lunedì 15 agosto 2016

Carlotta Nicole Lusa, pianoforte


Nata a Milano nel 1988. Inizia lo studio del pianoforte all’età di quattro anni e prosegue al Conservatorio G. Verdi di Milano dove si diploma nel 2008 in e nel 2010 in composizione sperimentale. Da sempre appassionata di musica da camera, ne ha approfondito lo studio  all’Accademia Musicale di Pinerolo e al Mozarteum di Salisburgo.

Il suo repertorio spazia dalla musica antica alla contemporanea. Interessata alle tastiere storiche, nel 2007 ha partecipato in veste di clavicembalista alla Maratona Musicale in onore di Domenico Scarlatti al Teatro Dal Verme, nel 250° dalla morte. Nel 2010 ha preso parte come fortepianista alla registrazione, presso San Maurizio a Milano, del dvd musicale Sul nome B.A.C.H. di Francesco Leprino.
Dal 2010 collabora regolarmente con l’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi in qualità di pianista e tastierista, e ha suonato sotto la direzione di Zhang Xian, R.Chailly, J.Axelrod, J.Bignamini, O.Caetani, G.D’Espinosa, C.P.Flor, G.Grazioli, D.Kawka, W.Marshall, J.Mena, E.Oue, tra gli altri, esibendosi in sale quali l’Auditorium, la Scala e MiCo (Centro Milano Congressi) a Milano, la Sala Grande del Conservatorio Caikovskij a Mosca, la Cappella Glinka a San Pietroburgo. Il 16 Ottobre 2012, nel centenario esatto dalla prima esecuzione, suona, insieme alle prime parti de laVerdi, Pierrot Lunaire di Schönberg, sotto la direzione di Ruben Jais e con la voce solista di Annette Jahns. Nel 2012 debutta con laVerdi nel Concerto per tre pianoforti e orchestra di Niccolò Castiglioni, a fianco di Emanuela Piemonti ed Alfonso Alberti e con la direzione di Andrea Pestalozza. Il Concerto (1983), in prima esecuzione assoluta, rientra nella rassegna del 21° Festival di Milano Musica, dedicato proprio al compositore milanese, in coproduzione con la Stagione sinfonica 2012/13 dell’Orchestra Verdi. In diverse formazioni cameristiche e ensemble si esibisce in manifestazioni quali i concerti del Dedalo Ensemble di Brescia, il Festival delle Cinque Giornate di Milano e il Festival Suona Italiano a Parigi, per cui suona nell’Omaggio a Giacomo Manzoni, alla presenza di Pierre Boulez e dell’autore stesso.
Ha preso parte, sempre con laVerdi, alle registrazioni della serie di cd Nino Rota Orchestral Works e di K. Weill, Suite e Danze da Dreigroschenoper, tutti editi da Decca, sotto la guida di G. Grazioli.

Nessun commento:

Posta un commento