giovedì 7 aprile 2016

Gabriella Maria Bralla, soprano lirico leggero

Nata nel 1950 a Cameri (NO), si è trasferita Vigevano nel 1956 dove ha frequentato le scuole fino all'ordine secondario.
Appassionata di musica e canto ha frequentato il corso di teoria e solfeggio al Civico Istituto L. Costa Vigevano.
Successivamente,  alla formazione del coro di istituto nel 1999, rimane come allieva del M° C. Ramella per altri due anni. Nel frattempo ha continuato la frequentazione del “Gruppo Giovanile Immacolata” cantando e recitando nei teatri della Lomellina.
Nel 2001 entra a far parte del coro “San Gaudenzio” di Gambolò, diretto dal M° Giovanni Maestrone, valente solista e corista della 
Scala, dedicandosi al repertorio sacro partecipando alle esecuzioni di Petit Messe Solenelle (Rossini), Requiem (Faurè), Vesperae Solenne de Confessore (Mozart), ecc.
Contemporaneamente ha collaborato  con l'Amadeus Kammer Chor  (Trecate) diretto dal M°G.Cavallaro dedicandosi al repertorio dell'opera lirica. 
Nel 2003 approfondisce lo studio del canto, nel corso di due anni, sotto la guida del soprano lirico di coloratura Joshie Kawai, facendo con lei concerti di beneficenza per ospedali e associazioni della provincia di Pavia.
Nel 2005 entra a far parte della “Schola Cantorum San Gregorio Magno” (Trecate) diretta dal M° M.Trombetta, allora direttore  dell'Opera di Roma. Con questa formazione canta numerosi pezzi sacri e lirici, Requiem (Mozart - Verdi), e opere quali Traviata, Elisir d'amore, Tosca, Nabucco. Opere rappresentate al Teatro Lirico di Magenta, al Quadriportico di Galliate, Teatro Coccia di Novara, Teatro Mastroianni di San Martino Siccomario (PV).
Sempre nel 2005 debutta a Milano al Teatro Edi per l'apertura del XV° Festival sui Navigli con “O mio babbino caro” di G.Puccini.
Nel 2007 affronta il repertorio di Mozart e con l'aria di Zerlina partecipando all'Università di Milano alla “Notte bianca” presentata da Enrico Stinchelli, famoso conduttore della trasmissione radiofonica la Barcaccia, a fianco sia di debuttanti che di cantanti professionisti.
Per circa un anno ha poi partecipato alle lezioni di Don Paolo Lobiati, direttore della Cappella del Duomo di Vigevano, esibendosi nel repertorio sacro.
Fa parte del “Coro 9 Aprile” formazione organizzata appositamente per le parti corali al Teatro Cagnoni di Vigevano, con altri elementi provenienti anche da Trecate, Magenta e Milano.
Attualmente, oltre a cantare con il coro di Gambolò, fa parte della
formazione “I Maestri Cantori” di Vigevano, diretti dal M° Andrea Guarino, insegnante di pezzi lirici e sacri, con la quale canta come corista e solista.

Nessun commento:

Posta un commento