giovedì 2 marzo 2017

Igor Riva, violino

Nasce a Lecco, è allievo di Daniele Gay e, nel 1994, si diploma presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano. Segue corsi di perfezionamento con Ana Chumachenco, Boris Belkin, Shlomo Mintz e Franco Gulli. Entra a far parte dell’organico de I Pomeriggi Musicali nell’aprile 2002, nel quale ricopre il ruolo di Prima parte nei Primi violini.

Conquistato dalla musica e dal suono del violino fin dai tre anni, Igor Riva compie gli studi musicali al Conservatorio di Milano, diplomandosi brillantemente all’ età di diciannove anni. Si perfeziona in seguito con Boris Belkin all’ Accademia Chigiana di Siena, dove ottiene il diploma di merito e viene scelto accanto a violinisti di primissimo piano nel panorama solistico internazionale per l’esibizione nei concerti finali. Franco Gulli, in una lettera di presentazione gelosamente conservata, scrive di lui: “Brillante virtuosismo, suono chiaro e potente e notevolissima comunicativa fanno di Igor un artista particolarmente interessante”. È stato scelto come unico allievo italiano per partecipare ad un master con Shlomo Mintz a Firenze e si è diplomato con l’eccellenza e menzione speciale presso l’Accademia Superiore Perosi di Biella, con Ana Chumachenco, insegnante presso la Musichochschule di Monaco di Baviera, e Roberto Ranfaldi, primo violino dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI. Vincitore di numerose rassegne e concorsi nazionali ed internazionali, tra cui Vittorio Veneto in tre edizioni, nonché di borse di studio come quella del Rotary Club e della SIAE per i migliori studenti dei conservatori, Riva si dimostra, fin da giovanissimo, musicista quanto mai completo e versatile. Da quindicenne si esibisce nella Sala Verdi del Conservatorio di Milano con il Concerto per violino K 216 di Mozart con l’Orchestra del Conservatorio. Si esibisce regolarmente come solista abbracciando anche importanti esperienze formative per i ragazzi come quelle rappresentate da I Piccoli Pomeriggi Musicali e FuturOrchestra. Si dedica inoltre molto volentieri alla musica da camera, sia in recital per violino solo, sia in duo e in trio con pianoforte. Ha collaborato con prestigiose orchestre come i Solisti Veneti, l’Orchestra del Teatroalla Scala di Milano e la Filarmonica della Scala; con direttori quali Lorin Maazel, Riccardo Muti, Wolfgang Sawallisch, prendendo parte ad importanti concerti e tournèe in Europa, Russia, Cina e Giappone. Attualmente è stabilmente Primo violino dell’Orchestra I Pomeriggi Musicali.

Nessun commento:

Posta un commento