essendo stata ammessa a frequentare il relativo corso, finanziato dal Fondo sociale europeo, presso la Scuola di alto perfezionamento di Saluzzo ( CN ).

E' titolare di cattedra presso la scuola secondaria di Primo Grado di Cene ( Bg), studia lettere antiche alla facoltà di musicologia di Cremona ( Università di Pavia ) ed è specializzata nell'insegnamento dello strumento musicale nelle Scuole Secondarie presso il Conservatorio " L.Marenzio " di Brescia ( classe di concorso A077).

Nel luglio 2009 ha vinto la selezione indetta dall'Associazione " Corpo Musicale S.Cecilia " di Besana Brianza, organizzatrice del prestigioso Festival Bandistico Internazionale della Brianza, per ricoprire il posto di Maestro nella fromazione senior e giovanile.

Dal 2001 collabora stabilmente con la redazione del sito Mondobande.it, uno dei portali più attivi e letti sia in Italia che all'estero sul mondo bandistico e degli esembles di fiati.

Dal 2009 è MAESTRO del Corpo Musicale S.Cecilia di Besana in Brianza e della Banda Giovanile

mercoledì 10 novembre 2010

Accademia della Voce di Torino - La Nuova Arca

SONO APERTE LE ISCRIZIONI AI 
Corsi e 9 Masterclass di Alto Perfezionamento in Canto Lirico, Canto Corale, Musica Leggera, Pianoforte e Solfeggio - Formazione dell'Orchestra da camera "Archi della Nuova Arca" - "Campus Torino-Africa"

Concerti 2010-2011 nelle Soirées Musicali della Nuova Arca

Rappresentazione de "LA TRAVIATA" di Verdi al Teatro Alfieri di Asti, 21 maggio 2011

Novità:
- Istituzione del Corso di Canto di Musica Leggera in un percorso didattico che comprende studio del Canto Corale Lirico e Leggero - Pianoforte e Solfeggio
 

- CORSO DI 8 MESI PER LA FORMAZIONE DELL'ORCHESTRA DA CAMERA "ARCHI DELLA NUOVA ARCA"

 

 CAMPUS TORINO AFRICA
dedicato ai ragazzi delle diverse etnie africane residenti a Torino:
"Tu mi doni la Tua cultura io ti trasmetto il mio sapere"
In collaborazione con l’associazione "Mamre" - Mediatori della Nigeria e percussionista del Senegal


- Previsti Opere e Concerti per i partecipanti
 

- Audizioni e presentazioni ai Direttori Artistici dei Teatri 
 

- Nuova Sala di registrazione in collaborazione con l'agenzia Artist Opera Word 
Direttore di Produzione: Massimo Musicò

 

Per maggiori informazioni consulta il sito web

www.liricamente.it.

III Concorso Internazionale di Canto e Laboratorio Lirico Myricae 2010 con Renato Bruson dal 26 al 30 ottobre 2010

APPUNTAMENTI IMPERDIBILI

III Concorso Internazionale di Canto e Laboratorio Lirico Myricae 2010 con Renato Bruson dal 26 al 30 ottobre 2010

Il "III Concorso internazionale per cantanti lirici Myricae" e il "III Laboratorio Lirico Internazionale Myricae 2010" nascono dalla volontà della Associazione Proservice Contursi di promuovere, dando visibilità internazionale, una manifestazione culturale che, attraverso la serietà della direzione artistica e l'impegno didattico profuso dai suoi docenti, determini nuove opportunità di crescita personale e umana nei giovani talenti della lirica ma e un più diretto contatto ed inserimento nel mondo professionale nella scena operistica e non. 

PREMI 
PRIMO PREMIO: Euro 3.000,00 
SECONDO PREMIO: Euro 1.500,00 
TERZO PREMIO: Euro 1.000,00

QUARTO PREMIO: Euro 750,00

QUINTO PREMIO: Euro 500,00

SESTO E SETTIMO PREMIO: 2 Borse di Studio per il "Laboratorio Lirico Internazionale Myricae 2010 con Renato Bruson" che si terrà dal 31 ottobre al 6 novembre 2010.

Premi vari da parte delle Associazioni affiliati

Nell'edizione 2010 del laboratorio, è prevista una giornata di studio in forma di "convegno-tavola rotonda", presieduta dal Baritono Renato Bruson che, avvalendosi della presenza e delle testimonianze di agenti, musicisti ed esperti del settore affronterà i problemi e gli ostacoli con cui i giovani artisti sono frequentemente chiamati a confrontarsi e che sempre più spesso sono determinanti per la carriera ed il livello del proprio cammino professionale.


Scadenza Iscrizione: 24 ottobre 2010


 

Per maggiori informazioni consulta il sito web

www.liricamente.it.

martedì 9 novembre 2010

Anastasia Chertok, organo

Nata a Mosca, frequenta il Conservatorio di Mosca nella classe di Oleg Ivanov (pianoforte). Successivamente inizia gli studi di Clavicembalo, clavicordo, fortepiano e organo sotto la guida di Natalia Gureyeva. Dopo la  fine degli studi presso il Conservatorio di Mosca inizia la sua carriera come solista d'organo. Nel 2005 inizia un perfezionamento presso il Conservatorio di Ginevra, nella classe di F. Delor, dove nel 2006 consegue il master post diploma. Ha Frequentato negli anni diversi corsi di perfezionamento con J. Guillou, Z. Szathmary, L. Ghielmi, L. Lohmann, B. Haas a altri artisti europei di riferimento.
Ha registrato diversi CD sia al pianoforte che all'organo, ricevendo anche prestigiosi riconoscimenti di qualità fra cui il Triumph Awards in Russia. E' considereta dala critica russa un'appassionata virtuosa, in grado di coniuguare la tecnica strumentale sorprendente con un'autentica musicalità. Svolge un'intensa attività concertistica solistica e collabora con la Filarmonica di Russia tenendo concerti in tutta Europa. Dal 2004 è docente collaboratrice presso il conservatorio di Mosca. Dal 2009 è direttrice dei programmi concertistici del Museo Puskin di Mosca.

Rudolf Barshai, viola e direttore

Scomparso il 5 novembre 2011.
 
Nato in Russia, Rudolf Barshai ha iniziato la propria formazione musicale nelle fila di un coro di voci bianche. Ha poi preso lezioni di violino e studiato sotto la guida del professor Lev Zeitlin, uno dei pupilli di Leopold Auer. È stato uno dei fondatori dei quartetti Borodin e Čajkovskij.
Nel 1940 Rudolf Barshai entra al conservatorio di Mosca, ed acquisisce una fama mondiale come violista, suonando in numerosi ensemble cameristici, insieme a Šostakovič, Richter, Oistrakh, Rostropovich, Gilels e altri noti musicisti russi. Ha contemporaneamente studiato composizione con Dmitrij Šostakovič e direzione sotto la guida di Ilya Mussin a Leningrado. Nel 1955 ha fondato la celebre Orchestra da Camera di Mosca, che ha diretto fino al 1976. Le esecuzioni della sua orchestra hanno goduto di un successo mondiale, e molti famosi compositori russi hanno scritto brani appositamente per questo ensemble.
Dopo essere emigrato dalla Russia nel 1977, Rudolf Barshai ha diretto le maggiori orchestre di tutto il mondo, con grande apprezzamento di critica e pubblico. In Inghilterra ha diretto le orchestre Philharmonia, London Symphony Orchestra, Royal Philharmonic, London Philharmonic, Bbc Symphony e Hallé.
Rudolf Barshai è direttore ospite delle seguenti orchestre: Bayerische Rundfunk, Westdeutsche Rundfunk, Berlin Radio Symphony Orchestra, Gürzenich Orchestra, Norddeutscher Rundfunk, Budapest Festival Orchestra, Netherlands Philharmonic Orchestra, Wiener Symphoniker ed altre importanti orchestre europee. Dal 1982 al 1988 ha guidato la Bournemouth Symphony Orchestra come direttore principale, dal 1985 al 1988 la Vancouver Symphony Orchestra come direttore musicale. È stato direttore principale ospite dell'Orchestre Nazionale de France nella stagione 1987-1988. Negli Stati Uniti e in Canada si è esibito con le orchestre sinfoniche di Pittsburgh, Cincinnati, Houston e Toronto. Ha diretto tutte le maggiori orchestre dell'ex Unione Sovietica e del Giappone.
Fra le molte registrazioni di Barshai ci sono i Concerti 1, 2 e 3 per pianoforte e orchestra di Čajkovskij con Peter Donohoe, il disco per gli 80 anni di Michael Tippett, Romeo e Giulietta, Francesca da Rimini, Capriccio Italiano e Sesta sinfonia di Čajkovskij, Una notte sul monte calvo di Mussorgskij con la Vancouver Symphony. Molto apprezzate sono le sue trascrizioni per piccola orchestra, fra cui si ricordano la Suite per piano e Visions fugitives di Prokof'ev e l'Ottavo quartetto per archi di Šostakovič.
Rudolf Barshai ha recentemente inciso il ciclo completo delle Sinfonie di Šostakovič con la Westdeutsche Rundfunk Symphony Orchestra e le Sinfonie 5 e 10 di Mahler (quest'ultima con la sua orchestrazione) con la Junge Deutsche Philarmonie. Ha appena registrato con l'Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi le Sinfonie da camera di Šostakovič, arrangiandole per orchestra.

sabato 6 novembre 2010

Roberto Pezzotta, clarinetto

Dopo il diploma di clarinetto conseguito presso il Conservatorio "G. Verdi" di Como sotto la guida del prof. Claudio Carrara, frequenta il corso di Alto Perfezionamento in musica da camera presso la scuola Civica di Milano diretto dal prof. Dosso. Successivamente, la frequenza del 1° anno del biennio di specializzazione lo porta ad esplorare il repertorio di altri strumenti affini quali sassofono e clarinetto basso. Effettua attività concertistica in formazioni cameristiche collaborando anche con orchestre nazionali come l'Orchestra Filarmonica Europea e l'Orchestra Stabile di Bergamo.

Silvia Maffeis, violino

Nata nel 1985, laureata in matematica con il massimo dei voti e lode, frequenta il corso di laurea specialistica in Matematica presso l'Università degli studi di Milano-Bicocca. Nell'anno accademico 2008/2009 ha conseguito il compimento medio di violino da privatista presso il conservatorio L. Marenzio sezione staccata di Darfo Boario Terme, dove attualmente frequenta il X anno di sotto la guida del Prof. Paolo Artina. Collabora con l'orchestra da camera "Gianandrea Gavazzeni" di Brescia e frequentemente con orchestre di Milano e Bergamo. Lavora con diverse corali per concerti e messe liturgiche, con cantanti lirici nell'accompagnamento del repertorio sia operistico che sacro. Ha all'attivo molti concerti da solista, tra cui brani originali da camera con l'accompagnamento del pianoforte.

Luigi Albani, tenore

Nato a Bergamo, si è diplomato in pianoforte e canto presso i conservatori di Brescia e Bergamo. Svolge tra il 2001 e il 2006 attività stabile presso il teatro Donizetti di Bergamo e il Comunale di Piacenza. Intensifica l'attività di collaborazione con numersi teatri tra i quali il Carlo Felice di Genova, il Grande di Brescia, il Comunale di Modena. Si dedica sia al repertorio operistico che cameristico e sacro partecipando come solista alle produzioni di affermate formazioni corali e strumentali. Ha collaborato con l'orchestra Sinfonica Nazionale della RAI per l'opera in forma concerto "Die Meistersinger von Nurnberg" di R. Wagner diretta dal maestro J. Tate. Da ricordare inoltre l'esecuzione in forma scenica del Requiem di G. Verdi al Teatro Comunale di Piacenza diretta dal maestro Mstislav Rostropovich. Nell'anno 2006 debutta come solista al teatro Donizetti nella stagione autunnale nelle opere di "Roberto Devereux", "Anna Bolena", "Lucia di Lammermoor" che lo impegnano in una tournee in Giappone, dove si esibisce nelle più importanti città. Il 2 dicembre 2006 è impegnato nell'opera "Rigoletto", dove ricopre il ruolo principale del Duca di Mantova risquotendo notevole successo sia dal pubblico che dalla critica. Dall'anno 2005 al 2007 ha vinto per tre volte consecutive l'audizione all'Arena di Verona come artista del coro posizionandosi al primo posto partecipando così al Festival Areniano. Il 9 giugno 2007 vince il concorso internazionale per artisti del coro del Teatro alla Scala di Milano, diventando artista stabile. Nell'anno 2008 affronta il ruolo principale di Alfredo in "La traviata" di Verdi, Nemorino in "L'elisir d'Amore" di Donizetti, Rodolfo in "La Bohéme" di Puccini, Edgardo in "Lucia di Lammermoor" di Donizetti.

Elena Bertocchi, soprano

Nata a Leffe (Bergamo), ha iniziato gli studi presso il Conservatorio di Musica "E. Dall'Abaco" di Verona, sotto la guida della prof.ssa Rina Malatrasi, diplomandosi poi brillantemente all'Istituto Musicale "G. Donizetti" di Bergamo con la prof.ssa Ida Farina. In seguito ha studiato con i maestri Paolo Vaglieri, Giovanna Canetti e ha seguito i corsi di perfezionamento tenuti dal Soprano Chu Tai-li e dal mezzosoprano Shirley Verrett all'Accademia Chigiana di Siena. Dopo l'iniziale debutto a Fano (1993) nel ruolo di Alisa in "Lucia di Lammermoor", ha collaborato con vari teatri quali: Teatro "G.Donizetti" di Bergamo, Teatro "Grande" di Brescia, Teatro "A.Ponchielli" di Cremona, Teatro "Sociale" di Como, oltre ai teatri di Novara, Pavia, Vercelli, Casale Monferrato e altri, ricoprendo ruoli comprimari del repertorio operistico: "Lucia di Lammermoor" (Alisa), "Traviata" (Flora e Annina), "Cavalleria Rusticana" (Lola), "I Lombardi alla prima Crociata" (Sofia), "Trovatore" (Ines), "Rigoletto" (Giovanna), "Norma" (Clotilde), "I due Foscari" (Pisana), "Ernani" (Giovanna), "Il Barbiere di Siviglia" (Berta), "Madama Butterfly" (Kate Pinkerton) "Macbeth" (Dama). Nei circoli lirici ha sostenuto i ruoli di Violetta in "Traviata"; Fenena in "Nabucco; Adina "Elisir d'Amore"; Mimì in "Boheme"; Norina in "Don Pasquale". Al Teatro S.Sisto di Bergamo ha sostenuto il ruolo di Criseide alla prima mondiale de "L'ira di Achille" di G. Donizetti. Nei teatri del Circuito Regionale Lombardo ha partecipato a prestigiose esecuzioni "Lucia di Lammermoor", sotto la regia di Ermanno Olmi, "I Due Foscari" con protagonista Renato Bruson. Si è esibita in un recital presso il Teatro Donizetti di Bergamo, con l'Orchestra Lombarda, interpretando romanze d'opera e d'operetta. Con il "Gruppo Fiati Musica Aperta" ha cantato ad Altmannstein e Ingolstadt. Ha eseguito in prima moderna con l'Orchestra Incontri Europei della Musica lo "Stabat Mater" di S.Mayr (realizzando un compact disc live), e la "Messa da Requiem",nella Basilica di Santa Maria Maggiore. Ha preso parte con l'Orchestra Enea Salmeggia al progetto Giubileo (2000) dal quale è stato realizzato un compact disc live. Nel repertorio cameristico e sacro collabora stabilmente con la Cappella Musicale di S. Maria Maggiore di Bergamo ed altre compagini orchestrali e vocali eseguendo, messe, oratori e musica da camera di J.S.Bach, A.Vivaldi, J.A.Hasse, G.Faurè, Ch.C.Saint Saens, J.Brahms, L.Perosi, V.Donella. Con la Filarmonica Lombarda ha partecipato ad esecuzioni della "Messa da Requiem" di W.A.Mozart e del "Gloria" di A.Vivaldi. Ha inciso per la Dynamic lo "Stabat Mater" di S.Mayr, il "Don Chisciotte" di G.Paisiello (ruolo di Carmosina) e "I Lombardi alla prima Crociata" (ruolo di Sofia). Nell'anno in corso si è esibita in un concerto al teatro Donizetti di Bergamo sotto la direzione artistica del Maestro Roby Facchinetti. Attualmente sta realizzando in compact disc una selezione di operette viennesi e italiane. Alterna l'attività solistica e cameristica, con attività didattica.

venerdì 5 novembre 2010

Maria Grazia Pavignano, pianoforte

Docente al Conservatorio G. Verdi di Torino, ha esordito nel 1972 . Ha tenuto concerti in importanti Sedi in Italia (Torino , Milano, Firenze, Genova, Sorrento, Bologna, Palermo, Mantova, ecc ) per prestigiose stagioni, fra cui " I Concerti del Pomeriggio al Teatro Alfieri di Torino" rassegna che si fregia di avere il più alto numero di presenze in Italia, ed all'estero ( Parigi, Vienna, Lussemburgo, Madrid ). Ha registrato per la Radio Televisione Italiana, Radio Svizzera Italiana, Radio Tele Lussemburgo.
Fa parte di giurie in Concorsi Nazionali ed Internazionali sia di pianoforte che di Musica da camera. Ha tenuto inoltre tournées in Africa, tenendo per tre anni consecutivi Masters sulla musica solistica e da camera presso l'Università di Kampala.
Si esibisce sia come solista che in varie formazioni cameristiche. Dal 1972 suona anche in duo pianistico con Anna Pandini.

Trio Nahual, trio di chitarre

Mauricio González, chitarra
Josué Gutiérrez, chitarra
Rodrigo Herrera, chitarra
 
Nel 2001 formano il gruppo tre giovani chitarristi messicani, Mauricio González, Josué Gutiérrez e Rodrigo Herrera. Sin dal loro arrivo in Italia seguono, sotto la guida dei Maestri Paolo Pegoraro e Stefano Viola, un approfondito percorso di perfezionamento tecnico e di ricerca stilistica e interpretativa. Tali insegnamenti li porteranno a ottenere, sempre col massimo dei voti, il diploma e la laurea specialistica presso il Conservatorio di Castelfranco Veneto e il Conservatorio di Udine, così come il Diploma di Merito assegnato dall'Accademia "Francisco Tarrega" di Pordenone.
Fra i numerosi seminari e masterclass a cui il Trio ha partecipato, spiccano quelli tenuti dai Maestri Stefano Grondona, Pavel Steidl e Oscar Ghiglia. Con quest'ultimo, hanno frequentato i corsi di musica da camera presso l'Accademia Chigiana di Siena, ottenendo il Diploma di Merito e il Premio Speciale "C. Corsini & F. Basacca" conferito al miglior allievo del corso.
Una profonda intesa e grande affiatamento caratterizzano il Trio Nahual nei numerosi concerti tenuti in Italia, Slovenia, Austria, Repubblica Ceca, Svizzera e Messico, ricevendo un ottimo consenso del pubblico e della critica specializzata. Inoltre, più concorsi nazionali e internazionali di chitarra e musica da camera hanno conferito al Trio diversi riconoscimenti, fra cui undici primi premi.
Nel 2008, in occasione del concerto finale del Mikulov Guitar Festival (Repubblica Ceca), si sono esibiti in quartetto con il Maestro Paolo Pegoraro alla presenza del rinomato compositore Leo Brouwer cui l'edizione rendeva omaggio. Nello stesso anno, il Trio Nahual ha eseguito l'anteprima mondiale del Concerto per tre chitarre e orchestra di Marco De Biasi, commissionato dal Festival Chitarristico Internazionale del Friuli-Venezia Giulia.
Nel 2010 hanno inciso il loro primo CD recital.
I tre componenti del gruppo suonano con chitarre del liutaio austriaco Bernd Holzgruber.
 
1° Premio, con Menzione Speciale della giuria e Premio Speciale del Pubblico alla III Selezione "Giovani Concertisti" di Parma 2002
1° premio al Concorso Internazionale di Chitarra "Simone Salmaso" di Viareggio 2002
1° Classificato al Concorso Nazionale di Musica da Camera "Giulio Rospigliosi" di Lamporecchio 2003
1° premio al Concorso Internazionale di Chitarra di Voghera 2003
1° Premio al Concorso Nazionale di Chitarra di Mondovì 2004
1° Premio E. Mercatali al Concorso Europeo "Città di Gorizia" 2004
1° Premio E. Mercatali al Concorso Europeo "Città di Gorizia" 2007
1° Premio assoluto al Concorso Nazionale di Musica da Camera "Giulio Rospigliosi" 2009
1° Premio assoluto al Concorso Nazionale di Formazioni chitarristiche "Giulio Rospigliosi" 2009
1° Premio assoluto  al Concorso Nazionale di Musica da camera "Città di Piove di Sacco" 2009
1° Premio assoluto del Concorso Nazionale di Esecuzione Musicale "Città di Piove di Sacco" 2009

mercoledì 3 novembre 2010

Massimiliano Tarli, direttore d'orchestra, pianoforte

Nato ad Ascoli Piceno,ha studiato Pianoforte,Direzione e Composizione.
Ha lavorato presso il Teatro "V.Basso" di Ascoli Piceno per due anni come Maestro Sostituto e Collaboratore ed in altri Teatri come Maestro Rammentatore. Nel 1994 ha diretto l'Orchestra del Teatro dell'Opera di Craiova e quella di Stato di Oradea (Romania) e l'Orchestra Sinfonica
di Danzica (Polonia);è risultato tra i primi classificati,nell'Anno 1994/95,per il Corso di Formazione Professionale per Maestri Sostituti indetto dall' Ente Autonomo Teatro alla Scala di Milano.
Dal Gennaio 1997 è stato Assistente del celebre M° Romano Gandolfi con il quale ha affinato la preparazione artistica ed arricchito il proprio repertorio di Opere Liriche e Sinfonico-Corali:con il M° Gandolfi ha lavorato in Italia e all'Estero-Svizzera,Praga,Parigi e New York (per la preparazione dell' Opera "Moses und Aaron" di A.Schoenberg al Teatro "Metropolitan" );lo ha affiancato in brani dei seguenti autori:G.Verdi,G.Rossini,I.Stravinsky,J.Brahms,G.Puccini,L. van Beethoven,G.Mahler,J.S.Bach,G.C.Menotti,A.Bruckner,S.Prokoviev,D.Shostakovic,F.Poulenc,
C.Orff.Ha inoltre collaborato con vari Artisti tra i quali:il M° Riccardo Chailly,il M° James Levine, il M° Alberto Zedda,il M° Oleg Caetani,il M° Claus Peter Flor,il M° Rudolf Barshaj,il Baritono Leo Nucci,il Tenore Carlo Bergonzi,il Tenore Placido Domingo (con cui nel Febbraio 2002 ha
lavorato per l'incisione di un CD di Arie Sacre per la "Deutsche Grammophon"),il Tenore Juan Diego Florez (sempre per l'incisione di 2 CD rossiniani ed uno di inediti verdiani per la "Decca"),il Baritono Gianfranco Montresor;con i migliori complessi orchestrali e corali trai quali:"Virtuosi di Praga",la Bern Symphony Orchestra,il Coro e l'Orchestra Sinfonica dell' Emilia Romagna "A.Toscanini",l'Orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano,l'Orchestra Sinfonica "G.Verdi" di Milano,il Coro di Radio France,il "Coro da Camera di Praga" e il Coro del Teatro "Metropolitan"di New York (per un considerevole periodo).
Dal 1998 collabora stabilmente con il Coro Lirico-Sinfonico "G.Verdi" di Milano.
Ha tenuto inoltre numerosi Concerti Lirici in Italia e all'Estero:Perù,Canada,Francia,Germania, Inghilterra,Svizzera e Spagna.Dal Novembre 2001 al Marzo 2003 è stato Maestro del Coro degli "Amici del Loggione del Teatro alla Scala" di Milano con il quale ha diretto vari Concerti molto apprezzati dal pubblico e dalla critica. E' Docente di Accompagnamento e Spartito per Cantanti Lirici presso la "Scuola Musicale di Milano". Nell' Estate del 2001 ha diretto una serie di Concerti con brani di A.Vivaldi,A.Corelli e la Quinta Sinfonia di Schubert;nel Gennaio 2003 ha diretto un Concerto presso il Teatro della Scuola Militare "Teuliè" di Milano con le "Quattro Stagioni" di A.Vivaldi e la "Serva padrona" di G.B.Pergolesi.
Nell' Estate 2005 ha diretto 2 recite dell' opera "La Boheme" di G.Puccini nell'hinterland milanese. Ha recentemente eseguito "Il Barbiere di Siviglia" di G.Rossini, "Tosca" e "Madama Butterfly" di G.Puccini, "Faust" di C.Gounod, "Medea" di L.Cherubini.Ha diretto l' Orchestra "John Cabot" di Roma con brani di E.Elgar, G.Gershwin e G.B.Pergolesi. Recentemente ha eseguito "La Fanciulla del West" di G.Puccini a Monza.
Ha fondato il gruppo strumentale e vocale Ensemble "I Lumière" di cui è direttore artistico e musicale, specializzato nell'esecuzione di colonne sonore. Lo scorso Ottobre ha eseguito il Concerto "Le note degli Oscar – Omaggio al Cinema Italiana" presso il Club "La Meridiana" di Casinalbo (MO) riscuotendo un grande successo di pubblico e critica; sempre in Ottobre è stato ospite in diretta televisiva su Telenova nella trasmissione "Passo in Tivù" presentata da Cesare Cadeo.

Roberto Gianola, direttore d'orchestra

Considerato attualmente uno dei più giovani ed interessanti Direttori della nuova generazione, intraprende in poco tempo importanti collaborazioni con orchestre in tutto il mondo che lo invitano ripetutamente a dirigere in Usa, Russia, Messico, Austria, Francia, Turchia, Spagna, Portogallo,Ungheria, Repubblica Ceca, Ucraina, Bulgaria, Romania , Brasile, Venezuela e negli Emirati Arabi.
A 34 anni ha debuttato nella prestigiosa Carnegie Hall di New York dove ha diretto nel gennaio 2009 con grande successo nella Stern / Perelman , la sala grande e davanti ad oltre 3000 spettatori.
Ha già diretto oltre 50 differenti orchestre tra le quali la New England Symphony Orchestra di New York , Washington University Symphony Orchestra (Usa) , Orchestra State of Paranà (Brasil) , Orchestra del Estado de Mexico , Orchestra de Guanajuato e Orchestra de Belles Artes in Mexico, Orchestra Sinfonica di Krasnoyarsk in Russia, Orchestra del la Region de Murcia (Spagna), Orchestra di Klaghenfurt (Austria), North Czech Philarmonic (Praga) ,Orchestra Sinfonica di Karkov (Ucraine), Filarmonica Enescu di Bucarest, Jefferson Symphony Orchestra di New Orleans (USA), la Riverside Orchestra (Usa), Orchestra di Tenerife, Orchestra di Bratislava, Orchestra da Camera di Istanbul (Turchia), Orchestra Sinfonica di Maracaibo (Venezuela), Orchestra de Cascais (Portogallo), Orchestra Sinfonica di Novi Sad (Serbia) e in Italia l’ Orchestra I Pomeriggi Musicali di Milano, Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza, l’ Orchestra Sinfonica del Piemonte, l’ Orchestra da Camera Fiorentina e l’ Orchestra da Camera di Bari.
Si è esibito tra gli altri al Teatro dal Verme di Milano, Teatro degli Arcimboldi di Milano, Sala Verdi del Conservatorio di Milano, Teatro Donizetti di Bergamo, Teatro Fraschini di Pavia, Teatro Coccia di Novara, Teatro Ponchielli di Cremona, Teatro Comunale di Bologna, Teatro S.Carlo di Napoli, Teatro Olimpico di Vicenza ,Teatro S.Giovanni di Udine, Teatro Municipale di Piacenza, Teatro di Civitavecchia, Teatro Verdi di Sassari, Sala del Mozarteum di Salzburg, Sala Doelen di Rotterdam, Theatre di Basilea, Theatre di Friburg, Smetana Hall di Praga, Musikverein di Klagenfurt , ecc.
Specializzato nell’opera lirica , ha già diretto in numerose repliche tutte le opere tradizionali : Le Nozze di Figaro, Don Giovanni, Traviata, Nabucco, Rigoletto, Trovatore, Aida, Cavalleria Rusticana, Pagliacci, Adriana Lecouvreur , Barbiere di Siviglia , Carmen, Don Pasquale, Elisir d’amore,Madama Butterfly, Tosca e Boheme.
Dal 2008 ottiene grande successo anche nel campo sinfonico dove ha diretto tra gli altri in Messico il “Mandarino meraviglioso” e il Concerto per Orchestra di Bartok; in Russia le Fontane Romane di Respighi; in Brasile la Sinfonia n.4 di Tchaikowsky; in Ungheria I Pini di Roma di Respighi ed altri capolavori dell’ 800.
Nel 2009 è stato inoltre invitato dall’Ambasciata Italiana di Manama (Regno del Bahrein-Emirati Arabi) per dirigere un concerto nell’ambito del Festival Italiano.
Nel 2011-2012 sono già programmati concerti in Usa , Grecia, Francia, Venezuela, Russia, Ungheria, Polonia, Turchia , il ritorno alla Smetana Hall di Praga e una grande produzione di Traviata a Seul dove, a maggio, ha diretto nel Seul Art Center con Mariella Devia nel ruolo di Violetta.
E’ Direttore Artistico e Musicale dell’Orchestra Sinfolario dal 2000 con la quale produce e organizza oltre 70 spettacoli all’anno tra concerti e opere liriche.
E’ Direttore Artistico della Stagione Lirica 2011-2012 presso il teatro S. Babila di Milano.
Direttore dell'Orchestra Sinfolario   :     http://www.robertogianola.com

Raffaella Battistini, soprano

Nata a Cesena (FC),  dopo il conseguimento della Laurea in Economia e Commercio presso l'Università di Bologna ha iniziato lo studio di canto sotto la guida del Soprano Maria Parazzini, rilevando da subito grandi potenzialità ed un vocalità dalle caratteristiche assai interessanti.
Nel Maggio del 2003 ha effettuato il Concorso Voci Verdiane a Busseto con il Maestro Carreras e nel settembre 2003 ha partecipato al corso di perfezionamento con il Soprano Katia Ricciarelli.
Ha effettuato molte audizioni nei vari teatri italiani con famosi cantanti fra cui il M° Luciano Pavarotti, Carlo Bergonzi, Gianni Raimondi, il Soprano Rita Lantieri e il Soprano Mirella Freni.
Attualmente si perfeziona con il Maestro Leone Magiera approfondendo principalmente lo studio di Opere di Verdi e Puccini.
Il suo esordio ufficiale risale al Marzo 2004 quando ha debuttato al Bellini di Catania in Turandot nel ruolo di Liu'. Il 15 Giugno dello stesso anno sotto la direzione del M° Magiera ha conquistato il pubblico del "Music Village" di Modena dando voce a "Mimì" e il 22 Luglio al Teatro Bellini interpretava "Nedda", la protagonista dei Pagliacci di Leoncavallo, su segnalazione dell'autorevole Direttore Artistico Piero Rattallino, musicista di grosso calibro.
Il Giovane Soprano ha tenuto e tiene numerosi concerti , accompagnata  al pianoforte da celebri Maestri e nel canto da artisti di fama internazionale, venendo apprezzata per il suo modo di cantare incisivo e personale e per quella misteriosa emozione che la sua voce datata di particolare magnetismo sa trasmettere.
Raffaella Battistini, soprano sito  http://www.raffaellabattistini.com

martedì 2 novembre 2010

Andrea Dulbecco, percussioni

Si è diplomato con il massimo dei voti in strumenti a percussione sotto la guida di Franco Campioni presso il Conservatorio G. Verdi di Milano, dove ha anche studiato composizione e conseguito il diploma di pianoforte.  Si è inoltre specializzato in vibrafono con David Friedman.  Come solista ha suonato con l'Orchestra Angelicum di Milano, l'Orchestra del Conservatorio Superiore di Graz, la R.A.I. di Milano, L'Orchestra Sinfonica di San Remo e l'Orchestra d'Archi Italiana. In qualità di camerista si è esibito nelle più prestigiose società italiane quali la Società del Quartetto e la Società dei Concerti di Milano, Unione Musicale di Torino, Accademia di Santa Cecilia, Amici della Musica di Perugia, Accademia Chigiana, Teatro alla Scala ecc…. collaborando con prestigiosi artisti quali A. Ugorski, M. Brunello, A. Lucchesini, Markus Stockhausen, P. De Maria, E. Fisk e G. Carmignola, E. Morricone.  Fa parte stabilmente del gruppo "Sentieri Selvaggi" diretto dal compositore Carlo Boccadoro che gli ha anche dedicato sue composizioni. Oltre alla carriera di musicista classico svolge un'intensa attività come vibrafonista Jazz suonando ed incidendo con numerosi artisti di fama internazionale quali P. Fresu, E. Rava, D. Moroni, F. Dicastri, M. Negri, G. Gaslini, F. Ambrosetti L. Schneider, D. Liebman, A. Nussbaum Tom Harrell, P. Favre, D.Friedman, P. McCandless, B. Elgart, ed esibendosi in importanti Festival quali Umbria Jazz e Roccella Jonica. Ha effettuato tournée negli Stati Uniti, Messico, Africa ed Estremo Oriente.  Ha al suo attivo numerose incisioni discografiche per le etichette Splash ed Egea ed ha recentemente inciso, in duo con Luca Gusella, per l'etichetta americana Obliqsound. Recentemente è stato invitato da Piero Angela nella trasmissione "Super Quark". E' docente di strumenti a percussione  presso il Conservatorio G. Verdi  di Milano e di vibrafono ed improvvisazione presso la "Soncino Percussion Accademy".