giovedì 25 luglio 2013

Ensemble IL CALEIDOSCOPIO

Lathika Vithanage, violino

violino barocco

Noelia Reverte Reche, viola

viola da gamba

Flora Papadopoulos, arpa doppia

arpa doppia

Il progetto nasce in seno alla classe di musica da camera di Mara Galassi, insegnante di arpe storiche presso la Scuola Civica di Musica di Milano.
Flora, Maximilian e Mikari sono compagni di classe da molti anni e hanno sempre condiviso non solo il momento del fare musica insieme, ma anche l’amore per la ricerca che vi è dietro, occupandosi attivamente della riscoperta di repertori poco visitati. L’organico proposto, ovvero il trio di arpe, implica un grande lavoro di cernita e di rielaborazione dei brani, che sono guardati da una prospettiva personale ma storicamente documentata e presentati sotto una veste nuova.
La parola “caleidoscopio” deriva dall’antico greco καλός (bello) είδος (forma) e σκόπιο (strumento per l’osservazione). Significa dunque “osservatore di belle forme”. Il nuovo ensemble “Il Caleidoscopio” vuole essere come questo marchingegno produttore di meraviglie. Uno strumento che incroci le voci e le sonorità in maniere sempre nuove, garantendo una prospettiva fresca e inedita delle pagine più rare come di quelle più visitate del grande repertorio barocco. 
Provenienti rispettivamente dall’Australia, dalla Spagna e dalla Grecia, Lathika, Noelia e Flora si sono incontrate a Milano e hanno fondato il loro ensemble nel 2011, dopo alcuni anni di collaborazioni nell’ambiente musicale italiano.
L’obiettivo principale del gruppo è quello di ricercare a fondo le possibilità della singolare combinazione di strumenti che lo compongono: il violino barocco, la viola da gamba e l’arpa doppia, pur sempre impegnandosi nella ricerca e rispettando la prassi esecutiva antica. In quest’ottica, il Caleidoscopio ha riscoperto uno dei capolavori del compositore inglese William Lawes, gli Harp consorts, scritti specificamente per i tre strumenti del gruppo con l’aggiunta di una tiorba. Dal 2012 il tiorbista Michele Pasotti si è unito al progetto per presentare un programma di rarissime perle musicali molto di rado eseguite. Durante il 2012 il Caleidoscopio si è esibito in festival quali: Festival Internazionale Concerti d’organo (Valle d’Aosta), i Concerti dell’Accademia Bizantina (Ravenna), Anima Mea Festival (Puglia), Gaudete! Festival Internazionale di musica antica (Varallo) e altri.

Nessun commento:

Posta un commento