venerdì 24 febbraio 2017

Renato Bonajuto, regista

Nasce a Novara il 4 settembre 1979. Ad Orvieto partecipa agli stage di regia per le opere Falstaff di G. Verdi e Don Giovanni di W.A. Mozart diretto dai Maestri Beppe De Tomasi, Marco Guidarini e Gabriella Ravazzi.
Inizia la sua carriera come assistente di Beppe de Tomasi lavorando nei più prestigiosi teatri italiani ed esteri con i grandi nomi della lirica.
Nel 1999 e nel 2000 é assistente del regista Paolo Ricagno per le rappresentazioni, presso il Teatro Coccia di Novara, di "The Beggar's Opera" di B. Britten e di "Orphée aux Enfers" di J.Offenbach. Nella primavera 2001 al Teatro Pacini di Brescia collabora alla regia delle opere: "Livietta e Tracollo" di G.B. Pergolesi, "La cantata del caffé" di J.S. Bach ed il "Maestro di scuola" di G.P. Telemann. Durante l'estate dello stesso anno diventa assistente del regista Beppe De Tomasi che allestisce "Norma" di V. Bellini (Vicenza, Piazza dei Signori), "Falstaff" di G. Verdi (Orvieto, Teatro Mancinelli), "Andrea Chénier" di U. Giordano (Mantova, Teatro Sociale, riprod. DVD), "La Traviata" di G. Verdi (Savona, Teatro Chiabrera; Alessandria e Imperia, Teatri Comunali; La Spezia, Teatro Civico) e nel corrente anno, presso il Teatro Regio di Parma, "Tosca" "Don Giovanni" di W.A. Mozart (teatro Verdi).
Nel Novembre 2002 "Un Ballo m maschera" a Verona per l'inaugurazione della stagione invernale della Fondazione Arena (teatro Filarmonico), nel Febbraio 2003 ha lavorato a Lecce per la direz. artistica di Katia Ricciarelli ne "Il viaggio a Reims" di G. Rossini (teatro Politeama Greco).
Nel 2004 diventa assistente di Luciano Pavarotti per “La Bohème” di Giacomo Puccini al Teatro della Fortuna di Fano. Ha al suo attivo più di novanta regie d’opera lirica tra le quali si ricordano “Il matrimonio segreto” di Domenico Cimarosa e “La Traviata” di Giuseppe Verdi al Teatro Arriaga di Bilbao, “Il Barbiere di Siviglia” di Gioacchino Rossini al Teatro Coccia di Novara, “Carmen” di Georges Bizet al Teatro della Fortuna di Fano, “Rigoletto” di Giuseppe Verdi al Teatro Goldoni di Livorno, “Aida” allo stadio di San Siro di Milano", Pagliacci di Ruggero Leoncavallo al Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno.
Nel 2006 cura e allestisce la mostra “Mafalda Favero una donna, una voce”.
Dal 2009 è ospite dei Festival estivi di Firenze (Opera Festival), Massa Marittima (Lirica in piazza), Sarzana (Spiros Argiris). Presenza abituale in giurie di concorsi di canto intrnzionali ha tenuto masterclass presso i conservatori di Potenza e Darfo Boario Terme e ha preparato i finalisti dei concorsi “Spiros Argiris” di Sarzana, “Ritorna Vincitor di Ercolano, "Gianluca Ricci" di Cattolica e Cantiere lirico di Livorno.
Inoltre collabora con Pippo Baudo per riportare la Lirica in tv, nelle trasmissioni di Rai 1 "Serata d'onore" (2009) e "Tour de chant" di Domenica In (2010).
Nel 2012 assieme a Renato Bruson allestisce l'opera Falstaff di Verdi.
Collabora con il Teatro Coccia di Novara dalla stagione lirica 2012-13.
Nel 2013 all'opera di stato di Istanbul mette in scena dell'impresario teatrale di Mozart e Prima la musica e poi le parole di Salieri, inaugura la stagione lirica del Teatro Verdi (Pisa) con La forza del destino di Verdi e al Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno allestisce Un ballo in maschera. Nel 2014 firma le regie di Pinocchio, opera lirica di Nathalia Valli, al Teatro Verdi (Pisa) in collaborazione col Festival Puccini di Torre del lago, Tosca di Giacomo Puccini al Teatro Goldoni di Livorno, Il Barbiere di Siviglia all'Ente Luglio Musicale Trapanese, La Traviata al Teatro Sociale di Mantova e Madama Butterfly al Teatro Bonci di Cesena. Nel 2015 mette in scena Cendrillon di Pauline Viardot e Turandot di Puccini al Luglio Musicale Trapanese, La voix humaine di Francis Poulenc con protagonista Tiziana Fabbricini al Festival orizzonti di Chiusi.

http://www.concertodautunno.it/cur/bonajutor.html

Nessun commento:

Posta un commento