sabato 21 aprile 2012

Tazio Forte, pianoforte

Vigevanese, inizia gli studi musicali e pianistici nella propria cittàcon il M° Franco Sozzani, diplomandosi in seguito a pieni voti presso ilconservatorio Guido Cantelli di Novara sotto la guida dei maestri VincenzoCerutti, Walter Bozzia ed Ettore Borri. Successivamente al conseguimento deldiploma frequenta masterclasses di artisti di fama internazionale, quali il cubanoLeonel Morales, Donna Coleman, australiana, l'uruguaiano Miguel Lecueder Canabarro, il russo Oleg Marshev, e l'argentino Aquiles delle Vigne, prendendosempre parte ai concerti finali di tali corsi. 
Partecipa inoltre a workshop dimusica d'insieme tenuti da noti jazzisti italiani il trombettista Paolo Fresu e il pianista Danilo Rea presso il festival “Roccella jazz 2002”, e prende parte al seminario di musica da camera presso lo stesso festival del celebre MarioBrunello, violoncellista italiano.
Svolge regolare attivita concertistica, venendo spesso invitato ad esibirsi inconcerti dedicati al repertorio pianistico spagnolo e francese del XX secolo presso l'auditorium F.lli Olivieri, a Novara.
Nel maggio 2008 ottiene il primo premio nel concorso pianistico ''Citta di Pesaro'' suonando “Gaspard de la nuit”di Maurice Ravel, e nelle successive stagioni concertistiche si esibisce in qualita di solista presso diverse sale da concerto in Italia - ridotto del Teatro Regio di Torino, Teatro Comunale di Todi , comunale di Gorizia, teatro Cagnoni di Vigevano, auditorium di Gambolò, auditorium di Pray Biellese, Castello Sforzesco di Vigevano - e all'estero - Sala dell'Ateneo a Madrid, Auditorium de la Cajarural di Granada, l'auditorium dell'Istituto de America di Santa Fe, isola di Samoissur Seine nel centenario della morte del leggendario chitarrista Django Reinhardt.
Da sempre affascinato dalle innumerevoli influenze ritmiche e melodiche presenti nel piu raffinato cantautorato italiano Vinicio de Capossela, da un decennio rende omaggio alla storia del medesimo con uno spettacolo musicale insieme allo Swingin Vinaccia Ensemble, formazione musicale composta da trio jazz, tromba chitarrae voce maschile. 
Suona regolarmente brani tratti dal repertorio jazz appartenente alla swing era in formazioni che vanno dal duo all'ottetto, collaborando con sassofonisti, fisarmonicisti, violinisti, contrabbassisti, chitarristie cantanti. Oltre alla formazione musicale vanta una buona conoscenza del lavoro di tecnico di palcoscenico, avendo frequentato corsi da tecnico audio, macchinista ed elettricista di teatro; collabora quindi con diversi service audio e luci, e dal 2002 con vari ensemble e solisti per la realizzazione di incisioni discografiche autoprodotte. 
Appassionato di lavorazione del legno, dal 2008 neapprofondisce autodidatticamente tecniche di lavorazione manuali e meccaniche.

venerdì 20 aprile 2012

CANTARELOPERA Aprile 2012

Gentili Soci e Amici,
in apertura vi proponiamo una importante intervista: il Soprano Francesca Patanè racconta il suo percorso artistico e ci svela i segreti della sua tecnica vocale.
L' intervista alla pagina http://www.cantarelopera.com/le-rubriche/le-interviste-dettaglio.php?id=280 è a cura di Antonella Neri.

CORSI E MASTERCLASS

1) Masterclass di Tecnica ed interpretazione nell'Opera Lirica
Lugano (Svizzera) - Music Masterclass
Dal 16 Giugno 2012 al 22 Giugno 2012
Scadenza iscrizioni: 09 Giugno 2012
Quota di iscrizione: 1200 CHF

docente: Francesca Patanè - Marco Chingari
1) Esercizi di respirazione e preparazione sportiva costale - addominale atti ad ottimizzare l'emissione vocale ;
2) Lezioni individuali di un'ora ciascuna di tecnica vocale con Francesca Patanè ;
3) Lezioni individuali di un'ora ciascuna d'interpretazione ed approfondimento dello spartito con Marco Chingari ;
4) Vitto ed alloggio nello stesso stabile della Scuola di Musica compresi nel prezzo del Master (opzione) ;
5) Possibilita' di sfruttare le strutture sportive adiacenti alla Scuola di Musica (piscina olimpionica e campo sportivo)

Il costo del Master sara' di milleduecento franchi svizzeri, comprensivi di vitto, alloggio, smprensivi di vitto, alloggio, spese docenti,spese pianisti, affitto sale di musica, ingresso per gli studenti agli impianti sportivi.
Altresì, se non si vuole accettare il pacchetto Master + vitto, alloggio e strutture sportive il prezzo del Master sara' di settecento franchi.

Informazioni:
Tel: 0041 (0) 765060864
Email: info@music-masterclass.ch
Sito web: http://www.music-masterclass.ch
http://www.cantarelopera.com/studio-e-perfezionamento/corsi-e-masterclasses-p.php?id=668

2) Laboratorio lirico Di Patrizia Morandini
Il laboratorio lirico Di Patrizia Morandini è finalizzato alla messa in scena dell'opera "Il Tabarro" di G. Puccini con rappresentazione il 23 luglio presso il Teatro di Altopascio. E' caldamente richiesto l'invio di una biografia ed eventualmente di registrazioni audio/video. Tutti i partecipanti saranno ammessi al corso, mentre la partecipazione effettiva alla/e rappresentazione/i (nel caso di numerosi iscritti ritenuti idonei sarà possibile creare un doppio o triplo cast e conseguenti repliche) dipenderà dall'insindacabile giudizio della Docente.

Scadenza iscrizioni: 30 aprile

Per maggiori informazioni:
http://www.facebook.com/events/250126791749466/
http://www.francigenafestival.it/?page_id=404
http://www.cantarelopera.com/le-rubriche/news-dettaglio.php?id=271

3) Seminario teorico-pratico di fisiologia e igiene vocale.
Roma - Associazione Culturale Cantare l'Opera®
Sabato 26 Maggio 2012 - dalle ore 15:00 alle ore 19:00
presso Università e-Campus, via del Tritone 169 - Roma

Scadenza iscrizioni: 19 Maggio 2012
Quota di iscrizione: 60 €

Il seminario, tenuto dalla dottoressa Roberta Mazzocchi, ha lo scopo di illustrare le principali problematiche legate all'uso della voce parlata e cantata, introducendo la conoscenza della fisiologia e fornendo indicazioni pratiche per la salute vocale a chi fa un uso artistico o professionale della voce.
Programma del seminario:
- Conoscere l'organo vocale: anatomia e funzionalità;
-
Norme di igiene vocale: "come voler bene" alla voce nell'uso quotidiano;
-
Come far fronte ai periodi di grande impegno vocale;
-
Farmaci e/o altri fattori che possono interferire negativamente sulla salute vocale;
-
Tecniche logopediche di riscaldamento e raffreddamento vocale;
-
Tecniche logopediche per la cura del reflusso;

Informazioni:
Tel: 06 64200054 - 349 8642223
Fax: 1782246099
Email: segreteria@cantarelopera.com
Sito web: http://www.cantarelopera.com/l-associazione/i-corsi-in-aula-dettaglio.php?IDC=7

4) Settimana d'Interpretazione Musicale
Roma - Accademia Romana dell'Opera

Dal 23 Aprile 2012 al 27 Aprile 2012
Scadenza iscrizioni: 27 Aprile 2012
Quota di partecipazione: 200.00 €

docente: Angelo Inglese
Analisi ed approfondimento stilistico - interpretativo del repertorio operistico.

Informazioni:
Tel: 3388206818
Email: accademiaromanadellopera@yahoo.com
Sito web: http://www.accademiaromanadellopera.com
http://www.cantarelopera.com/studio-e-perfezionamento/corsi-e-masterclasses-p.php?id=674

5) I° Edizione Masterclass di canto lirico "Francesco Cilea"
Reggio calabria - Associazione Grandi Eventi Teatrali
Dal 08 Maggio 2012 al 10 Maggio 2012
Scadenza iscrizioni: 04 Maggio 2012
Quota di iscrizione: 300.00 €
Quota di partecipazione: 100.00 €

docente: Corneliu Murgu
Avere Corneliu Murgu come insegnante di canto, è l'occasione offerta dalla prima edizione della Masterclass di canto lirico organizzata dall' Associazione Grandi Eventi Teatrali in collaborazione con il Conservatorio "F. Cilea di Reggio Calabria". La caratura internazionale del Maestro, rende quest'opportunità unica e prestigiosa per tutti coloro i quali vogliano perfezionarsi.
Il corso si articolerà in 3 intense giornate di insegnamento, dal 8 maggio al 10 dello stesso mese.

Informazioni:
Tel: +393287535886
Email: info@grandieventiteatrali.it
Sito web: http://www.grandieventiteatrali.it
http://www.cantarelopera.com/studio-e-perfezionamento/corsi-e-masterclasses-p.php?id=662

6) Campus Lirico alle Isole Canarie / borsa di studio di euro 1000 al più meritevole
Isola de la Palma (Canarie) - Associazione Culturale Musicaemozioni
Dal 31 Luglio 2012 al 07 Agosto 2012
Scadenza iscrizioni: 30 Maggio 2012
Quota di iscrizione: 50.00 €
Quota di partecipazione: 300.00 €

docente: Lucia Mazzaria, Alessandro Pierfederici
Musicaemozioni in collaborazione con Finca Corral de Payo propone un Master Class di 8 giorni per l'approfondimento dell'opera lirica italiana dal 700 al verismo.
Il corso si terrà dal 31 luglio al 7 agosto 2012 all'Isola de La Palma (Canarie) in un complesso totalmente immerso nella natura e in condivisione fra tutti, compresi i docenti.

Programma del corso:
approfondimento di arie o ruoli del repertorio italiano dal 700 al verismo
approfondimento dei vari stili attraverso epoche e compositori
approfondimento della lingua italiana applicata al canto lirico per gli iscritti stranieri.
Tutti i partecipanti ai Master Class di musicaemozioni possono essere selezionati per gli eventi futuri dell'Associazione

Informazioni:
Tel: 0422 210265
Email: info@musicaemozioni.it
Sito web: http://www.musicaemozioni.it
http://www.cantarelopera.com/studio-e-perfezionamento/corsi-e-masterclasses-p.php?id=667

7) Seminario / Masterclass Sing Vocal Power - di Elisabeth Howard
Brescia - Accademia Vocal Power Italia
Dal 26 Maggio 2012 al 27 Maggio 2012
Scadenza iscrizioni: 19 Maggio 2012
Quota di iscrizione: 135.00 €

docente: Elisabeth Howard
Durante la mattinata del 27 Maggio la docente presenterà il Metodo Vocal Power Singing, con esempi registrati, esercizi vocali con la partecipazione del pubblico. Nel pomeriggio, ampio spazio verrà dedicato alla Masterclass dove la docente ascolterà cantanti che desiderano esibirsi.
In occasione del 5° compleanno dell'Accademia Vocal Power Italia, tutti gli iscritti al seminario SING di Elisabeth Howard potranno partecipare gratuitamente al pomeriggio "NON SOLO TECNICA" di sabato 26 maggio.
Sabato sarà un pomeriggio con interventi importanti e nomi illustri:
Geoffrey Forward, regista e attore di Shakespeare terrà un intervento sulla Dizione Americana per il Cantante e Filomena Menna, insegnante VP, sulla terminologia americana; Paolo Frigoli e Anna Gotti, attraverso eserci pratici con tutti i partecipanti spiegheranno con dimostrazioni pratiche, l'importanza della postura nel canto attraverso la Tecnica Alexander e il Dr. Priorfiumi parlerà delle cure naturali per la voce.

Informazioni:
Email: gotti.anna@gmail.com
Sito web: http://www.vocalpoweritalia.it
http://www.cantarelopera.com/studio-e-perfezionamento/corsi-e-masterclasses-p.php?id=653

8) Festival europeo sulla Via Francigena - Masterclass di canto
Porcari (Lucca)
Il M° Francesco Facini terra' una Masterclass di canto lirico, tecnica e interpretazione, a Porcari (Lucca) dal 9 al 14 Luglio 2012, con la collaborazione pianistica del M° Janos Acs, nell'ambito dei Corsi di perfezionamento 2012 del Festival Europeo sulla Via Francigena.

Maggiori informazioni su: http://www.francigenafestival.it/?page_id=88
http://www.cantarelopera.com/le-rubriche/news-dettaglio.php?id=275

AUDIZIONI

9) Genova - Improvviso Società Arte Cultura e Spettacolo
Audizioni Internazionali 2012
Dal 25 Maggio 2012 al 27 Maggio 2012
Scadenza iscrizioni: 21 Maggio 2012
Quota di iscrizione: 40.00 €

L'audizione è finalizzata ad individuare artisti di talento ai quali verranno destinati: N° 2 concerti-premio unitamente a n°2 borse di studio del valore di 1000 Euro cadauna e produzione di CD professionale
N° 1 concerto-premio unitamente a n°4 borse di studio del valore di 450 Euro.
Regolamento e maggiori informazioni: ass.improvviso@yahoo.it

La direzione artistica valuterà con attenzione tutti i partecipanti e redigerà accanto una lista di cantanti idonei
meritevoli, dalla quale potrà attingere per le produzioni concertistiche ed operistiche future.

Informazioni:
Tel: 3495550744
Email: ass.improvviso@yahoo.it
http://www.cantarelopera.com/farsi-conoscere/audizioni-p.php?id=226

CONCORSI

10) XVIII Concorso Int.le Per Cantanti Lirici F.Cilea
Reggio calabria - Grandi Eventi Teatrali
Dal 11 Maggio 2012 al 13 Maggio 2012
Scadenza iscrizioni: 30 Aprile 2012
Quota di iscrizione: 100,00 €
Limite di età: 38

1° premio "Pierpaolo Praticò" 2012: Euro 4.000,00 (quattromila) *
2° premio: Euro 3.000,00 (tremila)
3° premio: Euro 1.500,00 (millecinquecento)
Premio speciale
Francesco Cilea : euro 1.000,00 (mille)
Premio Speciale della critica: euro 500,00 (cinquecento)
I vincitori e i finalisti riceveranno un diploma di partecipazione. Verrà valutata inoltre, la loro eventuale partecipazione ai titoli previsti per le prossime Stagioni Liriche al Teatro Francesco Cilea. Concerto e Premiazioni di tutti i finalisti e vincitori del concorso ( domenica 13 maggio 2012) presso il Teatro Comunale "Francesco Cilea" Reggio Calabria con inizio alle ore 21.00, in occasione della serata di gala del XXV Premio Internazionale d'arte e cultura "Omaggio a Cilea".

Informazioni:
Email: concorsocilea@grandieventiteatrali.it
Sito web: http://www.grandieventiteatrali.it
http://www.cantarelopera.com/farsi-conoscere/concorsi-p.php?id=233

11) III Concorso Internazionale per Voci Liriche "Simone Alaimo - Il Bel Canto nella Valle dei Templi"
Agrigento - Associazione Culturale ABACUS in collaborazione con Fondazione Teatro Luigi Pirandello, Comune di Agrigento, Accademia Cantori Nuovi
Dal 28 Giugno 2012 al 01 Luglio 2012
presso il Teatro Luigi Pirandello, Agrigento
Scadenza iscrizioni: 15 Giugno 2012
Quota di iscrizione: 60,00 €
Limite di età: 37

Montepremi in denaro: € 5000
Debutto ruoli in "Rigoletto" e "Il Barbiere di Siviglia" al teatro Luigi Pirandello di Agrigento(stagione lirica 2012/2013)
Masterclass di quattro giorni tenuta M° Simone Alaimo, gratuita per tutti i vincitori e finalisti I vincitori del Concorso avranno l'opportunità di interpretare i ruoli primari e comprimari delle opere "Il Barbiere di Siviglia" di Gioachino Rossini e "Rigoletto" di Giuseppe Verdi inserite nella stagione 2012/2013 della Fondazione "Teatro Luigi Pirandello" di Agrigento.
I candidati ritenuti meritevoli verranno inoltre segnalati per eventuali scritture presso la Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana e l'Opera House di Damasco.

Informazioni:
Tel: 3284160827
Email: accademiasimonealaimo@gmail.com
Sito web: http://www.accademiasimonealaimo.it
http://www.cantarelopera.com/farsi-conoscere/concorsi-p.php?id=241

12) 17° Concorso Internazionale "Spazio Musica" per cantanti lirici
Orvieto (Terni) - Associazione Spazio Musica
Dal 21 Luglio 2012   al 23 Luglio 2012
Scadenza iscrizioni: 15 Luglio 2012
Quota di iscrizione: € 80,00 per una sezione, € 130,00 per due sezioni
Senza limiti di età

Sono previsti due primi premi, uno femminile ed uno maschile, secondo e terzo anche ex aequo.
DUE sezioni: Si può concorrere a una o due sezioni
Sezione A : programma libero
cinque arie d'opera (almeno una con recitativo) in lingua originale e a memoria.
Sezione B: "La Traviata" di G. Verdi
Ruoli a concorso:
Violetta Valéry Soprano, Alfredo Germont Tenore, Giorgio Germout Baritono.
I migliori partecipanti de "La Traviata" potranno essere scelti per recite retribuite.

Informazioni:
Tel: +39 010 317192
Fax: +39 010 8630913
Email: info@spaziomusica.org
Sito web: http://www.spaziomusica.org
http://www.cantarelopera.com/farsi-conoscere/concorsi-p.php?id=245

13) 5° Concorso Internazionale "Luigi Mancinelli" per Direttori d'opera
Orvieto (Terni) - Associazione Spazio Musica

Dal 22 Agosto 2012 al 24 Agosto 2012
Scadenza iscrizioni: 30 Luglio 2012
Quota di iscrizione: 250,00 €
Limite di età: 42

PREMI:
1° Premio: Debutto nella Stagione Spazio Musica Opere e Concerti 2012
Borsa di studio Spazio Musica € 1.100,00
Premio in denaro € 1.200,00
Targa e attestato
2° Premio: Premio in denaro € 500,00
Targa e attestato
3° Premio: Premio in denaro € 300,00
Targa e attestato
Diploma per i finalisti
Premi speciali: in definizione

Informazioni:
Tel: +39 010 317192
Fax: +39 0108630913
Email: info@spaziomusica.org
Sito web: http://www.spaziomusica.org
http://www.cantarelopera.com/farsi-conoscere/concorsi-p.php?id=247

SPETTACOLI

14) Evento conclusivo dello stage "Ear Training"
Lo stage "Ear Training", partito a Novembre 2011, si concluderà con una festa musicale Sabato 28 Aprile 2012 alle ore 19:30 presso la Star Rose Academy diretta da Claudia Koll - via Monte Senario, 83 - Roma.
Non sarà un concerto nè una dimostrazione, piuttosto una sorta di happening musicale.
"EAR TRAINING – Lo sviluppo della percezione musicale" è un progetto concepito con amore e rispetto: amore immenso per la Musica e grande rispetto per le differenti situazioni, che dipendono dalle caratteristiche naturali e dalle esperienze e scelte di vita.
I ragazzi che hanno frequentato il corso, si sono messi in gioco usando tutte le carte a loro disposizione e quindi l'orecchio musicale li ha guidati in un canovaccio dal passato al presente, dalla recitazione alla danza dalla passione all'ironia.

Informazioni:
Tel: 338 9430935
Email: info@starroseacademy.com
http://www.cantarelopera.com/l-associazione/spazio-soci-scheda.php?id=68

15) Armonie di canti e d'amori
Musiche di Robert Schumann e Clara Schumann e di Gustav Mahler e Alma M. Schindler Mahler
Cantano il Soprano Silvia Toffano e il mezzosoprano Michaela Magoga
Al pianoforte i Maestri Sabina Arru e Alessandro Pierfederici

E' il primo dei tre eventi che inaugura la seconda rassegna di Lieder organizzata dall'Associazione Musicaemozioni di Treviso in collaborazione con il San Giacomo Festival di Bologna

Calendario appuntamenti:
Sabato 21 Aprile, ore 18
"Armonie di Canti e d'Amori"
con: Michaela Magoga e Silvia Toffano
pianoforte: Sabina Arru e Alessandro Pierfederici

Sabato 28 Aprile, ore 18
"Fiori d'Autunno"
con il soprano Daniela Lojarro
pianoforte: Alessandro Pierfederici

Sabato 12 Maggio, ore 18
"Ispirazioni zingaresche nel Lied Romantico"
con: il soprano Anna Laura Longo e Silvia Toffano
pianoforte: Alessandro Pierfederici

Telefono: 0422 210265
Email: info@musicaemozioni.it
Sito web: http://www.musicaemozioni.it
http://www.cantarelopera.com/l-associazione/spazio-soci-scheda.php?id=67

lunedì 16 aprile 2012

Trio Medici


Giorgio Medici, violino
Valentina Medici, violoncello
Marta Medici, pianoforte


Marta, Giorgio e Valentina Medici sono tre fratelli nati e cresciuti a Cassinetta di Lugagnano che hanno avuto la fortuna e il piacere di essere stati sempre accompagnati nella loro vita dalla musica.
La grande passione nasce dal padre che, insieme alla condivisione e al sostegno della madre, ha portato i figli alla scoperta ed allo studio della musica a partire dall’età di 7 anni.
Hanno frequentato l’Istituto Musicale “L. Costa” di Vigevano dove hanno imparato a suonare in formazioni cameristiche e orchestrali assaporando tutti i generi musicali a partire dal Barocco
per continuare con il periodo Classico e Romantico fino ad arrivare al ‘900 con il Jazz, la musica da film e contemporanea.
Durante il loro iter di studi hanno partecipato ad alcuni concorsi nazionali classificandosi tra i primi posti.
Marta Medici si è diplomata in pianoforte presso il conservatorio di Parma sotto la guida della prof.ssa Claudia Pane, Giorgio Medici si è diplomato in violino presso il conservatorio di Novara sotto la guida del M° Benedetto Fossati e Valentina Medici si è diplomata in violoncello presso il conservatorio di Novara sotto la guida della prof.ssa Livia Rotondi.
Hanno collaborato e collaborano tuttora con orchestre giovanili e di professionisti quali l’Orchestra dell’Istituto Musicale “L. Costa” di Vigevano, l’Orchestra dell’Università degli Studi di Pavia “Camerata De Bardi”, l’Orchestra giovanile di Prato, l’Orchestra Arteviva di Cornaredo, l’Orchestra Città di Magenta, l’Orchestra Musicumozart di Nerviano, l’Ensemble Isabella Leonarda di Novara, l’Orchestra Sinfonica di Lecco.
La musica ha permesso loro di partecipare ad eventi musicali di una certa rilevanza come il concerto di Ron tenutosi a Vigevano lo scorso ottobre e di vivere in prima persona esperienze sicuramente memorabili quali la visita del Papa Benedetto XVI a Vigevano e Pavia nell’aprile Aprile 2007.
Nonostante nessuno dei tre fratelli abbia fatto della musica la propria professione principale, il piacere di suonare insieme resta un modo per rafforzare il proprio legame apprezzando e condividendo la bellezza dell’arte e tenendo vivo il ricordo di colui che li ha condotti verso questa meravigliosa esperienza.

Giuseppe Pambieri, attore

Nato a Varese il 18 novembre 1944. Dopo il conseguimento della maturità classica si iscrive a Giurisprudenza e contemporaneamente inizia a frequentare la Scuola del Piccolo Teatro di Milano, dove matura la propria formazione di attore. Ben presto la vocazione artistica prende il sopravvento e, mentre abbandona gli studi di giurisprudenza, comincia a prendere parte a spettacoli teatrali, dimostrando subito il suo eclettismo e capacità di interpretare ruoli e generi diversi.
Ottiene una parte in Arlecchino servitore di due padroni di Goldoni per la regia di Giorgio Strehler, che verrà portato in tutta Europa e in Italia. A 23 anni all'Olimpico di Vicenza è Oreste nelle Mosche di Sartre accanto a Valeria Moriconi e vince la Noce d'Oro come miglior attor giovane dell'anno. Nell'estate del 70, a soli 25 anni, affronta L'Ippolito di Euripide al Teatro Greco di Siracusa.
Da questo momento non si contano le apparizioni televisive in sceneggiati e fiction di successo (da Le sorelle Materassi, di Palazzeschi, per la regia di Ferrero, nel 1972, a Incantesimo, fino al 2006, al fianco di Paola Pitagora) e i lavori cinematografici (con registi del calibro di R.Guerrieri, M.M. Tarantini, M.Laurenti, S. Corbucci e Carlo Vanzina).
Ma Giuseppe Pambieri è soprattutto uomo di teatro. Interpreta Goldoni e Shakespeare, Pirandello e Molière; porta in scena le opere classiche di Sofocle, Euripide, Plauto e Seneca, così come i testi brillanti moderni di Neil Simon, Francis Weber e Woody Allen.
La sua carriera è prestigiosa e gli è valsa numerosi riconoscimenti: nel 2003 il premio Walter Chiari, nel 2005 il Premio Gassman, nel 2008 il Telegrolla, nel 2010, il Flaiano per il Teatro.
Il sodalizio, intellettuale e familiare, con Lia Tanzi, sua moglie, iniziato nel 1977, non conosce crisi, anzi dagli anni ’90 si è arricchito del contributo della figlia Micol, anch’ella oggi affermata attrice.
Pambieri e la moglie sono stati due dei ventotto attrici ed attori che, venerdì 29 aprile 2011, a Roma, alla vigilia della beatificazione di Giovanni Paolo II, hanno prestato la loro voce all’iniziativa Passione e morte di Karol, adattamento del testo di Marco Politi, Papa Wojtyla, l'addio, a cura del regista Riccardo Leonelli; l’appuntamento, unico nel suo genere, ha rappresentato l'omaggio a Giovanni Paolo II da parte del mondo del teatro e dell’arte, che in un certo senso riconosce in Lui un “collega e patrono”.

Andrea Albertini, pianoforte

Nato nel 1966. Diplomato in pianoforte presso il conservatorio N. Paganini di Genova con il maestro Danilo Macchioni. Ha ultimato i corsi di Organo e direzione corale presso la Scuola Diocesana di Musica Sacra di Tortona con il maestro G. Scappini, il corso speciale per collaboratori al pianoforte con il maestro R. Cognazzo e il corso di direzione d’orchestra presso l’Accademia Musicale Pescarese con il maestro Antonio Cericola e con il maestro Paolo Ferrara presso Conservatorio di Alessandria e nell’ambito del festival Barbaresco Musica.
E' pianista accompagnatore del Coro G. Verdi di Pavia. Come direttore del Coro Bandello di Castelnuovo Scrivia ha approfondito gli scritti sacri del tortonese Lorenzo Perosi. Ha collaborato con la scuola di perfezionamento vocale e scenico del mezzosoprano Franca Mattiucci, con la quale ha già partecipato alla realizzazione di diverse opere liriche e concerti anche con importanti solisti (P.Cappuccilli, R. Lantieri, F. Mattiucci, K. Johanson, M. Alvarez, K. Ricciarelli, G. Zancanaro, P. Ballo) e per prestigiose sedi in Italia e all’estero (Teatro dell’Arte di Milano, Società del quartetto di Milano, Duomo di Milano, Sala Grande del Conservatorio di Lussemburgo, Festival verdiano di Vigevano, Premio Violetta di Parma, Teatri civici di San Marino, Ferrara, Pavia, Tortona, Soresina, Boario Terme, Circolo Donizetti di Bergamo).
Ultimamente collabora come direttore con l’Orchestra Classica di Alessandria, con la quale ha registrato in prima assoluta la Messa n. 7 di C. Gounod e l’inedito Magnificat per tenore, coro e orchestra di L. Perosi. Da ricordare la direzione della Passione di Cristo in cattedrale ad Imperia nel festival internazionale di musica sacra ripreso da Rai 3 e il Requiem op.48 di G.Faurè nella tredicesima edizione di Perosiana trasmessa da Radio Vaticana ed utilizzato da Rete 4 per le celebrazioni pasquali 2008. Per l’edizione 2008 di Perosiana, ha riscoperto, pubblicato e registrato la Messa da Requiem di L. Perosi nella versione orchestrale inedita, mai eseguita dopo la morte del compositore. L’evento è stato eseguito in Basilica dei Frari a Venezia, organizzato dall’istituto musicale superiore Fondazione Ugo e Olga Levi con il sostegno della Procuratoria di San Marco ed inserito nel calendario 2008 del Teatro La Fenice (concerto fuori sede) Nel marzo del 2010 fonda l’orchestra di violoncelli Dodecacellos con la quale inizia un sodalizio artistico con il grande attore italiano Ugo Pagliai, che lo porta alla realizzazione di spettacoli come L’altro Perosi, Amore Cosmico, Indimenticato cinema italiano (insieme alla moglie Paola Gassman). Ad aprile dirige Requiem di Mozart a Novara per i festeggiamenti di Passio 2010 davanti a più di duemila persone.
Ricchissimo è il repertorio operistico da lui frequentato: Barbiere di Siviglia, Boheme, Tosca, Elisir d’amore…
Nell’immediato futuro vi sarà il ritorno a Venezia e la collaborazione con la Fondazione Levi per la riscoperta dei lavori sacri di Giovanni Tebaldini. La città di Cremona gli ha recentemente affidato la revisione del Magnificat in la bemolle maggiore per coro e orchestra di L. Perosi.

DODECACELLOS, Orchestra di violoncelli

Neonata formazione da camera, che ha avuto il suo debutto nell’aprile del 2010 per la serata conclusiva di “Perosiana” festival di musica sacra, insieme al grande attore Ugo Pagliai.
L’idea del direttore è quella di creare un gruppo che diffonda la musica “colta” strumentale attraverso trascrizioni da lui stesso effettuate per il più affascinante tra gli strumenti ad arco.
Il repertorio abbraccia tutta la storia della musica.
Si parte infatti dal binomio barocco Bach - Haendel, per passare attraverso indimenticati romantici, come Mascagni e Saint-Saens, per giungere, infine, alla musica dei nostri tempi, con particolare attenzione per il repertorio scritto per la settima arte: Rota, Piazzolla, Morricone, Mancini…
Il gruppo si avvale della collaborazione solistica della violoncellista Arianna Menesini, solista dei Rondò Veneziano.
Recentemente ha concluso il festival internazionale “Musica e Cinema” dedicato ad Angelo Francesco Lavagnino, insieme alla coppia di attori Ugo Pagliai e Paola Gassman.
La collaborazione con il Conservatorio “A.Vivaldi” di Alessandria ha portato alla diffusione di questa particolare proposta musicale, intensificando l’attività concertistica e patrocinando l’uscita di un inedito cd con trascrizioni originali del Maestro Albertini, trascrizioni che si avvalgono dei soli violoncelli in partitura, utilizzati anche come strumenti a percussione.

Kelly Dame

Kelly Dame è il Direttore delle Attività Corali della scuola superiore West Plains High School nello stato del Missouri. La scuola fa parte di un complesso scolastico più ampio che comprende elementari e scuole medie.
Il M º Dame si è laureata in Educazione Musicale all’Università Arkansas State University dove ha anche conseguito il Master nella stessa disciplina. Attualmente sta prendendo una seconda laurea in Amministrazione Scolastica all’università Missouri State University.
Kelly Dame insegna musica corale da 38 anni di cui 36 alla West Plains High School dove è responsabile dei corsi di musica corale delle tre scuole, elementari, medie e superiori e dei 4 cori il Concert Choir, il Chamber Choir, il coro maschile Plainsmen e il coro di musica rinascimentale Madrigal Singers.
Kelly Dame ha ricevuto molti premi grazie alla sua intensa attività di educatore e direttore di coro. Tra i vari premi va citato il “MCDA President’s Award of Excellence” riconoscimento speciale dato dal Presidente dell’Associazione dei Direttori di Coro del Missouri (MCDA); è stata eletta “Cittadino dell’Anno” di West Plains, “Donna in Carriera dell’Anno”e “Insegnante dell’Anno” del distretto di West Plains, Missouri.
È inoltre Direttore Musicale del Teatro Comunale e della Chiesa Presbiteriana di West Plains. Durante il tempo libero suona la viola nell’orchestra regionale di West Plains.


The Plains Singers

Il coro The Plains Singers e’ formato da circa 35 studenti ed ex studenti della scuola superiore West Plains High School, Missouri. L’eta’ del gruppo va dai 15 ai 40 anni.
Sotto la direzione di Kelly Dame il coro ha vinto numerosi premi e cantato in importanti convegni corali sia a livello regionale che nazionale. Nel corso degli anni la corale ha effettuato tournee internazionali esibendosi come Ambassadors of Friendship (Ambasciatori di Amicizia) nel Regno Unito, Austria, Ungheria, Romania, Repubblica Ceca, Russia, Cina, Finlandia, Italia, Polonia e Germania. Il coro e’ stato protagonista di quattro documentari della televisione nazionale americana PBS riprese durante le tournee in Russia, cina e Europa dell’Est quando ancora vigeva il regime comunista. I documentari si intitolano: "Behind the Iron Curtain", "A Song for China", "The Way We Were" and "To Russia, With Love".
Brani proposti nel concerto in Italia (Mortara) nel 2011

Gloria, Daniel Pinkham
Ave Maria, Jaakko Mäntyjärvi
Ave Maria, Franz Peter Schubert
Hail Mary, William L. Dawson
A Hymn To The Virgin, Benjamin Britten
Laudate Dominum, Dan Davidson
Esto Les Digo,  Kinley Lange
A City Called Heaven, J. A. Polentz
I Want To Thank You Lord, Moses Hogan
And They Crucified Him, Jack Boyd
I Am His Child, Moses Hogan
Come, Sweet Death, J. S. Bach
Amazing Grace, Judy Hall

Santina Tomasello, soprano

Nata a Messina, dopo aver conseguito i diplomi di Pianoforte e Canto presso il Conservatorio della propria città e di Clavicembalo presso il Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze, si è  laureata in Lettere Moderne presso l’Ateneo fiorentino, con il prof. Piperno, discutendo una tesi su “Arie alla siciliana nel XVII secolo”  e ha conseguito il diploma Accademico di II livello in Musica vocale da Camera con il prof. De Lisi sempre presso il Conservatorio fiorentino.
Si è perfezionata nel repertorio rinascimentale e barocco con Claudine Ansermet e Jill Feldmann, G. Garrido e A. Curtis. Dopo il debutto nel ruolo della Seconda Donna in Dido and Eneas di Purcell presso il Teatro Niccolini di Firenze, ha iniziato un’intensa attività concertistica che l’ha vista esibirsi presso sedi prestigiose, quali la Queen Elisabeth Hall di Londra o il Teatro La Pergola di Firenze il Teatro greco di Taormina, diretta da maestri quali  Andrew Lawrence-King, Kees Boecke, Filippo M. Bressan, Alan Curtis, Gabriel Garrido, Giovanni Acciai, Howard Arman, Sergio Vartolo, Fabio Lombardo ecc.
Nel corso degli anni ha cantato come solista in innumerevoli produzioni, fra cui le Johannes Passion  e Matthäus Passion e il Weihnachts Oratorium bachiani, gli Stabat Mater di Pergolesi,  di A. Scarlatti e di Haydn, il Requiem di Mozart, la Petite Messe solennele di  Rossini  e ruoli nell’Orfeo di Monteverdi, l’Aurora ingannata di G. Giacobbi, La purpura de la rosa di J. Torrejon, la Rappresentazione di Anima e Corpo di E. De’ Cavalieri, La Liberazione di Ruggero dall’isola di Alcina, di F. Caccini, l’Erminia sul Giordano di M. Rossi, ecc.
Ha collaborato con alcuni tra i più qualificati complessi di musica antica, quali The Harp Consort, il Complesso Barocco, I solisti del Madrigale, l’Homme Armé, I madrigalisti ambrosiani, Modo Antiquo, Athestis Chorus, Auser Musici, Musica Figurata, Ut Musica Poesis con i quali ha partecipato a importanti Festivals e Rassegne musicali: Festival di musica antica di Utrecht, Boston Early Music, La Chaise-Dieu, Il Canto delle Pietre, Settembre Musica di Torino e Firenze, Festival cusiano di Musica Antica S. Giulio d’Orta, Settimana Intern. di Musica medievale e rinascimentale di Erice, Festival di Pieve e Castelli, Segni barocchi di Viterbo ecc.
Con il liutista Gian Luca Lastraioli ha approfondito il repertorio vocale del Tardo Rinascimento con due CD dedicati a Cosimo Bottegari e Enrico Radesca, salutati molto favorevolmente dalla critica (il CD dedicato a Bottegari in particolare è stato definito un “vero teatro dei sentimenti”). Con la clavicembalista Silvia Rambaldi e il flautista Daniele Salvatore ha iniziato una collaborazione nell’ambito dell’ensemble “Armonia delle sfere”, che prevede una serie di concerti e registrazioni discografiche di elevato interesse musicologico.
Ha partecipato a tournées in Brasile, Germania, Inghilterra, Israele, Stati Uniti e Canada.
Ha inciso per BMG classic, Virgin, Tactus, Dynamic, Florentia musicae
Attiva anche nel repertorio contemporaneo, è stata protagonista nei due atti unici Averroé di Marco Betta e Sogni Siciliani di Albino Taggeo, prodotti in prima assoluta dal Teatro Vittorio Emanuele di Messina per la stagione 1998-99.
Ha insegnato Canto barocco al Festival Internazionale di musica da camera di Paraìba in Brasile, presso i corsi estivi organizzati dall’Ass. “Il Teatro della Memoria” a Bagnacavallo (RA) e quelli tenuti dall’ Ass. Euterpe Mousiké a Porretta Terme (Bo) e presso i Conservatori di Messina e Piacenza. E’ docente presso il Conservatorio “G.B. Martini” di Bologna.

LA REVERDIE


LA REVERDIE
Claudia Caffagni voce, liuto, salterio
Livia Caffagni voce, flauti, viella
Elisabetta De Mircovich voce, ribeca, viella
Cristina Calzolari voce, organo portativo, clavititerio
Sara Mancuso arpa, claviciterio, organo portativo


Nel 1986 due coppie di giovanissime sorelle (Claudia e Livia Caffagni, Elisabetta ed Ella de Mircovich) fondano l’ensemble di musica medievale laReverdie: il nome, ispirato al genere poetico romanzo che celebra il rinnovamento primaverile, rivela forse la principale caratteristica di un gruppo che nel corso degli anni continua a stupire e coinvolgere pubblico e critica per la sua capacità di approccio sempre nuovo ai diversi stili e repertori del vasto patrimonio musicale del Medioevo europeo.  
Dal 1993 fa parte dell’ensemble il famoso cornettista Doron David Sherwin.   
Nel 2008 Ella de’ Mircovich, responsabile di tanti progetti in cui si erano privilegiate le angolazioni antropologiche e letterarie di un repertorio tendenzialmente nordeuropeo, abbandona l’ensemble a causa di insanabili incompatibilità.   
Attualmente il gruppo si esibisce in formazioni che vanno da tre a quattordici muscisti a seconda dei repertori.  
L’assidua ricerca e l’esperienza accumulata in venticinque anni di intensa attività, hanno fatto de laReverdie un gruppo assolutamente unico per l’affiatamento, l’entusiasmo e l’acclamato virtuosismo vocale e strumentale.    
Ha all’attivo 18 CD, di cui 14 con la casa discografica ARCANA in co-produzione con Westdeutsche Rundfunk, insigniti di numerosi premi, fra cui, nel ‘93, il primo Diapason d’Or de l’année assegnato a un gruppo italiano per la categoria Musique Ancienne, otto Diapason d'Or, tredici 10 di Repertoire, tre 10 da Crescendo, due ffff télérama, un A di Amadeus, tre 5stelle di Musica. L’ultimo CD "Carmina Burana - Sacri Sarcasmi" (Arcana A353) è risultato Finalist 2010 Midem Classical Awards, categoria Early Music.   
Nel 2000 il Festival Internacional de Santander ha selezionato, su cinquantotto concerti di tutti i generi musicali, il concerto tenuto da laReverdie il 16 agosto 2000 nella Iglesia de la Santa Cruz de Escalante en Cantabria, pubblicandone la registrazione effettuata da RTVE-Musica (Radiotelevisión Española) con il titolo "La Reverdie en concierto" (RTVE 65131).  
Dalla vasta discografia de laReverdie è stato tratto integralmente il CD dedicato al Medioevo per la collana I Classici della Musica pubblicato dal Corriere della Sera nel 2007.   
laReverdie svolge un’intensa attività concertistica presso i più prestigiosi festival ed enti europei.
Dal 1997 i suoi componenti sono impegnati in una regolare e intensa attività didattica sul repertorio medioevale presso importanti istituzioni italiane e straniere. Ha collaborato, in progetti speciali, con Franco Battiato, Moni Ovadia, Carlos Nunez, Teatro del Vento. 
Nell’edizione 2010 di Ravenna Festival, laReverdie si è esibita con Gerard Depardieu nella Basilica di Santa Apollinare in Classe in uno spettacolo di grande successo con letture dalle Confessioni di Sant’Agostino. 
Tra le novità in cantiere sta lavorando al progetto: "Carlo Magno musiche per una leggenda: Mimmo Cuticchio e laReverdie in un viaggio immaginario tra cunto e canto". 

INCHORDIS TRIO

Sergio Zigiotti mandolino lombardo e napoletano
http://concertodautunno-cur.blogspot.it/2012/04/sergio-zigiotti-mandolino.html
Fabiano Merlante arciliuto, tiorba, chitarra barocca
http://concertodautunno-cur.blogspot.it/2012/04/fabiano-merlante-arciliuto-tiorba.html
Marina Scaioli, clavicembalo
http://concertodautunno-cur.blogspot.it/2012/04/marina-scaioli-clavicembalo.html

L’Inchordis Trio nasce con l’intento di eseguire il repertorio per mandolino e basso dal XVII al XIX secolo eseguito su copie di strumenti originali e su diverse tipologie strumentali in uso all’epoca. La realizzazione del basso continuo, esclusivamente su strumenti a pizzico, crea un impasto sonoro desueto che mette sotto una luce particolare un repertorio sicuramente da riscoprire per qualità e quantità.

Marina Scaioli, clavicembalo

Conseguito il Diploma di Pianoforte ed in seguito il Diploma di perfezionamento all’Ecole Normale “A.Cortot” di Parigi, si è diplomata in Clavicembalo ed in Organo e Composizione organistica con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “L. Cherubini “ di Firenze. Perfezionatasi con Ch. Rousset e con K. Gilbert presso l’Accademia Chigiana, ottenuto il Secondo premio al  Concorso Internazionale di Clavicembalo di Roma, ha  curato programmi monografici dedicati al clavicembalo per la Radio Italiana. Ha partecipato a Festivals Internazionali come solista ed ha collaborato con vari teatri per la realizzazione di opere barocche. 
Ha inciso per la Tactus curando inoltre la trascrizione dei manoscritti di A. Salvolini conservati presso L’Archivio arcivescovile di Ravenna. E’ titolare della cattedra di clavicembalo presso il conservatorio “Frescobaldi” di Ferrara per il quale ha curato nel 2006 la registrazione di un dvd dedicato agli intermezzi comici prodotti dal conservatorio stesso.

Fabiano Merlante arciliuto, tiorba, chitarra barocca

Si è diplomato con il massimo dei voti sotto la guida del maestro M. Severi al Conservatorio “A. Buzzolla” di Adria ed ha conseguito il diploma accademico di II livello in "musica da camera" presso il Conservatorio “G. Frescobaldi” di Ferrara, ottenendo il massimo dei voti e la lode. Oltre a diverse Borse di Studio, ha vinto numerosi Concorsi Nazionali ed Internazionali, sia come solista che in formazioni da camera. Ha inoltre frequentato, Corsi di Perfezionamento tenuti da prestigiosi maestri e musicisti quali Ruggero Chiesa, Julian Bream, Manuel Barrueco, David Russell. Ha effettuato registrazioni per la RAI, per le reti Mediaset, ed ha inciso per le case discografiche Ariston, M.A.P., Niccolò, Rainbow e Tactus. 
Si occupa di recupero di repertorio ottocentesco come ricercatore di musiche inedite in biblioteche italiane e revisore, pubblicando per case editrici italiane, ed eseguendo concerti con copie di chitarre del primo ‘800, oltre a collaborare con diversi gruppi come continuista con strumenti antichi quali arciliuto, tiorba e chitarra barocca; è attivo anche nell’ambito contemporaneo cooperando con vari compositori alla stesura, revisione e diteggiatura di musiche per chitarra. 
Attualmente è titolare della cattedra di chitarra nei corsi di strumento musicale presso la Scuola Media Statale “T. Tasso – M.M. Boiardo” di Ferrara, ed è iscritto al triennio di I livello in “liuto e strumenti antichi a pizzico” al Conservatorio “Benedetto Marcello” di Venezia, dove studia con il maestro Tiziano Bagnati.

Sergio Zigiotti, mandolino

Si è diplomato a pieni voti in mandolino nel 1993 sotto la guida del maestro Ugo Orlandi, presso il  Conservatorio “C. Pollini” di Padova.
Si esibisce in qualità di solista e camerista con diversi ensembles italiani, dalla musica Barocca alla musica Contemporanea. Dal 1993 collabora assiduamente con numerose orchestre sinfoniche ed enti lirici, italiani e stranieri: Chamber Orchestra of Europe, Berliner Philarmoniker, Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, Orchestra del Teatro alla Scala, Orchestra del Comunale di Bologna, Orchestra del Teatro Verdi di Trieste, Orchestra Sinfonica “Arturo Toscanini”, Orchestra dell'Arena di Verona, sotto la guida di prestigiosi direttori. Si è classificato tra i vincitori di numerosi concorsi nazionali e internazionali di musica da camera, in duo con il pianoforte, in duo con la chitarra, in quartetto e con ensembles a plettro. Ha registrato per numerose case discografiche tra cui Deutsche Grammophon, Nuova Era, Tactus, Stradivarius, Niccolò e M.A.P.. E’ tra i curatori della collana “Conserto Vago” pubblicata dalle Edizioni Armelin di Padova dal 2003 e dedicata alla musica per strumenti a pizzico.
Si è laureato al Corso D.A.M.S - sezione musica - della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Bologna con una tesi sulla storia del mandolino. Ha, inoltre, conseguito il diploma accademico di II livello in Mandolino, presso il Conservatorio “C. Pollini” di Padova, ottenendo il massimo dei voti e la lode.

AQUILA ALTERA ENSEMBLE

AQUILA ALTERA ENSEMBLE
Maria Antonietta Cignitti canto, arpa, organo positivo, percussioni
Gabriele pro viella, violino
Antonio Pro chitarrino medievale, chitarra rinascimentale, chitarra barocca

L' ensemble AQUILA ALTERA nasce a L'Aquila nel 1997 con l’intento di diffondere e promuovere la conoscenza e l’educazione alla Musica Antica dal Medioevo al Rinascimento, operando una ricerca musicologica volta ad esecuzioni storicamente corrette ed avvalendosi esclusivamente di strumenti musicali ricostruiti artigianalmente sul modello, sia iconografico sia strutturale, degli originali dell’epoca.  
Aquila Altera  rivolge inoltre la propria attenzione alla ricerca e all'esecuzione della vasta produzione strumentale e vocale, sacra e profana, di codici e compositori abruzzesi del Medioevo e del Rinascimento.  
Fra gli eventi realizzati in tal senso sono da rilevare nel 2002 l’incisione del CD “Menando gli anni – la Musica in Abruzzo tra Medioevo e Rinascimento” in collaborazione con l’associazione “Le Cantrici di Euterpe”; nel 2004 la produzione del concerto "O Maria quanto scy bella – laudi del popolo aquilano", e nel 2007 la prima esecuzione assoluta del "Codice di Rocca di Mezzo" eseguito per la stagione concertistica dell' Officina Musicale delle Rocche "G. Scotese", ed inciso in collaborazione con il Ministero dei Beni Culturali – Discoteca di Stato ed il comune di Rocca di Mezzo. 
L' ensemble diretto da Antonio Pro e Maria Antonietta Cignitti dispone di una formazione mutevole di artisti con i quali collabora secondo le esigenze dei differenti progetti. Aquila Altera ha partecipato a festivals, stagioni concertistiche, registrazioni televisive incisioni discografiche, in Italia e all'estero, fra le più significative segnaliamo:  
I Concerti di RADIO 3 - concerto andato in onda in diretta  su Radio Rai; 
la XX edizione del festival del Canton Ticino "Cantar di Pietre"- concerto andato in onda in diretta  sulla Radio della Svizzera italiana;  il festival degli Antegnati (Bellinzona);  Musica Cortese 2010 - Gorizia
XXV Festival Cusiano di Musica Antica - Amici della musica di Novara;
XIX Settimana Internazionale di Musica Medievale e Rinascimentale di Erice; il Canto delle Pietre - Lombardia Europa Musica;  II Festival Internazionale D’Umbria Antica Musica; Giornate Gesualdiane Internazionali  X ed., Festival "Alia Musica", Stagione concertistica "Estri d'Estate" - Parma;VII Festival del Teatro Medievale e Rinascimentale di Anagni;
"Musica a Corte" - Reggio Emilia; "Dalle Palme a San Luca 2002" - Bologna;
VI Festival di Musica Antica Sacra "Tibi silentium laus" - Amici della Musica Fabriano (AN);  Stagione Concertistica “Palestrina e l’Europa “ Fondazione G. P. da Palestrina; “Los Conciertos del Cervantes” – Istituto Cervantes e Ambasciata di Spagna – Roma; Stagione concertistica Teatro Marrucino  Chieti; "NU. POESIA 2005" Nuoro; 62esima Stagione Concertistica “B. Barattelli” – L’Aquila; “I concerti dell’orto botanico” Associazione musicale romana – Roma; Festival “Le Corti dell’Arte” Cava dei Tirreni (SA);  
L’ensemble inoltre nel 2008 ha avuto l’onore di dare inizio alle manifestazioni della 714^ Perdonanza Celestiniana, tenendo un concerto alla presenza di ca. 3000 spettatori. Aquila Altera ha collaborato alla realizzazione di convegni musicologici per diversi enti ed atenei italiani:Concerto e convegno "Recupero e valorizzazione del patrimonio sonoro: il codice musicale di Rocca di Mezzo" - Centro Universitario europeo per i Beni Culturali - Biblioteca Casanatense. Il concerto è  stato tenuto alla presenza del Presidente A. Ciampi e del Cardinale A. Sodano.
Fondazione “Franceschini” concerto per il "III Corso di Formazione sulla Musica nel Medioevo”.
“Il mondo Cortese di Gentile da Fabriano e l’Immaginario Musicale”  comune di Fabriano in collaborazione con: Universitè de Paris-Sorbonne (Paris IV), Università degli studi di Roma “Tor Vergata”. 
Seminari e Musica in Ateneo IV Ed. Università di Teramo; Conferenza - concerto per l’Università degli  studi dell’Aquila “Il canzoniere 871 di Montecassino: musica e poesia alla corte Aragonese di Napoli”

Silvia Rambaldi, clavicembalo

E’ docente di clavicembalo, clavicordo e pratica del basso continuo presso il Conservatorio di Musica “G. B. Martini” di Bologna, dove, dopo il diploma di pianoforte, si è dedicata allo studio del clavicembalo con Annaberta Conti, ottenendo all’esame finale il massimo dei voti e la lode. Si è perfezionata nella prassi della realizzazione del basso continuo con Jesper Christensen. Ha tenuto corsi di perfezionamento e seminari presso l’Università degli Studi di Ferrara, i Conservatori di Pesaro, di Benevento, di Campobasso e di Ferrara e per Enti, e Associazioni. Svolge attività concertistica come solista e con varie formazioni cameristiche e orchestrali, partecipando ad importanti rassegne musicali in Italia e all’estero (Turchia, Spagna, Svezia, Giappone). 
Ha effettuato registrazioni per la RAI, la NHK giapponese ed altre emittenti ed è stata membro di giurie di concorso nazionali ed internazionali. Ha curato l’edizione moderna del manoscritto musicale seicentesco Libro di fra Gioseffo da Ravenna per le edizioni dell’Associazione Clavicembalistica Bolognese. Svolge attività musicologica per l’Associazione Culturale Bal’danza di Ferrara, dove attua ricerche ed esecuzioni di danza storica (Ricostruzione del “Balletto della Duchessa” con Barbara Sparti e Laura Fusaroli Pedrielli) e, con cantanti e musicologi, ha dato vita al Concerto segreto, formazione variabile che si dedica all’esecuzione e alla registrazione (Madrigali per Laura Peperara, Tactus) del repertorio madrigalistico tardo rinascimentale ferrarese. Per Tactus ha registrato, come solista: Variationi e partite di Bernardo Pasquini, Libro di fra Gioseffo da Ravenna (entrambi premiati dalla Critica Discografica Tedesca 1999/1 e 2002/2) e Le sonate per il clavicembalo di Antonio Ferradini; con il controtenore Tadashi Miroku: Madrigali diminuiti e passaggiati tra voce e cembalo, L’armonia della Sirene, cantate amorose, di G. B. Bassani e  Ariette op. VI di Barbara Strozzi. 
In duo con Andreina Di Girolamo ha inciso le Sonate per clavicembalo a quattro mani di W. A. Mozart. Ha realizzato per duo clavicembalistico tutte le sonate con basso numerato di Domenico Scarlatti e, con la clavicembalista Andreina Di Girolamo, la danzatrice Rita Marchesini e il chitarrista Alberto Rodriguez, le ha proposte in concerto per evidenziate le radici flamenche delle sonate scarlattiane, ottenendo entusiastici consensi sia da parte del pubblico che di eminenti studiosi, come Emilia Fadini (Cd e video Tactus, prossima uscita). Con il flautista Daniele Salvatore ha fondato il gruppo Armonia delle sfere e ha collaborato a far rivivere il suono degli antichi strumenti della Collezione Tagliavini nell’ambito delle manifestazioni tenute al Museo di S. Colombano a Bologna dal 2009 ad oggi. Ha costituito con Carlo Mazzoli un duo che presenta musiche per fortepiano e clavicembalo e fortepiano a 4 mani. Si dedica allo studio e all’esecuzione del canto gregoriano. 

domenica 15 aprile 2012

Wiener Kammerensemble

Il Wiener Kammerensemble è stato fondato nel 1970 dai principali membri dell’Orchestra Filarmonica di Vienna (in origine il nome era “The Vienna Philharmonic Chamber Ensemble”). 
L’ensemble si presenta in formazioni strumentali che variano dal trio al piccolo ensemble da camera, con un repertorio che spazia dalla musica classica a quella moderna. In aggiunta alle opere più conosciute per settetto e ottetto, il Wiener Kammerensemble è specializzato in musica da camera per fiati e archi, inclusa l’intera raccolta di Divertimenti per due corni di W. A. Mozart. 
La maggior parte dei membri del Wiener Kammerensemble proviene dall’Orchestra Filarmonica di Vienna. L’Ensemble è conosciuto come uno dei principali al mondo, nel suo genere, grazie alle esecuzioni di successo per i più importanti centri musicali e festival, tra cui quelli di Vienna, Salisburgo e Ravenna. 
Quattordici registrazioni, numerose presenze all’interno di programmi radiofonici e televisivi, così come tour in Europa e oltreoceano, hanno aiutato alla diffusione della migliore tradizione di musica da camera viennese.

Negli ultimi anni il Wiener Kammerensemble ha coinvolto nella propria attività i principali musicisti dell’Orchestra Filarmonica di Vienna. Sono state inoltre introdotte nuove opere per ampliare il repertorio, come il Quartetto per archi n. 1 di Erich Wolfgang Korngold, che è stato eseguito al Festival di Salisburgo nel 2005, con grande plauso della critica. L’Ensemble si esibisce anche in opere di autori austriaci contemporanei, tra cui l’Ottetto di Kurt Schwersik; completano il repertorio opere orchestrali viennesi come quelle della dinastia di J. Strauss.
Di particolare importanza all’interno dell’attività di tour dell’Ensemble negli ultimi anni sono state le svariate esibizioni nei più importanti centri musicali italiani, tra cui Roma, Milano, Firenze, Pisa, Udine e Cagliari. Nel 2007 il Wiener Kammerensemble si è esibito per la prima volta a Napoli e Palermo, mentre nel 2009 è apparso a Firenze.Nell’ottobre 2008 l’Ensemble ha tenuto il suo primo concerto presso il Teatro alla Scala di Milano; nel 2011 è stato invece ospite del Teatro Comunale di Treviso e dell'Accademia Musicale Chigiana di Siena. 
Nel 2008 l’Ensemble è apparso in Austria e Giappone con straordinario successo di pubblico.
Nell’agosto dello stesso anno ha tenuto un concerto vicino a Salisburgo per l’associazione “Doctors for the 3rd world”, che si occupa di fornire assistenza medica e medicinali in Africa e Asia.

2012_07_02 Masterclass a Treviso

III International Masterclass
from 2nd to 14th of July and from 20th to 25th of August
dal 2 al 24 luglio a dal 20 al 25 agosto 2012
 
 
Clarinet (teacher Rolberto Scalabrin)
Flute (teachers Giovanni MugnuoloRaffaella Chiarini)
Horn (teacher Claude Padoan)
Piano (teacher Irene Russo)
Trumpet (teacher Fabrizio Nasetti)
Voice (teacher Maurizio Scarfeo)
 
 
 
Info:
Accademia Musicale "Studio Musica"
Via Terraglio, 81 - 31100 Treviso (Italy)
Tel. (+39) 0422.346704 / (+39) 338.2207558
Fax (+39) 0422.346704
E-mail: studio.musica@tin.it
Web: www.studiomusicatreviso.it

sabato 14 aprile 2012

Herbert Schuch, pianoforte

Nella stagione 2010/11 Herbert Schuch è “artist in residence” a Salisburgo: in questo ambito suona al Palazzo del Festival i concerti per pianoforte di Korngold con la Filarmonica di Bruxelles diretta da Michel Tabachnik, di Schumann con i Sinfonici di Düsseldorf diretti da Andrey Boreyko e di Ullmann con l’Orchestra della Società dei Concerti di Berlino diretta da Lothar Zagrosek. Nella stessa stagione debutta al Festival Bruckner di Linz e si presenta per la prima volta in recital alla Società dei Concerti di Vienna, al Festival musicale di Stoccarda, alla Tonhalle di Düsseldorf e alla Filarmonica di Colonia. Nella primavera del 2010, dopo il debutto con l’Orchestra sinfonica nazionale danese diretta da Michael Schönwandt, Herbert Schuch partecipa in qualità di solista ad una tournée dell’Orchestra della Radio di Lipsia (MDR) diretta da Jun Märkl, si presenta al festival “Kissinger Sommer”, al festival pianistico della Ruhr e del Mecklenburg-Vorpommern. In occasione del prestigioso recital al teatro “Prinzregenten” Herbert Schuch presenta il suo quarto cd, edito da Oehms Classics sotto il titolo Walzer nostalgici.
Nel 2009 si esibisce con l’Orchestra della Radio di Colonia (WDR), al festival di Saint-Denis e Lucerna, nonché nella rinomata Sala Ercole a Monaco di Baviera. Partecipa inoltre ad una tournée in Giappone dell’Orchestra della Radio Vienna (RSO) diretta da Dimitri Kitaenke e ad una tournée europea dell’Orchestra nazionale di Lille diretta da Jean-Claude Casadesus. Nel 2008 debutta al Festival di Salisburgo con i Filarmonici di Vienna diretti da Riccardo Muti, con la London Philharmonic diretta da Yannick Nezet-Seguin ed al Musikverein di Vienna sotto la direzione di Pierre Boulez.
Herbert Schuch collabora con importanti orchestre: Orchestre National de Lyon, London Mozart Players, Australian Youth Orchestra, Camerata Salisburgo, RSO Frankfurt, Deutsche Staatsphilharmonie Rheinland-Pfalz, Deutsche Radiophilharmonie, Staatskapelle Halle, Münchner Kammerorchester, Berner Symphonieorchester, Slowakische Philharmonie – e famosi direttori - Lawrence Foster, Eivind Gullberg Jensen, Jakub Hrusa, Pietari Inkinen, Aleksandar Markovic, John Nelson, Josep Pons, Christoph Poppen und Anu Tali. Si è esibito al Festival musicale Rheingau , al Beethovenfest Bonn, al KKL Lucerna, al Konzerthaus di Vienna, al Parco della Musica di Roma ed all’International Keyboard Festival di New York. In ambito cameristico è pregiato accompagnatore delle violiniste Fischer, Mirijam Contzen e Alina Pogostkin, dei violoncellisti Julius Berger e Sebastian Klinger, nonché partner dei quartetti Szymanowski, Hensche e Ysaye.
Nato nel 1979 a Temeschburg (Romania), inizia lo studio del pianoforte con Maria Bodo. Nel 1988 si trasferisce in Germania; prosegue gli studi musicali con Kurt Hantsch e successivamente frequenta i corsi di Karl-Heinz Kämmerling al Mozarteum di Salisburgo. Recente è la frequentazione di Alfred Brendel. Il suo amore per la letteratura di Mozart, Beethoven e Schubert lo ha portato a studiare per molti anni con Siegbert Rampe.
Nel 2004 - 2005 si impone all’attenzione internazionale grazie al conferimento del primo premio in importanti concorsi pianistici internazionali: il Casagrande, il London International Piano Competition e il Beethoven di Vienna.

Luciano Miotto, baritono

Ha più di 35 anni di esperienza ininterrotta come cantante professionista. Inizia a cantare all’età di 6 anni presso il coro di voci bianche del Teatro Colon di Buenos Aires eccellendo come voce solista. Da allora non ha più lasciato il palcoscenico.
Si è esibito presso il Concertgebouw di Amsterdam, il Teatro Liceu di Barcellona, il Palau de la Musica di Valencia, il Teatro Maestranza di Siviglia, il Teatro Colon di Buenos Aires, il Teatro reale di Copenhagen, il Teatro San Carlo di Napoli, Teatro Comunale di Bologna, l’Opera di Nizza, la Wienerkammeroper di Vienna, il Teatro di corte dell’Hermitage Palace di San Pietroburgo, il Festival di Ludwigsburg, il teatro Bunka Kaikan di Tokyo, l’Art Center Theater di Seoul, il Festival della Valle d’Itria a Martinafranca, il Festival Ferrara Musica, ecc.
Le sue principali caratteristiche sono l’innata musicalità, la sua salda tecnica vocale, il temperamento e le notevoli qualità di attore che gli consentono di eccellere nel repertorio brillante e di basso-buffo, specialmente rossiniano, mozartiano e donizettiano, conferendo alle sue personificazioni un’elevata professionalità artistica e un tocco di spigliata originalità. Ottima la sua coloratura che gli permette di affrontare anche la musica barocca di agilità.
Il suo repertorio comprende i principali ruoli buffi del grande repertorio italiano quali: Dulcamara e Belcore in Elisir d’Amore, Don Annibale nel Campanello, Don Pasquale e Malatesta in Don Pasquale, Geronimo e Conte ne Il Matrimonio Segreto, Don Alfonso e Guglielmo in Così fan tutte, Masetto, Leporello e Don Giovanni in Don Giovanni, Figaro e Conte ne Le Nozze di Figaro, Don Bartolo ne Il Barbiere di Siviglia, Don Magnifico e Dandini ne La Cenerentola, Geronio e Selim ne Il Turco in Italia, Schicchi in Gianni Schicchi, Uberto in La Serva Padrona, il Maestro ne Il Maestro di Cappella.
Come baritono di carattere ha debuttato anche Scarpia in Tosca, Melitone ne La Forza del destino, Escamillo in Carmen, Ping in Turandot, Enrico nel Campanello, Marcello ne La Bohéme, etc.

Leo Muscato, drammaturgo e regista

Studia Lettere e Filosofia a La Sapienza di Roma. Durante gli anni di Università entra a far parte della compagnia di Luigi De Filippo, prendendo parte come attore agli spettacoli “Non è vero ma ci credo”, “Quaranta ma non lo dimostra” e “La lettera di mammà”. Nel 1997 si trasferisce a Milano per studiare Regia alla Scuola d’Arte Drammatica “Paolo Grassi” dove mette in scena i suoi primi spettacoli, orientandosi subito sulla drammaturgia contemporanea. Fra i suoi maestri, Gabriele Vacis, Massimo Navone, Kuniaky Ida, Jerzy Stuhr, Roberto Bacci, Jury Alschitz, Jean-Claude Carriere.
Collabora come aiuto-regia a diversi spettacoli messi in scena da: Giorgio Marini, Massimo Navone, Gabriele Vacis, Paolo Rossi.
Ha messo in scena una ventina di spettacoli fra cui: “Il viaggio di Alice” di Evelina Santangelo per la rassegna Palermo di Scena, “Io e Matteo” di Annalisa De Lucia e “La cruna dell’ago” di Diego Papaccio al Teatro Garibaldi di Settimo Torinese e al Teatro Grassi di Milano; il monologo “Solitudine” di Beppe Fenoglio, interpretato da Beppe Rosso al Teatro Sociale di Alba; “La 12ª Notte” di William Shakespeare, al Cortile Platamone di Catania; “Terra dei Miracoli” un suo testo andato in scena al Teatro Franco Parenti di Milano; e “Rosso Malpelo” un adattamento dell’opera di Verga, al Teatro Arsenale di Milano.
Ha curato la regia di diversi eventi teatrali fra cui: “Maria Callas… Visse d’Arte”, all’Anfiteatro Romano di Siracusa; “Ser Ciaua”, una mise en espace al Teatro Stabile di Bolzano, con Lella Costa; e “La ballata del rosso castigo” scritto con Luca Scarlini e interpretato da Lucilla Giagnoni e Michele Di Mauro, nella Chiesa del Redentore di Venezia, con il quale venivano aperti i festeggiamenti per il Redentore.
Dal 2005 è direttore artistico della compagnia Leart’-Teatro con la quale porta avanti il suo PROGETTO RI-SCRITTURE, mettendo in scena tre capolavori della drammaturgia mondiale “Romeo & Giulietta / NATI SOTTO CONTRARIA STELLA” da Shakespeare, “Casa di bambola / L’ALTRA NORA” da Ibsen, e “Gabbiano / IL VOLO da Cechov”.
Nel giugno 2007, al Piccolo Teatro di Milano, l’Associazione Nazionale dei Critici Teatrali gli assegna il PREMIO DELLA CRITICA 2007 come MIGLIOR REGISTA.
Nell’ottobre 2009 ha curato la regia e disegnato le scene per “Aria precaria”, l’ultimo spettacolo dei comici Ale & Franz, andato in scena al Teatro Smeraldo di Milano.
Nel novembre 2009 ha debuttato nella regia lirica mettendo in scena per il Circuito Lirico Lombardo un dittico composto da “La voix humaine” di Cocteau/Poulanc e “Pagliacci” di Leoncavallo.
Nel novembre 2010 metterà in scena Tutto su mia madre di Samuel Adamson tratto dal film di Pedro Almodóvar e co-prodotto da Teatro Stabile di Parma e Teatro Stabile del Veneto.
Parallelamente al lavoro di regista svolge un’attività di pedagogia teatrale. Ha tenuto laboratori alla SCUOLA PAOLO GRASSI di Milano e la SCUOLA HOLDEN di Torino. Conduce Master Class di recitazione per attori e cantanti lirici presso diverse associazioni e enti pubblici e privati. Da qualche anno è impegnato in una ricerca mirata all’esplorazione delle diverse possibilità espressive dei quattro principali registri interpretativi: il TRAGICO, il DRAMMATICO, la COMMEDIA e la CLOWNERIE.

BALLETTO TEATRO DI TORINO

É stato fondato negli anni ‘70 a Torino, attorno alla figura dell’étoile del Teatro Regio, Loredana Furno. Aperta alle forme della danza contemporanea, invita con nuove creazioni coreografi come Milorad Miskovitch e Vittorio Biagi. Negli anni ‘80 la compagnia continua la sua ricerca invitando giovani coreografi italiani e no come Bertrant D’At, Job Sanders, Gigi Caciuleanu, Luca Veggetti, e nel 2000 Karole Armitage che crea il suo particolarissimo Yo, Giacomo Casanova. Particolare attenzione viene rivolta anche al patrimonio artistico coreografico, infatti la José Limón Foundation offrirà al BTT uno dei suoi pezzi maggiori, There Is a Time. La ricerca e la memoria storica continuano il loro percorso con l’ingresso nel repertorio di lavori fondamentali della storia della danza del XX secolo, Serge Lifar nel 1997 e Aurel Millos nel 1999, uno dei coreografi maggiori degli anni 50 e 60 in Italia. Il BTT svolge sin dall’inizio, oltre all’attività di creazione artistica, anche attività rivolte ai ragazzi, con spettacoli, incontri, workshops internazionali. La compagnia oltre alla propria Stagione di Balletto a Torino e agli spettacoli nei maggiori teatri italiani, è stata invitata in Argentina, Perù, Stati Uniti, Brasile, Uruguay, Russia, Cina, Taiwan, Israele. Dal 2001 Loredana Furno ridefinisce il profilo artistico del BTT scegliendo come coreografo residente Matteo Levaggi. Nel 2008 vince il «Prix compagnie d'auteur» nell'ambito de «Les Étoiles de Ballet2000», Cannes, Palazzo dei Festivals.
Il BTT oggi ha sede alla Lavanderia a Vapore di Collegno (Torino) – Centro di eccellenza per la danza, voluto dalla Regione Piemonte e dal Comune di Collegno. La Lavanderia a Vapore collabora con la Maison de la Danse de Lyon e il Pavillon Noir - Aix en Provence.
Nel maggio del 2011 il canale satellitare SKY/Classica, dedica uno speciale alla compagnia ed al lavoro del suo coreografo stabile, a cura di Francesca Pedroni. Nel settembre del 2011, il BTT sarà presente al Festival Internazionale di danza di Los Angeles (USA), con la creazione Le Vergini, firmata Levaggi/CORPICRUDI.

Matteo Levaggi, regista e coreografo

Matteo Levaggi si forma alla scuola del Balletto Teatro di Torino (BTT), dove ha poi modo di entrare a far parte della compagnia, distinguendosi per le sue particolarità di movimento. Molti coreografi invitati creano per lui, come accade con Karole Armitage nel 2000. Nel 1997 entra all’Aterballetto, con la direzione di Mauro Bigonzetti. Dopo sceglie una carriera libera. Lavora con Giorgio Albertazzi nelle Memorie di Adriano, dove interpreta il ruolo di Antinoo. Per il BTT ha creato balletti ispirati a pittori come Andy Warhol e Caravaggio.
Eclettico nelle scelte, lavora con compositori contemporanei come Giovanni Sollima (che crea nel 2004 la musica di Caravaggio), Heiner Goebbels, Béla Bartók, Gyorgy Ligeti, ma anche autori di musica elettronica come Scanner, Autechre, Pan Sonic, Bochumwelt, Andy dei Bluvertigo.
Crea per il balletto dell’Arena di Verona, La Bottega Fantastica (Rossini/Respighi) e Drowning by Numbers su musiche di Michael Nyman, mentre Le Grand Théâtre de Genève prende in repertorio un suo duetto, Largo, su musiche di Dimitri Shostakovic. Nel 2006 è invitato da Ismael Ivo con una creazione per il BTT alla Biennale di Venezia Danza, nel 2007 alla Biennale della Musica di Zagabria. Nel 2008 alla Biennale de la Danse de Lyon con la creazione, Primo Toccare, White, nell'ottobre del 2009 con il capitolo II Black, al Joyce Theater di New York e nel 2010 con il terzo episodio, Red, a BolzanoDanza

venerdì 13 aprile 2012

Sergio Bologna, baritono

Nato a Carrara, si diploma presso il Conservatorio "G. Puccini"di La Spezia sotto la guida del soprano Antonietta Cannarile.
Nel 1996 vince i concorsi "Città di Roma" ed "Iris Adami Corradetti" di Padova.
Nello stesso anno debutta a Roma quale Figaro ne Il Barbiere di Siviglia, ruolo ripreso decine di volte in Italia ed all'estero e con cui
nel 2003 ha fatto il suo debutto al Teatro dell'Opera di Roma sotto la direzione del M° G. Gelmetti.
Dopo il debutto il suo repertorio comincia ad allargarsi abbracciando dapprima il repertorio belcantista con particolare predilezione dei ruoli donizettiani. A Bergamo nel 1997 e nel 1998, in occasione del bicentenario donizettiano partecipa a tutte le produzioni in cartellone con Lucia di Lammermoor, Don Pasquale (Malatesta), Adelia ed Il furioso all'Isola di Santo Domingo (Kaidamà) ed alla prima esecuzione assoluta in epoca moderna de L'ira di Achille. Sempre nel 1997 debutta in entrambi i ruoli de L'elisir d'amore.
Successivamente affronta anche il teatro pucciniano debuttando a Madrid il ruolo di Scarpia in Tosca, a cui seguiranno Madama Butterfly, La Bohéme (Marcello e Schaunnard) Turandot e, nel 2006, Manon Lescaut a Tel Aviv.
Nel 1997 a Como debutta il suo primo ruolo verdiano ne Il Trovatore a cui seguiranno tanti dei grandi titoli verdiani che diventeranno il terreno d'elezione del baritono carrarese: Rigoletto, La Traviata, Luisa Miller, Otello, Nabucco, Un ballo in maschera, Alzira, Simon Boccanegra, Aida.
A fianco di questi ruoli compaiono poi titoli del verismo come Cavalleria rusticana, Andrea Chenier, Adriana Lecouvreur (produzione del centenario dell'opera) e Pagliacci in cui alterna Tonio e Silvio e con cui ha fatto il suo debutto al Teatro dell'Opera di Tel Aviv con la regia di F. Zeffirelli.
Nel gennaio 2005 ha partecipato alla prima ripresa in epoca moderna dell'opera I Normanni a Salerno di T.Marzano al Teatro Verdi di Salerno.
Nel suo repertorio non manca V.Bellini (I Puritani) ed il teatro contemporaneo con Il gatto degli stivali di M. Tutino in una produzione del Teatro dell'Opera di Roma che prossimamente riprenderà a Trapani.
Per la Kicco Music ha inciso Rigoletto ed un recital in memoria di A. Kraus e per la Phenix ha inciso la Messa di Gloria di P. Mascagni.
Recentemente è stato ingaggiato dal teatro Comunale di Bologna per l'intera produzione dell'Opera Madama Butterfly nel ruolo di Sharpless. www.sergiobologna.it

Valter Borin, tenore

Nato a Monza nel 1969. Ha studiato canto lirico a Milano con Vittorio Terranova e si è parallelamente diplomato brillantemente in Pianoforte e Composizione presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano.
Nel 1998 vince il primo premio al concorso per giovani cantanti lirici “Ferruccio tagliavini” di Graz.
In attività dal 1993, ha velocemente intrapreso la carriera che lo ha portato a cantare primi ruoli di tenore in importanti Teatri in Italia e all’estero. Tra le tappe più significative: Rodolfo ne La Bohème di Puccini al Teatro massimo di Palermo,al festival pucciniano di Torre del lago, al Teatro Verdi di Salerno e al Filarmonico di Verona, Rinuccio nel Gianni Schicchi di Puccini al Comunale di Bologna e allo Staatsoper di Vienna, Tom Rakewell nel Rake’s Progress di Strawinskij nei Teatri di Piacenza, Ravenna e Ferrara, Alfredo ne la Traviata al Volksoper di Vienna e al New National Theatre di Tokyo, Cavaradossi nella Tosca di Puccini al Politeama di Lecce e poi al Teatro “Le muse” di Ancona, il Duca di Mantova nel Rigoletto al National Theatre di Seoul, all’Opernhaus di Zurigo e al “Paphos Opera Festival” di Cipro, Edgardo nella Lucia di Lammermoor di Donizetti nei Teatri di Pisa, Lucca, Livorno, Como, Pavia, Ravenna e ancora al New National di Tokyo, Ruggero ne La Rondine di Puccini al teatro "Wielsky" di Varsavia, Pinkerton nella Madama Butterfly di Puccini all’Opera Theatre di Los Angeles e in un film-documentario girato a Nagasaky per la rete televisiva NHK, Gabriele Adorno nel Simon Boccanegra di Verdi al teatro di Liegi e Ruggero ne La rondine di Puccini al Teatro “Wielskj” di Varsavia, Ismaele nel Nabucco di Verdi nei teatri di Rovigo, Bolzano, Pisa, Trento, all'Arena di Avenches e in quella di Verona, Don Josè nella Carmen di Bizet al New Israeli Opera di Tel Aviv. Ha inciso su CD per la Kicco Music i ruoli di Roberto ne Le Villi di Puccini e quello di Gabriele Adorno nel Simon Boccanegra, mentre per la casa discografica Dynamyc quello del Conte di Neipperg nella Madame sans-gene di Giordano, mentre è stato ripresa da RAI SAT una recita del suo debutto quale Corrado ne Il Corsaro di Verdi presso il Teatro politeama di Lecce. Ha inciso un recital in video per la rete televisiva giapponese NHK, ha cantato nel Requiem di Verdi sotto la direzione di  Alberto Veronesi nella sala Verdi del Conservatorio di Milano e al Teatro di Fano, con  Romano Gandolfi al regio di Parma, al Valli di Reggio Emilia, al Fraschini di Pavia, con Carlo Palleschi all’auditorim di Strasburgo. Recentemente (ottobre 2006 – febbraio 2006) ha cantato: Alfredo ne “La Traviata” con l’Arena di Verona a Bassano e Adria,  il Duca di Mantova all’Auditorio Nacional di Mexico City con il Teatro Regio di Parma, Pinkerton nella “Madama Butterfly” al Teatro Nazionale di Atene, il Narratore ne “l’enfance du Crhist” al Megaron di Atene,  Cavaradossi nella “Tosca” e il “Requiem” di Verdi a Messina.
Ha collaborato con grandi registi e direttori d’orchestra, tra i quali Luca Ronconi, PierLuigi Pizzi, Vincenzo Scaparro, Beppe De Tomasi, Daniele Abbado, Marta Domingo, Pierluigi Maestrini, , Lamberto Puggelli, Bob Wilson; Stefano Ranzani, John Neschling, Romano Gandolfi, Massimiliano Stefanelli, Bruno Campanella, Vjekoslav sutej Donato Renzetti, Alain Guingal, Kent Nagano, Yacek Kaspscik, Antonello Allemandi, Carlo Palleschi, Nello Santi.
Delle innumerevoli partecipazioni a concerti e manifestazioni varie si ricordano i successi ottenuti nella grande serata di Gala a Graz nel gennaio del 1999 accanto a José Cura, e nell’ottobre dello stesso anno, nei tre “ Gala Tenors “ tenuti a Tokyo e ad Osaka assieme a Giuseppe Giacomini ed a Jaime Aragall.

Stefanna Kybalova, soprano

Nata a Sofia (Bulgaria), nel 1980. Ha intrapreso lo studio del pianoforte al Conservatorio della città di Praga e, dal 1990, al Conservatorio “Verdi” di Milano. All’età di 11 anni, viene scelta da Bruno Casoni per far parte del Coro di voci bianche del Teatro alla Scala. Ben presto intraprende lo studio del Canto lirico, sempre in Conservatorio, e partecipa ad un corso sulla musica di Bellini a cura di Elio Battaglia (2000) e ad un masterclass di Jordi Savall (2002) e Sara Mingardo (2003) sulla musica antica e di Ernesto Palacio sul belcanto (2004).
Inoltre frequenta i corsi dell’Accademia per giovani cantanti lirici di Katia Ricciarelli, a Parma.
Nel 2002 è ammessa al Corso di perfezionamento di Deutchlandsberg in Austria, al termine del quale riceve una borsa di studio per essersi segnalata come migliore allieva assoluta e debutta nel Don Pasquale di Donizetti al Teatro Lassnitz (2003).
Nello stesso anno risulta vincitrice del Concorso As.Li.Co. per giovani cantanti lirici che le ha permesso di debuttare nell’Idomeneo di Mozart, al Teatro Sociale di Como, al Teatro Ponchielli di Cremona, al Teatro Grande di Brescia e al Teatro Fraschini di Pavia. Nel settembre 2003 ha partecipato al Festival Galuppi di Venezia nell’allestimento de Il Caffè di Campagna di Galuppi.
E’ inoltre risultata vincitrice del Concorso Sergio Dragoni (2002), del Concorso per soli soprani Jolanda Magnoni (2003), del Concorso Internazionale Tagliavini (2004).
Tra i suoi recenti impegni: La Fille du régiment di Donizetti al Teatro Lassnitz di Deutchlandsberg, La partenza ed il ritorno dei marinari di Galuppi al Festival Galuppi di Venezia, La Caduta dei Decemviri di Scarlatti a Siena, che ha già debuttato all’Opera Barga nel luglio 2004.
Debutta come Zerlina nel Don Giovanni di Mozart al Teatro Verdi di Pisa e nel Falstaff di Verdi a Busseto, per la Fondazione Toscanini di Parma dove di recente ha cantato in Rigoletto con Leo Nucci. Inoltre ha eseguito i Carmina Burana al Teatro Vittorio Emanuele di Messina.
Nell'estate areniana 2007 partecipa a La Traviata.

giovedì 12 aprile 2012

Giancarlo Guarino, direttore d'orchestra

Pianista, violinista e direttore d'orchestra. Ha iniziato giovanissimo a dedicarsi alla musica sotto la guida della madre Donna Magendanz e del padre Piero Guarino. Si è diplomato col massimo dei voti in violino studiando con Giovanni Carpi e in pianoforte con Sergio Torri. Dopodichè, ha
frequentato la Musikhochschule di Hannover e l’Accademia di Imola, conseguendo due master, rispettivamente in violino con Jens Ellerman e musica da camera con Piernarciso Masi. Dal 1994 è direttore dell'orchestra da camera Ensamble Zandonai di Trento. Dal 1996 è titolare della cattedra di Musica da Camera, al Conservatorio Bonporti di Trento. Nel 2002 ha attivato il primo corso sperimentale Post - Diploma di Musica da Camera, approvato e sostenuto dal MIUR.
Esegue concerti in Italia, in Europa e negli Stati Uniti alternando i ruoli di pianista e violinista; in particolare, con il Trio Guarino si è distinto presso il Concorso Internazionale di esecuzione cameristica di Rovereto (Primo Premio) e il Concorso di Caltanissetta. In Duo ha suonato al
Lingotto di Torino, San Giovanni Evangelista a Venezia, in varie città europee tra cui Strasburgo, Freiburg, Wels, nello Stato di New York e in Arkansas (U.S.A.). Ha collaborato coi solisti della “Mahler Chamber Orchestra”.
Guarino ha seguito seminari di direzione con Romolo Gessi, Julius Kalmar, Piero Bellugi ed è stato allievo del maestro finlandese Jorma Panula. Presso la scuola di musica di Fiesole ha partecipato al progetto Giovani Direttori d’Europa. Presso l’Accademia europea di Vicenza è stato segnalato da Donato Renzetti come miglior allievo del corso. Fa parte del comitato tecnico del concorso internazionale di direzione d’orchestra Antonio Pedrotti di Trento.
Ha collaborato come direttore d'orchestra per le orchestre Haydn di Bolzano e Trento, Cantelli di Milano, l’orchestra da camera di Brescia, l’orchestra sinfonica di Grosseto, l’ensemble Ad Libitum di Verona, l’ensemble Bonporti, la Camerata Duscale, l’Accademia del Concerto di Vicenza, il “Blacher Ensemble”, l’orchestra da camera Galilei di Firenze, l’orchestra dell’Accademia Musicale Naonis di Pordenone, la Società Filarmonica di Portogruaro, l’orchestra del Festival Valceno Arte, la Banda Rappresentativa della Federazione Corpi Bandistici della Provincia di Trento, l’orchestra Sweet Dream, l’orchestra filarmonica di Brasov (Romania l’orchestra londinese “I Maestri” e le orchestre finlandesi E5, Orchestra sinfonica di Kuopio e la filarmonica di Vaasa.
Ha lavorato con grandi personalità della musica e dello spettacolo, come il violoncellista Enrico Bronzi e l’attrice Anna Proclemer. E’ stato invitato dall’Accademia superiore di musica di Kuopio, in Finlandia per un progetto in collaborazione con l’Accademia Sibelius di Helsinki e dal
Conservatorio Superiore Reale di Bruxelles per tenere stages di produzione come direttore.

Orchestra da camera di Trento - Ensamble Zandonai

Il gruppo d'archi Ensemble Zandonai, fondato nel 1994 e diretto dal musicista Giancarlo Guarini, è composto dai migliori strumentisti del Trentino Alto Adige, che si sono distinti in concorsi nazionali ed internazionali a Stresa, Caltanissetta, Rovereto, Vittorio Veneto e Castelfranco Veneto.
Molti di loro collaborano con enti musicali, tra cui le Orchestre dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Scala di Milano, Teatro comunale di Bologna, Arena di Verona, Rai di Roma, Pomeriggi Musicali di Milano, "A. Toscanini" di Parma, l'Orchestra "Haydn" di Bolzano; alcuni hanno suonato con la New York Philharmonic Orchestra, l'Orquestra Sinfonica di Lisbona, l'orchestra sinfonica di Little Rock (USA), l'Orchestra Giovanile Europea (E.U.Y.O.), la "Gustav Mahler Jugend-orchester", la Mahler Chamber Orchestra.
Organizzano e partecipano a diverse manifestazioni musicali, tra cui la rassegna "Incontro con la musica per archi", conta una sessantina di presenze concertistiche in Italia ed all'estero. Nel 1997 sono stati in tournée negli Stati Uniti dietro invito della celebre Eastman School of Music
di Rochester (NY).
L'orchestra da camera di Trento ha inciso un cd per la casa discografica "Symposium" di Trento e ha collaborato con vari artisti, come Cecilia Gasdia, Giorgio Carnini, Stefan Milenkovic, Gemma Bertagnolli, il "Kapelle Trio". Nel 2000 l'associazione Ensemble Zandonai ha realizzato “Musica Spirituale nelle Antiche Chiese di San Virgilio”, cioè una propria stagione concertistica a circuito regionale, in collaborazione con la ITAS di Trento.
Nel 2004 ha registrato 3 cd con la produzione cameristica e per piccola orchestra più significativa di Riccardo Zandonai (alcune sono registrazioni inedite).
E' stata ospite in importanti stagioni musicali quali il Festival Mozart di Rovereto, il Festival di Musica Sacra di Trento e Bolzano, Valceno Arte, I suoni delle Dolomiti, la serie concertistica alla Unity Hall di Utica New York, Festival di Lisbona, Festival internazionale Amfiteatrof di Levanto.

2012_04_20 Corso di tecnica vocale

Venerdì 20 aprile 2012_04_20
Sabato 21 aprile 2012_04_21
Domenica 22 Aprile 2012_04_22
Sabato 19 maggio 2012_05_19
Domenica 20 maggio 2012_05_20
orari: Ven: 20,00-22,00; Sab/Dom:10,30-18,30
Sono Aperte le Iscrizioni per il
Corso Ufficiale di Tecnica Vocale Estill VoiceCraft EVT, 1° e 2° Livello
Insegnante
ALEJANDRO SAORIN MARTINEZ Certified Course Instructor with Testing  
Privileges
c/o STAZ – ATHENAEUM FIORENTINO Via Attavante 5 - Firenze

Costo 230,00 Euro (prezzo comprensivo della frequenza a tutte le date  
indicate e del materiale didattico ufficiale)
infoline 340-3480127, luisacatinaccio@yahoo.it
I Segreti della Voce!
Come funziona. Limiti e possibilità.
EVT: un allenamento per tutti coloro che utilizzano la voce in modo artistico o professionale: insegnanti, attori, direttori di coro, cabarettisti, animatori, doppiatori, logopedisti, speakers, cantanti di ogni genere musicale ecc.
Le novità sugli effetti vocali: registro di fischio, voce distorta, growl, scream, rattle.
Info Centro Studi Estill: www.centrostudiestill.it