mercoledì 20 agosto 2014

Evangelina Mascardi, tiorba, liuto

Evangelina Mascardi copiaEvangelina Mascardi è nata a Buenos Aires, Argentina, nel 1977. Studia chitarra con i Maestri Gabriel Schebor e Silvia Fernandez presso “Escuela Nacional de musica J. P. Esnaola” dove ottiene il diploma di “Maestra Nacional de Musica”. Come chitarrista svolge una intensa attività concertistica e vince nel 1995 il concorso “Jovenes Guitarristas Argentinos”.
Nel 1997 si trasferisce in Europa per studiare il liuto con il Maestro Hopkinson Smith nella “Schola Cantorum Basiliensis” (Svizzera) dove ottiene il “Solisten Diplom”.Vince la borsa di studi “Juenge Kuenstler unten 25 Jahre Alt” concessa dalla Fondazione Fritz Gerber di Zurigo per giovanni artisti sotto i 25 anni.
Ottiene il diploma di liuto presso “Conservatorio di Musica Benedetto Marcello” di Venezia sotto la guida del M° Tiziano Bagnati.
Come solista si esibisce in diversi Festivals di tutta Europa: tra gli altri “Fringe” Barcellona; “Ressonanzen” Vienna, “Jaro” Praga,” Oude Musik” Amsterdam, “ Luth & Theorbe” Ginevra, “Lauten Abende” Basilea, “Grandezze e Meraviglie” Modena. Ha registrato tre CD come solista per ORF (Austria) e Arcana (Italia) ottenendo vari premi, fra cui “Diapason Decouverte”, Supernonic “Pizzicato” e 5 stelle Goldberg.
Come continuista collabora regolarmente con: “Il Giardino Armonico” (dir. Giovanni Antonini), “Zefiro”(dir. Alfredo Bernardini), “Monteverdi Choir and Orchestra”(dir. Sir John Eliot Gardiner), “Ensemble Aurora” (dir. Enrico Gatti)
Evangelina Mascardi ha registrato più di 40 cd per: Naive, Harmonia Mundi, Archiv, Alpha, Zig-Zag Territoires. Ha partecipato a diverse produzioni d’opera nei principali teatri di Europa e USA: Salzburg Festspiele (Berliner Philarmoniker dir. Sir Simon Rattle), Edinburgh Festival (dir. Jordi Savall), Opera di Berlino (dir. Marc Minkowsky).
Evangelina Mascardi è direttore artistico dei corsi di musica realizzati nella città di Orte ed è insegnante della cattedra di liuto presso il Conservatorio Rossini di Pesaro.

Nessun commento:

Posta un commento