sabato 23 luglio 2016

Laura Bortolotto, violino

A quattordici anni e si è diplomata come privatista al Conservatorio Tartini di Trieste con il massimo dei voti, la lode e la menzione speciale di merito. Studia fin dall'età di quattro anni con il maestro Domenico Mason e si perfeziona con Pavel Vernikov presso la scuola di Fiesole, e con Caterina Carlini presso l'Accademia violinistica Zinaida Gilels di San Vito al Tagliamento. Ha partecipato anche a corsi e masterclass in Italia (Portogruaro, Lucca, Bogliasco, Cividale), Austria e Israele, seguendo le lezioni dei maestri Fucks, Semchuk, Accardo, Rachlin, Volochine, Martin, Pogorelova e altri.
Ha ottenuto numerosi primi premi e riconoscimenti in concorsi nazionali e internazionali tra cui: Concorso internazionale dell’Adriatico ad Ancona, Concorso B. Padovano a Senigallia, Prima competizione mondiale di violino a Brentonico (TN), Concorso internazionale Spincich di Trieste, Rassegna nazionale d'archi di Vittorio Veneto, Il piccolo violino magico" a Portogruaro (VE), Concorso internazionale città di Pieve di Soligo, Concorso internazionale Postacchini di Fermo, Concorso Europeo Marcosig di Gorizia. Ha suonato come solista con numerose orchestre, tra cui: Deutsche Kammerorchester Berlin, Orchestra Nazionale dell'Ucraina, Orchestra di Padova e del Veneto, Nuova Orchestra Busoni di Trieste, Orchestra Solisti in Villa dell'Associazione Culturale Altoliventina XX Secolo di Prata di Pordenone, Orchestra dell'Accademia Naonis di Pordenone, Orchestra dell'Adriatico, Orchestra dell'Accademia Violinistica Zinaida Gilels di San Vito al Tagliamento, Orchestra Giovanile della Valle d'Aosta.
Ha tenuto concerti nell'ambito del festival Assisi nel mondo, festival Fantasie 2008 di Portogruaro (VE), Cuprafestival 2009, Altolivenza Festival, agli Incontri di musica da camera di Cividale del Friuli, alla Stagione sinfonica della Valle d'Aosta, in diverse località delle Marche e nelle città di Cosenza, Padova, Duino, Trieste, Venezia, Milano, Aosta, Salisburgo, Berlino e Kiev.

Ha ricevuto dal Capo dello Stato Giorgio Napolitano l'Attestato di Onore di Alfiere della Repubblica "per le sue raffinate qualità di giovane violinista".

Nessun commento:

Posta un commento