domenica 14 giugno 2015

Enrico Iviglia, tenore

Nato ad Asti, si diploma al Conservatorio “G. Verdi” di Torino sotto la guida di Silvana Moyso. Continua gli studi con S. Lowe e attualmente si perfeziona a Barcellona con il tenore R. Giménez. È vincitore di numerosi concorsi nazionali e internazionali. Debutta con successo i ruoli di Narciso ne Il turco in Italia al Teatro di Biel e in altre città svizzere, Edoardo ne La cambiale di matrimonio a Ingolstad, Sempronio ne Lo speziale di Haydn per l’Opera da Camera di Ginevra. Tra gli altri impegni recenti: Lindoro ne L’Italiana in Algeri al Comunale di Bologna, Don Eusebio in L'occasione fa il ladro al Teatro Verdi di Trieste e al Malibran di Venezia, produzione del Teatro La Fenice, Conte d’Almaviva ne Il barbiere di Siviglia a Innsbruck, Reggio Emilia e Modena. È stato impegnato nella prima tournée in Giappone con il ROF con Otello e Maometto, e Le nozze di Teti e di Peleo (Giove), Gastone ne La traviata al Regio di Torino, Teatro Bunkakaikan di Tokyo e Teatro di Wiesbaden. È Paolino ne Il matrimonio segreto alla 64° Stagione lirica di Spoleto, Libenskof in Il viaggio a Reims al Teatro Real di Madrid, Piacenza, Lugo, Busseto e Asti. Interpreta il Conte d'Almaviva in Il barbiere di Siviglia a San Remo, in tournée in America Centrale, tournée per il Teatro Lirico di Spoleto in Giappone, Teatro Vittorio Emanuele di Messina, Qatar (Doha), Opéra di St. Moritz, Teatro La Fenice, Malibran e Marghera Festival di Venezia, Bassano del Grappa. 
Al Teatro alla Scala canta: Rejoice in the Lamb Op. 30 di B. Britten, Luigino ne Il viaggio a Reims, Lindoro ne L'Italiana in Algeri. È Nemorino ne L'elisir d'amore al Teatro Grande di Brescia, Nuovo di Spoleto La Fenice di Venezia per l'As.Li.Co.; Ecclitico ne Il mondo della Luna al Verdi di Trieste; Il Podestà ne La finta giardiniera al Comunale di Firenze; Lucio/Gondoliero in Otello di Rossini Condulmiero in Maometto II all'Opera di Roma, al ROF e Rodrigo all'Opéra St. Moritz; Ramiro ne La Cenerentola al Teatro Nuovo di Spoleto e tournée, Rustighello in Lucrezia Borgia al Regio di Torino, Tebaldo ne I Capuleti e i Montecchi al Carlo Felice di Genova. Svolge un'intensa attività concertistica. 
Degne di nota le sue esecuzioni di The Messiah di Händel, Messa in si minore di Bach, Jephe di G. Carissimi. È l'ideatore di Opera in Jeans. Tra gli impegni futuri Ernesto in Don Pasquale a Heidenheim e Alzabar ne Il turco in Italia al Teatro Regio di Torino.
Tra i prossimi impegni debutterà ne "Le Comte Ory".

Nessun commento:

Posta un commento