giovedì 8 ottobre 2015

Rocco Cavalluzzi, basso

Don Prudenzio in Viaggio a Reims
Rocco Cavalluzzi nasce a Campobasso nel 1987. Diplomatesi in Canto con il massimo dei voti presso il Conservatorio di musica Perosi di Campobasso, ha intrapreso gli studi con Marina Gentile per poi perfezionarsi con Sherman Lowe con il quale studia tutt'ora. Ancora in conservatorio debutta come Zuniga in Carmen e Sciarrone in Tosca all'opera di Campobasso. Subito dopo gli studi debutta al Teatro Petruzzelli di Bari ne La Traviata (Dr. Grenvil) sotto la direzione di Daniele Rustioni con la regia di Ferzan Ozpetek e in Rigoletto (Conte di Ceprano) diretto da Carlo Rizzari con la regia di Denis Krief. 
Canta inoltre in Requiem di Mozart con l'orchestra della Magna Grecia presso la Cattedrale di Taranto. Nell'estate 2014 debutta ne La Donna Serpente di Casella, ruolo del Mago, alla 40a edizione del Festival della Valle d'Itria con la dirczione di Fabio Luisi e la regia di Arturo Cirillo. A Martina Franca canta inoltre il ruolo di Noè in Noye's Fludde di Britten con la direzione di Ettore Papadia. Come vincitore del concorso di Tenerife ha partecipato inoltre ali' "Opera estudio de Tenerife", interpretando il ruolo di Alidoro ne La Cenerentola di Rossini presso l'Auditorio de Tenerife. Nella stagione 2014/15 ha debuttato in Lombardia i ruoli di Don Alfonso in Così fan tutte, Tom in Un Ballo in maschera e Colline ne La Bohème. Al Teatro Sociale di Rovigo ha cantato Alidoro ne La Cenerentola con la dirczione di Giovanni di Stefano. Al Festival della Valle d'Itria ha cantato il ruolo di Roberto in Don Checco di De Giosa con la regia di Lorenzo Amato e la direzione di Matteo Beltrami. Nella stagione 2015/16 canta il ruolo di Colline ne La Bohème al Teatro Francesco Stabile di Potenza e debutta al Teatro Coccia di Novara con il ruolo di Don Prudenzio ne II Viaggio a Reims con la direzione di Matteo Beltrami.

Nessun commento:

Posta un commento