venerdì 24 febbraio 2017

Matteo Beltrami, direttore

Diplomato in violino al Conservatorio "N. Paganini" di Genova e in Direzione d'Orchestra al Conservatorio G. Verdi di Milano, debutta a vent’anni come direttore a Genova, presso il Palazzo Ducale, eseguendo Il Trovatore di Verdi in forma di concerto di cui cura la riduzione per piccola orchestra. Dal 1996 al 1998 diventa direttore stabile de “Ensemble Giovanile Genovese” col quale tiene numerosi concerti con repertorio cameristico e sinfonico.
Dal 1998 al 2004 dirige in piccole stagioni liriche e cameristiche numerosi concerti e debutta titoli operistici raccogliendo unanimi consensi di critica e pubblico. Si avvicina con eguale professionalità al repertorio contemporaneo dirigendo Il Contrapasso e La Casa del Nonno di Luigi Giachino in prima esecuzione assoluta.
Nel 2004 è  chiamato a dirigere Il Matrimonio segreto di D. Cimarosa con l’Orchestra Sinfonica "G. Gavazzeni" diventando direttore ospite. Dirige L' Orchestra Sinfonica di Goyania in Madama Butterfly di G. Puccini a Uberaba (Brasile).E’ finalista con speciale valutazione di merito al Concorso per giovani direttori d’orchestra della Comunità Europea “F. Capuana”.
Nel 2005 dirige stabilmente l’Orchestra Sinfonica "Gavazzeni", e l'Orchestra della fondazione "I Pomeriggi Musicali" in una serie di concerti; inaugura il Teatro "Stabile" di Potenza. Dirige La Traviata allo Staatsoper di Stoccarda.
Nel 2006 è  invitato a Damasco per un concerto Sinfonico e durante l’estate dello stesso anno dirige La Traviata, Il Barbiere di Siviglia, e Aida di G. Verdi. Nell’autunno dello stesso anno dirige Il Barbiere di Siviglia a Shangai con le maestranze del Teatro "Carlo Felice" di Genova, Rigoletto a Mantova e L'Elisir d'Amore di G. Donizetti al Teatro dell'Opera di Montpellier.
Dal 2007 è  docente presso il Conservatorio di Musica di Potenza ed è abitualmente invitato come membro della giuria in concorsi di Canto.
Nella primavera 2007 dirige con unanime consenso di critica e pubblico Il Barbiere di Siviglia in una nuova produzione "AS.LI.CO." destinata ai piccoli teatri storici lombardi.
Nello stesso anno dirige Il Filosofo di Campagna di B. Galuppi presso l'auditorium del Conservatorio di Musica di Potenza, un concerto a Parma con l'orchestra "I Musici di Parma" e inaugura la Stagione del Teatro "Goldoni" di Livorno con un concerto di musiche di Mascagni.
Nel 2008 dirige Jonas Kaufmann in un recital Lirico a Monaco di Baviera e a Amburgo e Madama Butterfly al Teatro "Stabile" di Potenza.
Nel maggio dello stesso anno ottiene un lusinghiero successo personale di critica e pubblico con La Cenerentola di Rossini al Festival Spoleto e Charleston (U.S.A).
Nell’autunno 2008 dirige al Fraschini La Medium di Menotti e Gianni Schicchi di Puccini. Nel dicembre 2008 dirige l’Orchestra Filarmonica Nazionale Lettone in una serie di concerti per l'anniversario pucciniano.
Nella Primavera 2009 dirige l'Orchestra Statale dell’Hermitage e Fiorenza Cedolins a San Pietroburgo a cui segue un concerto al Teatro San Carlo di Napoli con Bruno De Simone.
Dirige nell’estate dello stesso anno una serie di concerti con l’Orchestra del Festival Puccini e il Barbiere di Siviglia per la stagione estiva di "Opera Festival" e torna a San Pietroburgo. Nell’autunno dirige al Teatro Stabile di Potenza, nell’ambito del Verdi Festival al Teatro di Busseto. Torna al Fraschini con La Voix Humaine di Poulenc e I Pagliacci di Leoncavallo.
Nel 2010 collabora con Operafestival, La Fenice di Venezia. La primavera 2011 lo vede debuttare a Darmstadt con una nuova produzione di Nabucco e successivamente alla FeIl quarantenne Matteo Beltrami ha festeggiato a maggio 2016 i suoi primi 20 anni di carriera.
Tra i prossimi impegni si segnala il ritorno all'Aalto Theater di Essen con una nuova produzione di Rigoletto, nel circuito lirico marchigiano (Ascoli/Fermo/Fano) con Nabucco e al Teatrodell'opera di Firenze con Il barbiere di Siviglia e i debutti al Festival di Pafos con Don Giovanni, al Teatro Municipale di Piacenza con un concerto sinfonico e al Teatro di Basel con La Cenerentola.
nice con La Boheme.
Nel 2015 dirige "Puritani" a Firenze e "Turandot" a Novara.
Dal 2016 è direttore musicale del Teatro Coccia di Novara.

Nessun commento:

Posta un commento