lunedì 28 luglio 2014

Giovanni Antonini, direttore

Membro fondatore dell'ensemble "il Giardino Armonico", che dirige stabilmente dal 1989 e con cui ha tenuto concerti in tutta Europa, negli Stati Uniti, in Canada, Sudamerica, Australia, Giappone e Malesia, sia come direttore che come solista di flauto dolce e flauto traverso barocco.
Collabora con molti artisti di fama internazionale tra i quali Cecilia Bartoli, Viktoria Mullova, Katia and Marielle Labèque, Magdalena Kozena Christophe Coin, Giuliano Carmignola.
È stato insignito del Grammy Award 2000 per il CD "Vivaldi Album" registrato con Cecilia Bartoli per la casa discografica Decca.
Alla direzione de Il Giardino Armonico affianca da diversi anni un'intensa attività come direttore d'orchestra.
È stato invitato a dirigere le orchestre più prestigiose come l'orchestra del Teatro alla Scala, la Camerata Academica di Salisburgo, l'orchestra da Camera di Monaco, la Rundfunksinfonieorchester di Berlino, la Gewandhaus di Lipsia, la Scottish Chamber Orchestra, la Los Angeles Philharmonic, la Deutsche Kammerphilharmonie Bremen, l'Orchestra of the Age of Enlightenment, la Swedish Chamber, l'Orchestra National de Madrid e molte altre.
Nel gennaio 2004 e nel dicembre 2005, su invito di Simon Rattle, ha diretto l'orchestra dei Berliner Philharmoniker con un programma di musiche barocche e classiche, riscuotendo grande successo di pubblico e di critica. Il Tagesspiegel ha elogiato la sua pregevole esecuzione e il quotidiano Berliner Zeitung ha definito la sua interpretazione "semplicemente geniale".
Nella stagione 2009/10 Giovanni Antonini è impegnato a dirigere la City of Birmingham Symphony orchestra, l'orchestra Concertgebouw di Amsterdam, la Tonhalle Orchestra a Zurich, la Camerata Salzburg, la Berner Symphony Orchestra, la Tonkünstlerorchester e l'orchestra Filarmonica di Radio France e nel settembre 2010 rinnova la collaborazione con i Berliner Philharmoniker.
Collabora stabilmente con la Kammerorchester di Basilea con la quale sta portando a termine il progetto di registrazione dell'integrale delle Sinfonie di Beethoven per la casa discografica Sony.
In ambito operistico ha diretto Le Nozze di Figaro di Mozart e Alcina di Händel al Teatro alla Scala di Milano; nella stagione 2013/14 nuovamente Alcina al Teatro dell’Opera di Zurigo. Per il Salzburger Festspiele nel 2012 ha diretto l’opera Giulio Cesare in Egitto di Händel, e poi Norma di Bellini nel 2013 e 2015, entrambe le produzioni con Cecilia Bartoli. Nell’autunno 2016 tornerà al Teatro dell’Opera di Zurigo per la direzione de Le Nozze di Figaro di Mozart. Da settembre 2013 è Direttore Artistico del Festival Internazionale Wratislavia Cantans in Polonia, dove è stato recentemente insignito del Wroclaw Music Award (categoria musica classica) per l’elevata programmazione artistica dell’edizione 2014.
Con Il Giardino Armonico ha registrato per Teldec Classics numerosi dischi dedicati a Vivaldi (tra cui Le Quattro Stagioni) e ad altri compositori del Settecento: J. S. Bach (Concerti Brandeburghesi), H.I.F. von Biber e M. Locke. Per Naïve ha inciso l’opera di Vivaldi Ottone in Villa, e successivamente ha registrato in esclusiva per la casa discografica Decca. Attualmente con Il Giardino Armonico sta registrando per Harmonia Mundi e Outhere. Per Decca ha anche inciso Norma di Bellini con Cecilia Bartoli. Con la Kammerorchester Basel sta portando a termine la registrazione integrale delle Sinfonie di Beethoven per Sony BMG, di cui le prime otto sono già state pubblicate.
È inoltre direttore artistico e musicale del progetto ventennale Haydn2032 che prevede la registrazione integrale delle Sinfonie di F. J. Haydn con Il Giardino Armonico e con la Kammerorchester Basel. La pubblicazione dell’intera serie è affidata all’etichetta discografica Alpha-Outhere. Attualmente sono stati pubblicati i primi due dischi: La Passione (novembre 2014) e Il Filosofo (maggio 2015).

Nessun commento:

Posta un commento